Notizie Locali Interviste locali

Mondo Economia: intervista con l'imprenditore Mauro Betti

Titolare della Motonova, uno fra i punti di riferimento in zona per la vendita delle moto

Print Friendly and PDF

Originario e residente a Sansepolcro, ma con il baricentro imprenditoriale a Città di Castello. Mauro Betti è il titolare di Motonova, uno fra i punti di riferimento in zona per la vendita delle moto (nuove e usate) e per la relativa assistenza. Un’azienda nata nel 1973, sempre a Città di Castello, con la denominazione di Autonova e concentrata nella vendita di auto Renault e moto Piaggio e Gilera; a fondarla è stato Ugo Betti, padre di Mauro, poi nel 1979 vi è stato il passaggio di “specializzazione” che ha portato alla nascita di Motonova, la quale dal 1988 è presente anche a Sansepolcro proprio con il signor Ugo.   

Che tipo di ripercussioni per la sua attività - e a livello generale - ha prodotto e sta producendo tuttora un anno e più di Covid-19?

“Sembrerà strano a dirsi, ma oltre un anno di Covid-19 a noi ha portato un aumento notevole del fatturato, rispetto al 2019. D’altronde, per le famiglie il non poter cenare fuori, il non poter uscire, i week-end trascorsi forzatamente a casa e le vacanze negate hanno fatto sì che arrivassero a risparmiare qualche centinaio di euro al mese. Di conseguenza, hanno potuto cercare almeno di togliersi qualche sfizio”.

Come sono cambiati nel corso degli anni (e dei decenni) i gusti degli appassionati e delle persone più in generale a livello di moto?

“Diciamo che i gusti della gente sono altalenanti: il grafico delle vendite è abbastanza sinuoso ma costante, l’enduro stradale, o maxi enduro, la fa un po’ da padrone, ma anche “naked” e “custom” hanno la loro bella fetta di mercato. Per quanto riguarda le super sportive, negli ultimi dieci anni c’è stato un notevole calo di mercato, dovuto all’aumento dei controlli sui valichi principali e al continuo e inesorabile collasso del manto stradale, dove amministrazioni comunali, Province e Regioni, con la scusa di non avere fondi, creano una mancanza di sicurezza alla circolazione in genere, non solo motociclistica, aumentando molto la percentuale degli incidenti”.

Vi sono modelli di moto di scooter da Lei venduti che hanno fatto epoca come a suo tempo è stato, per esempio, per la Vespa Piaggio?

“Sì, diciamo che nel tempo la mitica Vespa e la Yamaha XT - che mio padre vendeva negli anni ’70, ’80 e ’90 - si sono trasformati in Yamaha T-Max e Yamaha Aerox, anche se Kymco, che noi vendiamo dal ’92, negli ultimi anni si è presa la sua bella fetta di mercato, realizzando dei prodotti oltre che affidabili meccanicamente (l’unica con 5 anni di garanzia), anche con un design al top”.

Quanto “tira” in questo momento il mercato dell’usato?

“Il mercato dell’usato sta registrando un trend in ascesa, perché oltre a cercare di risparmiare - con questo anno di pandemia - le case costruttrici, di qualsiasi genere, hanno allungato di alcuni mesi le consegne del nuovo”.

Cosa ha significato per l’azienda la scelta a suo tempo fatta di insediarsi a Città di Castello?

“Noi siamo in attività a Città di Castello, dal 1973, dapprima vendendo auto e moto e poi dal ’79… solo moto. Sicuramente, c’è un bacino d’utenza maggiore, anche se noi vendiamo online per un buon 60%, con più di 20 siti attivi, alcuni a pagamento ed altri gratuiti”.

Cosa bisogna fare per chiudere al più presto il capitolo pandemia e riprenderci gradualmente la tanto desiderata normalità?

“Per quello che riguarda la “pandemia”, la soluzione che ritengo maggiormente efficace è quella di vaccinarsi il più possibile; credo proprio che sia questa l’unica soluzione per poter tornare presto alla normalità. Fino a quando non si inventeranno qualche altro “virus” per poterci tenere sotto controllo, per far ringiovanire la popolazione e far di conseguenza risparmiare milioni di euro all’Inps…”.

Redazione
© Riproduzione riservata
20/04/2021 09:16:19


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Chiara Andreini segretario del Pd di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Libero Valenti assessore al comune di San Giustino >>>

Mondo Politica: intervista a Manuela Puletti esponente della Lega in Umbria >>>

Mondo Politica: intervista a Sara Marzà consigliere comunale a San Giustino >>>

Mondo Economia: intervista con Patrizio Pecorari responsabile Coldiretti Valtiberina >>>

Mondo Politica: intervista a Maria Cristina Polcri, presidente del consiglio comunale di Monterchi >>>

Mondo Economia: intervista con l'imprenditore Andrea Marsupini >>>

Mondo Politica: intervista a Samuel Fedele assessore al comune di Citerna >>>

Mondo Economia: intervista con Matteo Tarducci presidente di Confesercenti Valtiberina >>>

Mondo Politica: intervista a Franco Mollicchi esponente del Pd di Sansepolcro >>>