Opinionisti Francesco Del Teglia

Dall’Umbria all’Emilia Romagna

L’esito delle Regionali in Umbria ha parlato chiaro

Print Friendly and PDF

Largamente previsto, magari non con questi numeri. L’esito delle Regionali in Umbria ha parlato chiaro: vittoria netta del Destracentro (poi spiego), sconfitta netta dell’inedita e traballante alleanza M5S-Pd. Un risultato che si presta a più di una riflessione.

1 – Il Destracentro strappa per la prima volta una regione che da sempre stava a Sinistra. E giustamente esulta. Una vittoria per ko, mai in discussione. L’alleanza qui funziona e gravita attorno alla Lega e al suo leader, Matteo Salvini. Dopo di lui la seconda gamba, quella di Fratelli d’Italia e di Giorgia Meloni, che va addirittura in doppia cifra. Gambetta di scorta quella di Forza Italia, ormai ai minimi storici di consenso. L’alleanza, al di là di qualche nome mutato, è la stessa degli anni ’90 del secolo scorso. Allora era però Forza Italia a guidare le danze e a fare l’agenda. Da qui il Centrodestra. Adesso no, la barra del timone ce l’hanno due forze politiche spostate decisamente a destra, mentre ai moderati toccano le briciole.

2 – Il popolo italiano ha ciclicamente bisogno di un leader al quale delegare la risoluzione dei problemi. Dato di fatto che esula dal concetto di politica. Se guardiamo gli ultimi 25-30 anni dello scenario italico è sempre stato così. Dapprima tutti ad invocare ed omaggiare Di Pietro (il giudice, non il politico) perché spazzasse via la Prima Repubblica. Poi il boom di Silvio Berlusconi spuntato quasi dal nulla. A ruota il trionfo di Matteo Renzi e della Leopolda. Seguito dai plebisciti per i “vaffanculo” di Beppe Grillo. Ora è il turno di Matteo Salvini, che in poco più di un anno ha trasformato un movimento puramente regionale in forza nazionale di primo livello. Senza scomodare quello che c’era nel Ventennio, il popolo reclama sempre un duce. Io mai stato un fan di questa filosofia e dei cinque sopracitati perché la politica la intendo in altro modo. Ma sono in minoranza, me ne rendo sempre più conto.

3 – Le Regionali in Umbria segnavano anche il giudizio che l’elettorato avrebbe dato, a caldo, sull’inedita – e sostengo anche innaturale – alleanza M5S-Pd di Governo. Bocciatura totale. Il Pd, che continua ad accumulare batoste senza tregua ormai da anni non ha ancora compreso come uscirne evidentemente. Doveva fare alcune semplici cose invece di continuare a riflettere: riunire una Sinistra autentica e se possibile allargata, ricostruire una propria classe politica e amministrativa. Niente. Chissà fino a quando. Il M5S, nato come forza antisistema e in grado, agli albori, di conquistare tanti entusiasmi, appena si allea con forze politiche che invece rappresentano da sempre il sistema, si squaglia. Strano destino il suo, condannato a cercare di vincere da solo altrimenti sono guai.

4 – L’Umbria e il suo risultato sono l’avviso di sfratto per il Governo Nazionale. Ma pur con tutto il rispetto per una piccola e meravigliosa regione e per i suoi abitanti, il dato emerso ancora non può essere considerato del tutto decisivo. A gennaio si voterà alle Regionali in Emilia-Romagna, una delle prime 3-4 regioni che fanno da traino al Paese. Nel caso anche lì il Destracentro dovesse farcela a prevalere bè, le conseguenze per Pd e M5S sarebbero chiare. E cioè che non si può continuare a governare l’Italia se il popolo proprio non ti dà fiducia. E’ una questione etica prima che numerica, come mi ha insegnato il pensiero repubblicano.

Francesco Del Teglia
© Riproduzione riservata
28/10/2019 17:01:53

Francesco Del Teglia

Giornalista pubblicista di lungo corso, è inviato fisso per Sansepolcro e la Valtiberina Toscana del quotidiano Corriere di Arezzo fin dalla sua nascita, nel 1985, ma vanta esperienze anche a livello televisivo e collaborazioni con periodici vari. Politica e sport i campi di particolare competenza professionale. È stato anche addetto stampa di vari enti.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Francesco Del Teglia

Tagli e ritagli >>>

Emozioni in bianco e nero >>>

Se lo chiedeva pure Montanelli >>>

Troppo caldo, solo calcio >>>

Così la vedono i più piccoli >>>

Un voto fra novità e tradizione in Valtiberina >>>

Elezioni in tono minore >>>

Fiere dell'Agricoltura a Sansepolcro: mai viste cosi brutte >>>

L'amore per l'Inghilterra >>>

L'eterno inganno alle donne >>>