Notizie Nazionali Politica

I banchi a rotelle della Azzolina? Pagati 150 euro l'uno, svenduti a un euro

Fortemente voluti dall'allora ministro dell'Istruzione, sono rimasti inutilizzati per anni

Print Friendly and PDF

Saranno ricordati come uno dei flop più clamorosi del governo Conte II: stiamo parlando dei "famosi" banchi a rotelle - costati fin troppo - che tanto hanno fatto discutere.

Fortemente voluti dall'allora ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina, questi banchi speciali avrebbero dovuto aiutare, insieme a rigorose norme igieniche, a limitare la diffusione del Covid-19 nelle scuole. In che modo? Si trattava di sedute monoposto, con tavolino integrato, costruite in materiale facilmente lavabile e igienizzabile. Nelle intenzioni dei loro promotori, i banchi avrebbero permesso agli studenti di seguire le lezioni in aula restando debitamente separati.

Dalle intenzioni alla realtà la distanza è stata parecchio ampia. I nuovi banchi hanno generato fin da subito perplessità e malcontento e il risultato è stato quello di vederli poco tempo dopo accatastati a prendere polvere. Le scuole, infatti, sono presto tornate alle care vecchie sedute, con banco e sedia abbinata. Un brutto colpo da incassare per Lucia Azzolina. E un grosso spreco di denaro.

A distanza di anni, che fine hanno fatto i banchi con le rotelle? Molti si trovano ancora dove sono stati lasciati, ossia accatastati in qualche ripostiglio, dove sono stati letteralmente dimenticati. Questo, infatti, è quanto accaduto in tante zone d'Italia, dove i dispositivi promossi dal ministro Azzolina sono stati ritenuti inadeguati all'insegnamento. Altri, invece, avrebbero incredibilmente trovato un nuovo utilizzo.

Stando alle ultime notizie circolate, infattu, a Bagnoli di Sopra, piccolo centro in provincia di Padova, è stata avanzata una proposta. Il Comune ha infatti accettato di acquistarne un centinaio di sedute rimaste alla Provincia, che in magazzino ne ha stivate ben seicento. Attenzione al prezzo, però. Perché l'amministrazione di Bagnoli di Sopra ne comprerà cento al costo simbolico di un euro ciascuno. Se si considera che, ai tempi, ogni banco costava dai 150 euro in su, la perdita è facilmente intuibile. Meglio di niente, però.

"Sono sedie nuove, mai usate, certificate, e certamente adatte al nostro scopo", ha dichiarato il sindaco di Bagnoli Roberto Milan ai microfoni del Mattino di Padova. "Con questo acquisto arriviamo a 400 posti a sedere. Se fossero state comprate nuove avremmo speso molto di più", ha aggiunto.

I banchi a rotelle, dunque, verranno utilizzati per allestire un sala riunioni dell'ex base militare di San Siro.

Notizia e foto tratte da Il Giornale
© Riproduzione riservata
17/04/2024 21:01:52


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Redditometro, Meloni sospende il decreto: "Nessun grande fratello". Lega-FI: ora superarlo >>>

Mattarella alla Sapienza interviene su Gaza: "Denunciare ogni violazione dei diritti umani" >>>

Don Patriciello dopo le parole di De Luca: "A repentaglio la mia vita, sei fuori luogo" >>>

Il Superbonus spacca la maggioranza: polemica tra Tajani e Giorgetti >>>

Mattarella: "La Costituzione riguarda tutti. Ha generato la nostra Repubblica democratica" >>>

Il conto corrente speciale dei parlamentari che fa impallidire il rendimento del Btp Valore >>>

Superbonus, Giorgetti: "Come nel Vajont, la valanga era già partita" >>>

Bonus 100 euro e sgravi per chi assume: il Cdm approva le misure sul lavoro >>>

"Aiuto". A Santoro mancano le firme per presentarsi alle Europee >>>

L'annuncio di Meloni: "Il Papa alla sessione G7 sull'AI". Francesco "in presenza" >>>