Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Simone Gallai consigliere comunale a Sansepolcro

"Esperienza Cornioli finita, ma chiuderemo la legislatura nel miglior modo possibile"

Print Friendly and PDF

Da esordiente assoluto nell’agone politico-amministrativo, sta per terminare l’esperienza della legislatura. Simone Gallai, laureato in Economia e Commercio, svolge la professione di consulente finanziario di una prestigiosa banca e dal giugno del 2016 siede a Sansepolcro sugli scranni consiliari de “Il nostro Borgo”, una delle tre liste civiche a supporto del sindaco Mauro Cornioli; peraltro, è anche quella che con 5 consiglieri è la più rappresentata nell’assemblea di Palazzo delle Laudi.   

Gallai, che esperienza è stata questa quella di consigliere comunale?

“Per me nuova in assoluto e motivata dalla voglia di mettere le mie competenze – se in questi termini si può parlare – a disposizione della collettività. Le esigenze del lavoro ti portano spesso fuori dalla tua città e allora ho avvertito la volontà di restituire ad essa un po’ di amore, quell’amore che tutti i biturgensi nutrono per Sansepolcro. Personalmente, mi sono calato nel ruolo istituzionale con attenzione e partecipazione: dapprima per entrare nei meccanismi, poi per poter incidere. Credo allora di aver fatto la mia parte. I quasi cinque anni di amministrazione di Mauro Cornioli sono un risultato che va attribuito a tutti gli artefici della coalizione, poi magari è mancato quel pizzico di scaltrezza politica e prendo un esempio relativo alla commissione bilancio, della quale faccio parte. Il bilancio ha la voce crediti, ovvero un diritto a incassare, ma se all’atto pratico questo incasso non si verifica, finisce che non puoi nemmeno spendere. Ebbene, l’opposizione ci ha criticati per non essere stati coraggiosi, quando invece abbiamo soltanto evitato di spendere cifre che non avevamo a effettiva disposizione. Un frangente nel quale si nota la differenza fra il politico navigato e quello meno esperto”.

Qual è stato l’obiettivo più importante raggiunto dall’amministrazione comunale biturgense dal 2016 a oggi?

“Parlerei al plurale, perché sono stati più di uno. Pensiamo alla messa in sicurezza di un plesso come quello della scuola media Buonarroti e ai finanziamenti per la primaria Collodi, senza – per carità – dimenticare ciò che aveva fatto la precedente amministrazione guidata da Daniela Frullani. E poi, gli importanti lavori di impiantistica alla scuola dell’infanzia Centofiori e al Melograno di Gragnano. Nel 2020 abbiamo dato il via ai lavori del secondo ponte sul Tevere e a inizio febbraio si procederà con Palazzo Muglioni e via Niccolò Aggiunti, operazione da 400mila euro che dà in pratica il via alla realizzazione del progetto “La via dei musei”, ma anche gli interventi sulle mura urbiche all’altezza del Campaccio. Vorrei poi anche evidenziare i risultati ottenuti di Lorenzo Moretti nell’ambito della delega allo sport”.

E l’obiettivo che invece è stato mancato?

“Più che mai, l’obiettivo da raggiungere. C’è sempre spazio per migliorare e per alzare il livello dell’asticella. Ho una particolare vocazione che riguarda l’aspetto imprenditoriale e finanziario, per cui mi sarebbe piaciuto raggiungere un coinvolgimento più articolato della parte privata. La politica non dovrebbe essere a esclusivo appannaggio di pochi, ma abbracciare di più il tessuto imprenditoriale. Se vogliamo parlare di sviluppo, non si può prescindere da questa categoria, perché gli imprenditori sono gli attori della crescita e, assieme a loro, noi dovremmo fare più comunità. Se non ci riusciamo, vuol dire che mancano pianificazione e competenza”.

Ha senso un eventuale mandato Cornioli-bis con questa alleanza?

“Cinque anni fa, Cornioli fu molto chiaro e disse che si sarebbe limitato a un solo mandato. E allora, perché un Cornioli-bis? Per carità, in politica tutto è possibile. E se Cornioli ha voglia, con chi si allea, con chi pensa di continuare a governare la città? In un’altra intervista, il nostro capogruppo Francesca Mercati è stata chiara: non appaiono più sussistenti le condizioni che nel 2016 portarono alla nascita di questo progetto amministrativo ed è mutato il quadro delle motivazioni politiche che hanno dato vita a questa alleanza. Quindi per noi questa esperienza è finita”.

Di conseguenza, alle comunali di primavera potrebbe ripresentarsi una configurazione classica con centrodestra da una parte e centrosinistra dall’altra, visto che anche nella coalizione vi sono esponenti che provengono da entrambe le tradizioni politiche?

“Questo non lo posso dire ora. Bisognerà intanto capire se l’attuale situazione del Covid-19 ci consentirà di votare in primavera e comunque, anche in caso affermativo, la campagna elettorale rischia di avere i tempi stretti. Una cosa è certa: prima di pensare alla prossima campagna elettorale, vogliamo onorare fino in fondo il nostro impegno su tempi che sono della massima importanza e quindi chiudere la legislatura nel miglior modo possibile”.

Simone Gallai è pronto per rimettersi in gioco?

“Se esistesse un progetto serio elaborato da persone competenti e lungimiranti, ossia capaci di andare oltre il proprio mandato elettorale, senza dubbio sì, vediamo cosa succederà nelle prossime settimane”.     

Redazione
© Riproduzione riservata
08/01/2021 09:30:19


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Gabriele Marconcini assessore del comune di Sansepolcro >>>

Mondo Economia: intervista all'imprenditore di Sansepolcro Massimo Foni >>>

Mondo Politica: intervista al sindaco di Citerna Enea Paladino >>>

Mondo Economia: intervista ad Alessia Uccellini titolare del ristorante Fiorentino >>>

Mondo Politica: intervista a Mirco Rinaldi sindaco di Montone >>>

Mondo Economia: intervista a Donatella Montini >>>

Mondo Politica: intervista a Giampaolo Tellini sindaco di Chiusi della Verna >>>

Accadde Oggi: nel 2016 firmato l'accordo per il rilancio della ferrovia ex Fcu >>>

Mondo Economia: intervista a Gabriele Bigiarini dell'agriturismo Terra di Michelangelo >>>

Mondo Politica: intervista al consigliere comunale di Sansepolcro Michele Del Bolgia >>>