Notizie dal Mondo Economia

Fallimento Wirecard, da Sisalpay venti milioni per tutelare i conti dei clienti

La società: garantire il recupero del denaro congelato dalle autorità

Print Friendly and PDF

SisalPay|5, prima proximity banking company in Italia, ha messo a punto un piano per la gestione della crisi Wirecard, con il supporto degli azionisti Cvc Capital Partners e Banca 5. «La società – si legge in un comunicato – nonostante la totale assenza di responsabilità, si è assunta direttamente l'onere finanziario e si è fatta carico di restituire subito le somme di denaro congelate, per tutelare gli interessi dei propri clienti». L'iniziativa prevede un piano di copertura economica del valore di oltre 20 milioni di euro. Il 26 giugno, infatti, le funzionalità di oltre 325.000 carte prepagate in Italia sono state bloccate, in seguito al crac del gruppo tedesco di tecnologie e servizi finanziari Wirecard su decisione dell’autorità di vigilanza bancaria inglese che ha bloccato le carte Wirecard a livello mondiale. «La società, con lo stesso sconcerto e stupore dei propri clienti, si è ritrovata dunque a dover gestire una situazione complessa e delicata causata da un fornitore terzo». Già sabato SisalPay|5 aveva rassicurato clienti ed esercizi convenzionati, attraverso una comunicazione formale e diretta, sui fondi depositati e la restituzione delle somme. I possessori della carta a brand SisalPay avranno la possibilità di trasferire il saldo direttamente su una nuova carta prepagata, emessa in partnership con Banca 5.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
29/06/2020 14:24:17


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Ryanair lancia un’offerta di un milione di posti a partire da 5 euro >>>

Amazon cresce ancora: Jeff Bezos vale oltre 200 miliardi di dollari >>>

Apple è la prima società che vale più di 2.000 miliardi di dollari >>>

Crollo storico per il Pil in Giappone: -7,8% nel secondo trimestre >>>

Traffico aereo, previsto crollo del 60% nel 2020 >>>

Taiwan vuole un accordo di libero scambio con gli Usa >>>

Il coronavirus spinge il Regno Unito in recessione: il Pil cala del 20,4% >>>

Coronavirus, l’allarme di Spence: “Niente sarà più come prima” >>>

Germania: crollo storico Pil, -10,1% nel secondo trimestre. Disoccupazione al 6,3% >>>

Vertice Ue, raggiunto l’accordo sul Recovery Fund: all'Italia 209 miliardi >>>