Notizie Nazionali Eventi

Miss Italia è la fiorentina Rachele Risaliti

Secondo la curvy campana Paola Torrente

Print Friendly and PDF

Miss Italia è stata eletta Rachele Risaliti, 21 anni, di Firenze, già Miss Toscana. Alta 1,77, capelli biondo cenere e occhi verdi. Diplomata al liceo scientifico, studia Fashion Marketing Management all'università. Vorrebbe laurearsi entro due anni e svolgere un master all'estero per diventare una Trend Forecaster. Ha praticato ginnastica ritmica a livello agonistico per 11 anni. "Lo sport è stato per me sinonimo di disciplina, senso del dovere, rispetto e sacrificio, insegnamenti che hanno contribuito fortemente a formare il mio carattere e a superare tanti momenti di difficoltà", diceva nella sua scheda di iscrizione a Miss Italia. "Il mio sogno è diventato realtà": sono queste le prime parole, dette all'ANSA, dalla Miss Italia 2016 Rachele Risaliti, appena terminata la diretta fiume della finale del concorso trasmessa da Jesolo (Venzia) su La7 e condotta da Francesco Facchinetti. Rachele dedica il suo titolo "alla Toscana, ai miei genitori, ai nuovi compagni dei miei genitori, al mio fidanzato Federico e alle mie amiche Alice, Camilla e Lucrezia, che oggi sono arrivate a Jesolo a sorpresa per sostenermi". Paola Torrente, la curvy di Miss Italia Keyrà Campania, 22 anni, di Angri (Salerno), si è classificata seconda a Miss Italia, dietro la vincitrice Rachele Risaliti, di Firenze. E' alta 1 metro e 80, taglia 46, occhi marroni e capelli castani. Ha il diploma del liceo scientifico ed è studentessa universitaria in ingegneria. Aspira a laurearsi prima di tutto, ma vorrebbe anche intraprendere la carriera nel mondo della moda curvy. Paola ha molti interessi, tra i quali la musica e, in particolare, il canto. Polemiche e malumori a Miss Italia per l'esclusione della pugliese Viviana Vogliacco, in gara con il numero 28. Nel momento di passaggio da 10 a 5 concorrenti, basato sulle sfide dirette con il solo verdetto della giuria di spettacolo, la ragazza è stata eliminata dalla 'curvy' Paola Torrente, in gara con il numero 26. La mamma di Viviana ha invocato una categoria a parte per il concorso delle ragazze più formose, il conduttore Francesco Facchinetti si è dissociato. Anche la patron di Miss Italia Patrizia Mirigliani, pur comprendendo lo stupore e la delusione, ha sottolineato che l'abbandono delle misure è una conquista del concorso, che non premia solo rigidi canoni per definire il concetto di bellezza. Rivolta anche da parte della commissione tecnica, che non era d'accordo sull'esclusione di Viviana. Mara Venier e Raoul Bova, a nome della giuria di spettacolo, si sono scusati e hanno invocato una modifica del regolamento che attribuisce loro troppa responsabilità nel verdetto sulle sfide a due. Va precisato che, in tutte le altre fasi della gara, la giuria di spettacolo ha avuto un peso del solo 20% mentre la commissione tecnica, che segue le ragazze da più tempo, ha contato per il 30% e il televoto al 50%. "La bellezza ideale? Non esiste": parola di Raoul Bova, che stasera incorona a Jesolo Miss Italia, al termine di un lungo show condotto da Francesco Facchinetti in diretta su La7. La parola d'ordine, quest'anno più che mai, è unicità. E anche le tre miss 'curvy' se la giocano alla pari con le altre 37 finaliste. In una gara in cui a votare sono il pubblico da casa, attraverso il televoto, la commissione tecnica e la giuria di spettacolo, che pesano rispettivamente al 50%, 30% e 20%, le ragazze si sfidano a colpi di sfilate, parole e simpatia. Tra quadri moda e interventi degli ospiti musicali (Lorenzo Fragola, Alessio Bernabei e Bruno Mars nell'imitazione di Francesco Cicchella), le ragazze sono valorizzate dallo sguardo femminile di Giuliana Baroncelli, prima regista donna nella storia del concorso, attorniata da una squadra di valenti autori: Ivana Sabatini, Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano e Matteo Catalano. La commissione tecnica, che ha già scelto la rosa delle finaliste, è presieduta dalla regista Cinzia Th Torrini ed è composta da Rosanna Lambertucci, Enzo Miccio, Federica Moro, Pino Pellegrino, Elvia Grazi, Veronica Maya, Elisa D'Ospina e Maria Mazza. "Miss Italia - osserva Cinzia Th Torrini - è un'accademia di spettacolo e di vita. Ho lavorato di recente con Anna Valle, una meticolosa professionista, e mi ha detto che ha imparato tutto da questo concorso". Le fa eco la Lambertucci: "Qui si impara ad essere disinvolte e a vincere la timidezza".

Ansa

Redazione
© Riproduzione riservata
11/09/2016 08:16:20


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Porta del Foro: tutto pronto per la “Cena dellla Vittoria” >>>

In 300mila hanno sfilato a Milano per la parata del Pride >>>

Da ieri, Matera è ufficialmente capitale europea della cultura 2019 >>>

Festa 4 novembre, Mattarella: “L'Ue è la più alta espressione di amicizia e collaborazione” >>>

Marcia della Pace, il coordinatore: 'Candidiamo il modello Riace per il Nobel per la pace' >>>

Palio di Siena: il vescovo non benedice il 'cencio' >>>

Palio di Siena: vince la contrada del Drago >>>

Roma si tinge di arcobaleno per il Gay Pride. Critiche al neoministro Fontana >>>

Festa del 2 giugno, Mattarella: “I valori della Repubblica sono un pilastro per l’Ue” >>>

Le spoglie di San Giovanni XXIII tornano a Bergamo. Prima tappa: il carcere >>>