Economia L'Esperto

Poste, aumentano le tariffe per spedizione e raccomandate

L’Agcom ha autorizzato i rincari

Print Friendly and PDF

Poste Italiane ha aumentato le tariffe per inviare raccomandate pacchi. L’incremento dei prezzi è stato autorizzato dall’Agcom con una delibera del 27 giugno scorso. La motivazione principale è dovuta al tasso di inflazione del secondo semestre 2022 e del primo del 2023. Infatti l’impresa pubblica ha la forte necessità di recuperare quanto perduto a causa dei continui aumenti dal punto di vista economico. Ecco le nuove tariffe.

Posta e raccomandate

Il sito di Poste ha pubblicato il nuovo tariffario. Per l’invio in posta ordinaria all’interno dell’Italia (20 grammi) il costo sarà di 1,25 euro invece di 1,20 euro. Per quanto riguarda le spedizioni con posta prioritaria, per l’interno Paese (100 grammi) il prezzo del francobollo sale da 2,80 a 2,90 euro. Il costo di una raccomandata, invece, aumenta di 20 centesimi se si tratta di un invio fino a 20 grammi, da 5,60 fino a 5,80 euro.

I pacchi

Per quanto riguarda un pacco ordinario in Italia, la tariffa per l’invio da 0 a 3 kg in formato standard crescerà di 50 centesimi da 9,40 a 9,90 euro. Per quanto riguarda la spedizione ordinaria all’estero le cifre aumentano in base al paese di destinazione. Per la Zona 1, fino a 1 Kg, si va da 24,00 a 24,80 euro e per gli importi nel caso di pre-accettazione online si parte da 23,00 fino ad arrivare a 23,80 euro.

Spese per sanzioni stradali

Sono in aumento anche le spese postali per notificare le sanzioni del Codice della Strada. Gli invii fino a 20 grammi aumenteranno da 10,85 a 11,45 euro, mentre quelli accettati nei centri business, utilizzati dagli organi di polizia stradale, passano da 10,45 a 11,05 euro. Queste le cifre fornite dall’associazione sostenitori della Polizia stradale che sottolinea l’aumento da 9,50 euro di giugno 2022, quando l’incremento di prezzo fu del 7% a 11,05 euro in 13 mesi e con un rincaro del 16,3% che supera quindi la soglia dell’inflazione. Per esempio un verbale da 42 euro per divieto di sosta avrà una crescita di 11,05 euro solo di spese postali, in più ci saranno le spese procedurali che variano a seconda dell’organo di polizia che la notifica, dai 3 ai 20 euro per alcuni comandi Polizia Locale. Nel caso in cui si venisse sorpresi alla guida mentre si usa il cellulare la multa costerà dai 190 ai 195 euro inclusa di spese di spedizione poiché solo la sanzione ammonta a 165 euro.

Notizia tratta da ilgiornale.it
© Riproduzione riservata
22/07/2023 19:01:55


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio L'Esperto

Fanno più debiti gli uomini o le donne? Il dato ufficiale che fa chiarezza >>>

A caccia di detrazioni per le spese sanitarie. Come e quali scaricare >>>

Fondo pensione, come sfruttare al meglio le linee garantite >>>

Cedolare secca con aliquota al 26%, le istruzioni dell'Agenzia Entrate >>>

Btp Valore, ecco perché conviene acquistarlo >>>

Fisco: in arrivo la revisione di Irpef e Ires >>>

Pensioni, Quota 96,7 in scadenza: requisiti, come funziona e come fare domanda >>>

Come si divide l'eredità in assenza di testamento e quando è fondamentale >>>

Assicurazione sulla vita ma non solo: come scegliere la polizza più vantaggiosa >>>

Energia, prezzi come a giugno 2021 ma bollette più care di 330 euro >>>