Opinionisti Punti di Vista

Amici virtuali e amici reali

Con la primavera è arrivata l’ora di fare le “pulizie”

Print Friendly and PDF

In questi giorni di “clausura” dovuti all’epidemia del Covid-19, si è fatto sicuramente un abuso di social, in particolare di Facebook. Nelle prime settimane, per molti è stato uno strumento su cui passare ore e ore della giornata, un fenomeno che è andato in calando con il prolungarsi della pandemia. In molti hanno capito che avere un sacco di “amici virtuali” sui social spesso corrisponde all’avere pochi o nessun vero amico nella vita reale, oltre al fatto che ci sono sempre i soliti “sambudelli” che si divertono a diffondere notizie non veritiere o a inventarsi profili falsi con cui “sparare letame” su altre persone. L’amicizia – a mio parere - è un legame e un sentimento fra persone, caratterizzato da una carica emotiva basata sulla vita sociale fra individui. L’amicizia deve essere intesa e percepita come un rapporto paritario basato essenzialmente sulla fiducia, sulla sincerità e sul rispetto; valori, questi, che difficilmente si ritrovano fra gli amici virtuali e poi - se come si dice - “gli amici si vedono nel momento del bisogno”, da quelli virtuali non vi aspettate nessun tipo di aiuto. Spesso, nel mondo virtuale, ci troviamo di fronte a personaggi che entrano a gamba tesa nei nostri post solo per apparire e per danneggiare la nostra immagine per invidia e interessi, o perché politicamente non la pensano come noi. Cosi facendo, catturano qualche like e si sentono gratificati nel veder apparire il loro volto (i piacioni a ogni costo) sul monitor del computer o del telefonino. Per tante persone, sarebbe meglio invece spegnere il computer, uscire di casa e crearsi una “rete di amici veri” nel mondo reale (prediligere sempre la qualità alla quantità), dopo di che collegarsi al social network per ritrovarsi e proseguire ciò che si è iniziato. Dopo questa breve analisi, fatta in un momento particolare della nostra esistenza, il mio consiglio è quello di fare come me: prendere la “scopa” e fare una bella pulizia delle vostre amicizie “virtuali” delle quali sapete poco o nulla e subito dopo vivrete meglio. Molto meglio! Del resto le grandi pulizie – diceva mia nonna – si fanno a primavera e allora ricordatevi le sagge parole dei nostri vecchi: “I parenti non si possono scegliere ma gli amici sì”. Un abbraccio – questa volta virtuale – ma sincero.

Redazione
© Riproduzione riservata
24/04/2020 09:43:21

Punti di Vista

Imprenditore molto conosciuto, persona schietta e decisa, da sempre poco incline ai compromessi. Opera nel campo dell’arredamento, dell’immobiliare e della comunicazione. Ha rivestito importanti e prestigiosi incarichi all’interno di numerosi enti, consorzi e associazioni sia a livello locale che nazionale. Profondo conoscitore delle dinamiche politiche ed economiche, è abituato a mettere la faccia in tutto quello che lo coinvolge. Ama scrivere ed esprimere le sue idee in maniera trasparente. d.gambacci@saturnocomunicazione.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Punti di Vista

Alpe della Luna, dorsale appenninica e cammini di Francesco >>>

Emergenza Coronavirus: il “lockdown” grande lezione di vita >>>

Si riparte...si ma dove si va? >>>

Ripartiamo ma con progetti diversi >>>

Ma quanto piace indossare l’abito del provocatore! >>>

Il 18 si riparte... >>>

Vacanze 2020: molto diverse da quelle a cui eravamo abituati >>>

Emergenza Covid-19: siamo nella Fase 2 tra una montagna di polemiche >>>

Amici virtuali e amici reali >>>

Covid-19: separazioni, nuovi bambini e rigetto dei social >>>