Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Giuliano Del Pia consigliere comunale a Sansepolcro

"Forza Italia si è riorganizzata con un suo direttivo e si riunisce periodicamente"

Print Friendly and PDF

Eletto nell’ottobre di due anni fa nella lista di Lega e Forza Italia (appartiene a quest’ultima), è consigliere comunale di maggioranza con delega alle attività produttive. Giuliano Del Pia, imprenditore in pensione, è spesso la persona che rappresenta l’amministrazione comunale di Sansepolcro anche in occasioni ufficiali, a dimostrazione della passione e dell’impegno che mette nella sua nuova veste istituzionale.

Del Pia, per il rilancio dell’economia servono infrastrutture all’altezza della situazione. Su questo versante l’amministrazione è abbastanza incisiva oppure no?

“L’amministrazione sta lavorando con determinazione, portando avanti progetti molto importanti. Conosciamo tutti l’iter del secondo ponte sul Tevere, che finalmente – e non senza la soluzione di problematiche varie – ha imboccato la strada decisiva. C’è un intenso e proficuo contatto di collaborazione con la Regione dell’Umbria sul ripristino del collegamento ferroviario fra Sansepolcro e quei territori, che comprende anche lo spostamento della nostra stazione in zona San Paolo. Per quanto riguarda le arterie viarie, la E45 e la E78, da parte nostra assicuro il continuo stimolo verso le istituzioni superiori, compresi gli esponenti del governo nazionale, per renderle finalmente sicure e complete. E stiamo lavorando anche a progetti legati alla cosiddetta “mobilità lenta”. Sappiamo che le infrastrutture sono fondamentali per il sostentamento e il rilancio dell’economia. Quando possiamo incidere da soli non ci tiriamo indietro con azioni dirette, per il resto non dipende esclusivamente da noi”.

La presentazione del piano di rigenerazione del centro storico sta alimentando qualche polemica nel merito degli interventi, vedi la pavimentazione delle piazze. Prevede allora una battaglia accesa su questo versante?

“Il 25 maggio scorso, i cittadini sono stati invitati nella sala consiliare di Palazzo delle Laudi per prendere visione del progetto. Tante gente è intervenuta, dimostrando interesse per l’iniziativa. Per questo progetto, illustrato con dovizia di particolari dall’assessore Riccardo Marzi, abbiamo ottenuto un finanziamento corposo relativo ai fondi del Pnrr: mai dimenticare questo aspetto. E il piano redatto investe sia zone cittadine fuori le mura che l’interno del centro storico. Il dibattito è stato intenso e corretto: molti gli interventi a sostegno da parte del pubblico, molte le richieste di chiarimenti. Si tratta di un progetto ambizioso e innovativo, capace di ridisegnare la città in chiave più moderna, pur nel rispetto della tradizione. Sinceramente, non ho riscontri di particolari polemiche, se non quelle relative ai pensieri e alle strategie che appartengono da sempre alla contrapposizione politica. Ricordando però che pure la critica deve essere intelligente, senza abusare di termini retorici e fuori luogo come qualcuno ha fatto, usando la parola “profanazione”. E che comunque un governo cittadino premiato dall’elettorato ha il diritto di amministrare e di compiere scelte, sempre nell’esclusivo bene della città e della sua comunità. Poi si sa che, soprattutto al Borgo, è impresa titanica accontentare tutti, ma resto convinto che alla fine di questo percorso la stragrande maggioranza della città sarà soddisfatta del lavoro portato a termine”.

In che modo si sta riorganizzando Forza Italia a Sansepolcro, al di là del fatto che presto verrà aperta la nuova sede?

“Vorrei precisare che Forza Italia è già riorganizzata, avendo messo insieme un direttivo locale e si riunisce periodicamente per discutere le varie tematiche politiche che interessano sia le questioni locali che nazionali. Presto sarà attivo anche un direttivo di militanti per l’intera Valtiberina. Oltre a questo possiamo contare su alcune persone che hanno scelto di non fare politica attiva ma sono sempre vicino al partito con la loro esperienza e con preziosi consigli. Per ciò che riguarda la sede, a breve si terrà l’inaugurazione, non appena avremo il via libera da parte di esponenti del partito di livello nazionale che abbiamo contattato e che si sono detti entusiasti di venire a Sansepolcro”.  

A ottobre saranno trascorsi due anni dalla sua elezione a consigliere. Come sta vivendo questa esperienza politico-amministrativa?

“Con molta passione, cercando da un lato di entrare sempre più nei maccanismi della macchina amministrativa e dall’altro di dare un contributo propositivo all’interno della coalizione. Una scelta che si sta rivelando anche un’opportunità di crescita per me, nel contesto di un’amministrazione attiva, che sta lavorando nell’interesse della città sotto tutti i versanti”.

Redazione
© Riproduzione riservata
07/06/2023 10:54:29


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Sottosopra "Mettiamo a nudo" il sindaco di Città di Castello Luca Secondi >>>

Andrea Alberti: from Monterchi to San Francisco per i microchip del futuro >>>

Sottosopra "mettiamo a nudo" Sonia Fortunato, nota imprenditrice di Sansepolcro >>>

75 anni di storia per l’Aia Città di Castello >>>

Fabrizio Matassi, da promessa dello sport ad affermato ortopedico >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" l'assessore della Provincia di Arezzo Laura Chieli >>>

Ferrer Vannetti, imprenditore all’avanguardia e presidente di successo >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" il presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" il vice sindaco di Sansepolcro Riccardo Marzi >>>

Intervista esclusiva al cantante aretino "Il Cile" all'anagrafe Lorenzo Cilembrini >>>