Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Chiara Andreini consigliere comunale a Sansepolcro

"Cantiere della scuola Buonarroti: conclusione dei lavori ancora molto lontana"

Print Friendly and PDF

Consiglio comunale dei giovani, lavori alla scuola media Buonarroti e altro nell’intervista di oggi con Chiara Andreini, capogruppo consiliare dell’opposizione di Partito Democratico-InComune a Sansepolcro. La Andreini ha anche un passato di assessore nella giunta del sindaco Daniela Frullani, poi è subentrata come consigliere al posto della stessa Frullani nella legislatura con sindaco Mauro Cornioli e ora è capogruppo.

Andreini, è stato da poco istituito il consiglio comunale dei giovani. Giusta, a suo parere, la formula scelta, oppure vi sono delle modalità che andrebbero riviste?

“Si tratta di un progetto ambizioso con una finalità condivisa da tutto il consiglio comunale: rendere partecipi i giovani della vita del proprio paese con strumenti che gli diano la capacità di proporre progetti e di essere formalmente consultati sulle questioni che attengono la loro vita e la loro crescita. Lo statuto è stato votato all’unanimità dopo alcune modifiche apportate in sede dicConsiglio. Rimane a parer mio una difficoltà che riguarda l’età anagrafica dei partecipanti, perché si va dai 14 ai 25 anni e avrei preferito che ci fosse maggiore omogeneità e che venissero coinvolti solo i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado che hanno bisogni e aspettative simili. Inoltre, affinché questo strumento non rimanga solo una bella idea sulla carta, l’amministrazione deve lavorare da subito con le scuole per inserire questo progetto nella loro programmazione annuale, incontrando i dirigenti scolastici”.

La scuola media Buonarroti. È finalmente risolta la questione, oppure insisterete all’opposizione anche su questo versante?

“Il cantiere della scuola Buonarroti è ripartito dopo un anno di fermo. Abbiamo perso tempo prezioso e la conclusione dei lavori è ancora molto lontana. Su questo progetto sono confluiti finanziamenti diversi e l’intera gestione è veramente molto complessa. A oggi, la gestione complessiva ha mostrato molte lacune e difficoltà, nonostante le rassicurazioni dell’assessore Riccardo Marzi. Gli alunni dovranno passare un altro anno scolastico nelle strutture modulari, che ricordo ci sono state presentate come completamente gratuite perché finanziate con i fondi Covid per le scuole. In realtà, la gratuità riguardava solo il primo anno e da settembre pesano sulle casse comunali per 10mila euro al mese. Sono già stati spesi 90mila euro perché per un anno le strutture modulari sono rimaste vuote. Una cifra importante, resa ancora più gravosa dai ritardi accumulati in questi mesi. Vigileremo ancora perché i nostri ragazzi e il mondo scuola meritano la massima attenzione, come del resto, rimanendo sempre sul tema dei lavori pubblici, la questione del secondo ponte sul Tevere. Anche qui l’assessore Marzi minimizza i problemi e i ritardi e risponde in modo arrogante a chi gli chiede spiegazioni. Purtroppo, ad oggi i lavori sono fermi e il collaudo è ancora lontano perché c’è bisogno di un nuovo intervento di consolidamento. L’amministrazione parla ancora di espropri, eppure sono 8 anni che conosciamo il tracciato della strada: perché non si è intervenuti prima, in modo da aver concluso tutto l’iter burocratico? Forse non è andato tutto per il verso giusto e da chi amministra ci si aspetterebbe una maggiore assunzione di responsabilità e trasparenza”.

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: su quali aspetti occorre porre l’attenzione?

“Tutto il piano ha come asse portante la transizione ecologica e mai come oggi, con le immagini che ci arrivano dalla vicina Romagna, questo tema deve essere al primo posto. Il nostro è un Paese fragile, che ha bisogno di manutenzione e grandi interventi per fermare e prevenire il dissesto idro-geologico. Credo che ci si debba concentrare su questi aspetti a livello nazionale. Per il locale è stato presentato il grande progetto di rigenerazione urbana del centro storico e sono tante le questioni, a mio avviso, che mancano: dalla situazione delle nostre mura, per le quali non è previsto nessun intervento, alla pavimentazione dei vicoli che versano in situazioni disastrose tra toppe di asfalto e buche. Non si è avuta la volontà di coinvolgere nessuno: l’amministrazione ha fatto tutte le scelte da sola, in fretta e senza una chiara idea. Più volte abbiamo chiesto di essere coinvolti, ma ci è stato candidamente risposto che chi vince decide e gli altri guardano, smentendo completamente le parole del sindaco nel suo accorato discorso di insediamento, in cui chiedeva la collaborazione di tutti. Sinceramente, a quel discorso avevo creduto poco e ora posso dire con certezza, senza essere smentita dai membri della maggioranza, che erano le ennesime parole al vento. Quello che ci troviamo davanti è forse un bel progetto fatto dai progettisti, non so fino a quanto rispondente ai bisogni della città”.

In ambito nazionale, quali effetti ha finora prodotto l’arrivo di Elly Schlein come segretaria nazionale del Pd?

“Sento una bella energia che pervade il Paese e tante aspettative che si concentrano sulla nuova Sìsegretaria. La linea che sta tracciando è molto netta, soprattutto sul tema del lavoro e dei diritti delle persone. Credo che se non si ridà dignità al lavoro con stipendi in linea con l’aumento della spesa corrente il Paese non possa crescere. Il Pd ha bisogno di una direzione forte per contrastare il pensiero, al momento maggioritario di destra che pervade il nostro Paese”.

Redazione
© Riproduzione riservata
24/05/2023 18:22:14


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Fabrizio Matassi, da promessa dello sport ad affermato ortopedico >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" l'assessore della Provincia di Arezzo Laura Chieli >>>

Ferrer Vannetti, imprenditore all’avanguardia e presidente di successo >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" il presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" il vice sindaco di Sansepolcro Riccardo Marzi >>>

Intervista esclusiva al cantante aretino "Il Cile" all'anagrafe Lorenzo Cilembrini >>>

Mondo Politica: intervista ad Antonio Cominazzi assessore del Comune di Badia Tedalda >>>

Mondo Politica: intervista a Monica Marini consigliere comunale a Pieve Santo Stefano >>>

Mondo Politica: intervista a Mario Menichella assessore del Comune di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Gianluca Giogli consigliere comunale a Monterchi >>>