Opinionisti Olinto Gherardi

#andratuttobene ???

Coronavirus: Abbiamo perso tanto tempo...troppo!

Print Friendly and PDF

A volte ci troviamo di fronte a situazioni complesse, difficili da comprendere, analizzabili solo attraverso le poche nozioni pervenute, le sensazioni appena percepite, a volte la Vita, anche quotidianamente, ci mette di fronte a prove da superare, per testare magari la nostra prontezza, la forza, la resistenza che sconfina in alcuni casi in mera resilienza… E’ scontato che l’argomento principe sia indiscussamente il virus che ammorba un po’ tutto il mondo oggi, risultano casi e segnalazioni un po’ ovunque, il corona, uno dei tanti ceppi virali che ammorbano il pianeta, una semplice influenza iniziale, con le foto della nota bevanda con aggiunta di limone che denuncia danni commerciali da dietro una mascherina. Il Paese è pronto, noi siamo pronti, le possibilità di contagio sono praticamente inesistenti, c’è chi ama creare allarmismi pericolosi strumentalizzando un problema sanitario di un altro Paese, è tempo di dire basta alle polemiche…Ooooh certo, ne parlerei in funzione politica, se esistesse politica, in critica governativa, ma di quale governo, tanto sono solo aggettivi abbinati al nulla, all’improvvisazione supponente, alla scostante arroganza dell’inserviente del circo assurto, non si sa come, a domatore di greggi. Ma daiii… ancora con questa lagna, questa faida interminabile dello scaricabarile delle responsabilità… ebbene sì ancora ed ancora a lungo se il virus non mi mette una corona, visto che sono in una fascia d’età a rischio elevato con problemi pregressi di natura immunitaria ed è questo che mi innalza il nervo a livelli esponenziali. Io e centinaia, migliaia di cittadini messi a rischio contagio dalla superficialità di un manipolo di improvvisatori giunti alle leve del comando per arginare la deriva istituzionale della così detta casta e poi pronti a rinnegare se stessi per rimanere sugli scranni…lo gridavano ai quattro venti …mai con quelli… mai un secondo incarico, torno ad insegnare… sarebbe stato meglio, molto meglio per tutti in particolare per coloro che sono morti e per quelli che purtroppo li seguiranno. E’ ovvio che a questo punto è come sparare sulla Croce Rossa, il bersaglio è fin troppo semplice e scontato da additare, si pone lui stesso sulla linea di tiro bivaccando in tv quotidianamente, rilasciando interviste con quel tono da professore di etica ed il look impeccabile, riempiendo l’etere di chiacchiere inutili, ripetitive, demagogiche, le stesse frasi fatte che usa l’homo bianco che parla poco e fuori luogo. L’avvocato degli italiani che rifiuta un’intervista del New York Times in diretta tv e chiede di rispondere per scritto, ma poi lette le domande dei giornalisti prima glissa poi rifiuta l’intervista in quanto le domande risultano esigere risposte “imbarazzanti”. Prima di scrivere questa mia visione della situazione mi è arrivato un link di un DL governativo pubblicato in G.U. il 1° Febbraio 2020, relativo al Consiglio dei Ministri tenutosi il 31 Gennaio 2020 nel quale si evidenziava uno “stato di emergenza di 6 mesi” per una possibile contaminazione sanitaria… Lascio a chi legge fare due conti e tirare le proprie conclusioni, non faccio complottismo, riporto notizie… sei mesi si spingono fino a Luglio p.v. compreso. Aaaah… se c’era Salvini e la Meloni eravamo nella merda, l’Europa non si tocca, i sovranisti vogliono distruggere il Paese… Intanto si crepa beatamente e malamente grazie ad un sistema sanitario distrutto da una serie di governi predatori, non mi interessa chi ha cominciato e chi governa ora, sono tutti egualmente responsabili dello sfacelo, tutti hanno sulla coscienza migliaia di vite umane che sono poi i Cittadini che lo Stato DEVE tutelare prima di ogni altra cosa; si gira con la giustificazione, come quando si andava a scuola, anche per andare a lavorare, perché lì