Notizie Nazionali Economia

Piazza Affari in profondo rosso, bruciati 14 miliardi. Le Borse estendono le perdite

Wall Street apre in negativo sul timore per il debito Usa. Tornano le vendite anche sul Btp

Print Friendly and PDF

Chiusura pesante per le piazze europee affossate dall’escalation della disputa sul tetto del debito statunitense. Dopo un avvio di seduta in forte regresso, le piazze europee hanno ampliato le perdite nel corso del pomeriggio dopo l’apertura in rosso di Wall Street. La peggiore performance è di Piazza Affari con l’indice FtseMib in flessione del 2,39% a fine giornata. In forte regresso anche il Dax di Francoforte (-2,07%) così come l’Ibex 35 di Madrid (-1,14%), il Ftse 100 di Londra (-1,75%) e il Cac 40 di Parigi (-1,70%). Intanto Wall Street si muove in regresso con il Dow Jones sotto di mezzo punto percentuale e il Nasdaq giù dello 0,77%. A tenere gli operatori con il fiato sospeso sono le preoccupazioni sul debito Usa. Il Paese potrebbe finire in default a partire dal 1° giugno. I mercati finanziari stanno monitorando attentamente gli sviluppi dei negoziati e, sebbene sia in corso una trattativa difficile, rimangono ottimisti sul fatto che il livello sarà alzato, come già successo nel 2011 e nel 2013.

Le preoccupazioni restano elevate. Oggi Janet Yellen, segretario del Tesoro Usa ha ribadito che il Tesoro potrebbe finire le sue disponibilità per far fronte agli obblighi finanziari il 1° giugno, data in cui quindi gli Stati Uniti potrebbero scivolare in default. Intervenendo a un evento del Wall Street Journal, Yellen ha spiegato che è difficile identificare con precisione il giorno in cui le risorse finiranno e si è impegnata ad aggiornare al riguardo il Congresso in tempi brevi. Un accordo sul tetto del debito è “possibile” ha messo in evidenza Yellen.

Alle tensioni sul debito Usa si sono aggiunti dati macro poco incoraggianti dall’Europa. Da un lato il clima delle imprese tedesche misurato dall’indice Ifo ha evidenziato un andamento inferiore alle attese con un calo a quota 91,7 dal 93,6 di aprile, attestandosi decisamente sotto le aspettative (93). Dall’altro lato, l’inflazione negli Uk ha mostrato di non voler piegare la testa: i prezzi al consumo nel Paese hanno registrato un rallentamento in aprile, ma in misura minore rispetto a quanto atteso dagli analisti. Su questa notizia i rendimenti del Gilt, il debito Uk a 10 anni è subito schizzato di 20 punti base.

Il ritorno della volatilità ha messo in difficoltà il mercato azionario ma a soffrire è anche il segmento del reddito fisso. A pagare pegno è soprattutto il Btp italiano il cui rendimento è tornato a salire a quota 4,32%, sui massimi degli ultimi 30 giorni. Lo spread Btp-Bund si muove in area 187 punti base sui livelli del giorno prima. L’andamento arriva alla vigilia di importanti appuntamenti per il Tesoro che è impegnato con le aste di fine mese: domani tornerà a collocare 2,75 miliardi in Btp short per proseguire venerdì con 6 miliardi in Bot semestrali, in vista dell'appuntamento col medio-lungo termine la prossima settimana. In calendario c’è anche il lancio del nuovo Btp Valore che ha un meccanismo di cedole modulate al rialzo. La serie dei tassi cedolari minimi garantiti di questa prima emissione sarà comunicata al pubblico il giorno giovedì 1° giugno 2023.

L’attenzione intanto rimane alta anche sulla Banca centrale europea. In serata, a mercati chiusi, gli occhi saranno puntati su un intervento pubblico di Christine Lagarde per i 25 anni della Bce. In questi giorni il mercato ha incrementato le scommesse sul picco di inasprimento Bce, portandolo al 3,84%. Questo alla luce di nuovi commenti hawkish, l’ultimo in ordine di tempo di Joachim Nagel ieri sera.

Tornando a Piazza Affari, sul finire di giornata le perdite più ampie sono per Stm (-5,42%), Pirelli (-5,03%) e Leonardo (-4,99%). In controtendenza Mediobanca con incrementi vicini al 2%. La spinta è arrivata dal via libera delle linee guida del piano 2023-2026 che punta tra l’altro a una crescita del 70% nella remunerazione degli azionisti sino a 3,7 miliardi.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
24/05/2023 19:07:50


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Il crac Parmalat: una delle più grandi truffe nella storia europea >>>

Addio Portogallo, ecco quali sono i nuovi paradisi fiscali per i pensionati >>>

Cambia l'accertamento fiscale. Sarà obbligatorio discutere la cartella con il contribuente >>>

Standard&Poors premia l'Italia: confermato il rating BBB >>>

Fenomeno Lo/No, il boom del vino dealcolato: i giovanissimi lo vogliono >>>

I quattro scenari indicati nel Def che fanno paura al governo italiano >>>

Sale la soglia Isee per il bonus sociale per luce e gas >>>

Il governatore di Bankitalia fa sognare imprese e famiglie >>>

San Marino, è qui il nuovo paradiso fiscale: tasse al 6% per 10 anni >>>

Meno tasse per chi guadagna meno di 50mila euro: così può cambiare l'Irpef >>>