Opinionisti Punti di Vista

Sul futuro dell’Italia si addensano nubi nerissime

Il 2019 è stato un anno disastroso per l'economia italiana

Print Friendly and PDF

L’Italia è il Paese con il secondo debito pubblico, con la crescita e la produttività più bassa d'Europa: frasi fatte? No dati certificati dal nostro istituto di statistica. Il 2019 è stato un anno disastroso per l'economia italiana che ha registrato la peggiore crescita del Pil dal 2014 con un modesto +0,3%. Ma non finisce qui, l'Istat rileva che questo incremento della crescita è stato prodotto a scapito dell'intero sistema-Paese, sottoposto a una pressione fiscale ormai insostenibile, salita di mezzo punto percentuale rispetto al 2018, passando dal 41,9% al 42,4%, un valore che si pone al secondo posto dopo il record del 2015 (42,9%). Le entrate sono aumentate del 2,8% rispetto all'anno precedente attestandosi al 47,1% grazie al forte aumento (+3,4%) delle imposte dirette come Irpef e Ires e di quelle indirette (+1,4%). Ora il governo è chiamato a gestire la problematica relativa al coronavirus, ma nello stesso tempo deve lavorare per rianimare un Paese a bassa produttività, dove l’industria da mesi registra numeri negativi per tutti gli indicatori, dal fatturato alla produzione, oltre a uno stallo dei consumi da parte delle famiglie, che crescono solo del +0,4%. Normalmente sono un ottimista ma anche un realista e credo che sul futuro dell’Italia si addensano nubi nerissime, se poi l’ emergenza coronavirus (il nostro sistema sanitario da anni soffre l’insufficienza di risorse, forse è arrivato il momento di destinare meno soldi alle politiche del consenso e pensare alla salute degli italiani) dovesse protrarsi, il Pil italiano è destinato a subire un tracollo, con conseguenze inimmaginabili per il Paese.

Domenico Gambacci
© Riproduzione riservata
05/03/2020 06:12:35

Punti di Vista

Imprenditore molto conosciuto, persona schietta e decisa, da sempre poco incline ai compromessi. Opera nel campo dell’arredamento, dell’immobiliare e della comunicazione. Ha rivestito importanti e prestigiosi incarichi all’interno di numerosi enti, consorzi e associazioni sia a livello locale che nazionale. Profondo conoscitore delle dinamiche politiche ed economiche, è abituato a mettere la faccia in tutto quello che lo coinvolge. Ama scrivere ed esprimere le sue idee in maniera trasparente. d.gambacci@saturnocomunicazione.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Punti di Vista

Ma quanto piace indossare l’abito del provocatore! >>>

Il 18 si riparte... >>>

Vacanze 2020: molto diverse da quelle a cui eravamo abituati >>>

Emergenza Covid-19: siamo nella Fase 2 tra una montagna di polemiche >>>

Amici virtuali e amici reali >>>

Covid-19: separazioni, nuovi bambini e rigetto dei social >>>

Sansepolcro, la città delle occasioni perdute >>>

Dopo il Coronavirus: rischio alto di aumento della criminalità >>>

La Germania dalla memoria corta >>>

Coronavirus: nulla sarà come prima! >>>