si deve andare e tu lo dichiari se ti fermano, sotto la Tua responsabilità, poi se muori sono affari tuoi, l’economia si risolleva se tu crepi lavorando, devi anche dichiarare, se ti fermano, che non sei in quarantena e che non sei positivo al virus, sempre sotto la Tua responsabilità…tamponi non ne fanno se sei asintomatico, quindi dichiaro il falso? E’ reato, penale … però altrove, ma anche qui nel piccolo Borgo di campagna gli ospiti girellano allegramente e siedono al sole in gruppo, passeggiano con la famiglia, in città gli spacciatori sono sul posto di “lavoro”, ma è la loro “unica fonte di sostentamento” quindi va bene cosi ??!! Loro non hanno la giustificazione, noi invece sì e guai se ti beccano in giro senza un motivo valido, sanzione, denuncia, fedina penale giocata.… Anzi no, proprio ieri hanno cambiato, niente penale ma sanzioni fino a 3000 fiorini se girelli senza motivo. Però basta polemiche, combattiamo tutti la stessa battaglia… un corno, noi combattiamo in prima linea signor professore, voi blaterate emanando in continuazione direttive a piccoli sorsi, che non risolvono un bel niente, ma anzi permettono che il contagio continui a diffondersi…in quanti dobbiamo morire sor avvocato ? Avete già una stima approssimativa o nemmeno quella? Si doveva chiudere tutto all’inizio,a mio parere, quando Zaia e Fontana lanciarono l’allarme chiedendo la quarantena per chi rientrava dall’estero…aaaah già, no, stavano fomentando allarmismo ingiustificato, ed invece si dovevano lasciare i voli diretti dalla Cina, era l’unico modo per controllare con certezza, ma de cheee… chiudere! subito! Così sono rientrati per vie traverse, senza controllo alcuno, in quanto l’Europa Unita è guidata da alligatori voraci che pensano tramite le borse…. Si doveva e si poteva fare, ma il ministro della sanità non parlava, il ministro dell’interno era impegnato ad aprire i porti, il ministro degli Esteri era a mangiare la pizza con l’ambasciatore franco…. Niente, solo apparizioni e proclami e nessuna decisione ferma e tempestiva, il nulla assoluto, ospedali al collasso, presidi medici introvabili per gli stessi medici e per tutti, l’Homo Avellinus sta trattando da giorni una partita di mascherine,(trattando?) e la gente muore, i medici ed il personale ospedaliero muoiono, ma si fa polemica di bassa lega su Berlusconi che dona 10 milioni per l’ospedale in fiera a Milano. Non mi solleva poi il fatto che sul nostro territorio martoriato ha sede il Vaticano col vicario di Dio in terra, Stato sovrano nello Stato svenduto, vera e propria attinia che non paga un centesimo da sempre allo Stato italiano e si intromette ogni secondo in affari di un altro Stato…proprio giorni fa ha dichiarato, il Vicario di Dio, che i problemi della Sanità Italiana sono dovuti a chi non paga le tasse e con questo chiudo il discorso… Grazie fenomeni. #andratuttobene … per voi forse.

Redazione
© Riproduzione riservata
27/03/2020 08:50:26

Olinto Gherardi

Operaio – Scrittore - Apolitico – 21 anni nel Gruppo Sbandieratori di Sansepolcro dall’avvento del Dott. Piero Gennaioli - Scrittore di poesie - Due pubblicazioni nel 2013(Lo Sbandieratore di Emozioni) e 2015 (All’ombra della Torre) con lo pseudonimo di Uguccione de’ Fiaschi – Collabora alla mostra fotografica di Francesca & Angelo Petruzzi, ManiAnime del Borgo 2016 – Attenzione rivolta al territorio, al Borgo ed al suo patrimonio artistico; diretto e chiaro nell’esposizione del pensiero critico, ma costruttivo. Fotografo amatoriale per hobby-Calcio e Pallavolo gli sports seguiti in prevalenza. redazione@saturnonotizie.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Olinto Gherardi

Alfieri e Bandiere >>>

Amici di Bandiera >>>

La scatola magica >>>

Divisi e lontani >>>

#andratuttobene ??? >>>

Rinuncio al Corona… >>>

La Torre di cartone >>>

Buona fortuna Italia >>>

Il Borgo è morto, Viva il Borgo >>>

A pensar male si pecca… >>>