Rubrica Lettere alla Redazione

Tanto peggio, tanto meglio

L'avvicinarsi delle elezioni per il parlamento europeo non aiuta il buonsenso

Print Friendly and PDF

Ua opposizione così è solo distruttiva e fa male al Paese, ma forse è nell'obiettivo di questa opposizione senza una strategia politica alternativa al governo incarica.

Già questi sono al: "tanto peggio, tanto meglio", c'è una situazione legata all'immigrazione dall'Africa e Medioriente terribile, le ragioni le conosciamo e sono sotto gli occhi di tutti, compreso dell'opposizione: crisi climatica aggravata da carestie, guerre, stupri su donne e bambini, fame e violenze fisiche che non lasciano speranze per un futuro in quelle terre pur ricche di minerali idrocarburi, oro, terre rare, il tutto in mano ai signori della guerra locali e alle multinazionali occidentali in gran parte francesi tedesche, olandesi belghe, inglesi; tutte di nazioni ex coloniali europee.

Una ricchezza che, a detta del nostro Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, potrebbe fare dell'Africa un continente ricco e prospero se aiutata nel suo percorso di benessere per la popolazione emarginando e cancellando i vari signori della guerra locali spalleggiati dagli interessi dei governi ex coloniali.

Sarebbe quel Piano Mattei proposto dal governo Meloni, unica opportunita per bloccare questo esodo biblico di disperati Africani.

Un piano ambiziosi che, nell'interesse nazionale, dovrebbe interessare tutti, compreso le opposizioni e non deriso come fanno nel "tanto peggio, tanto meglio".

L'avvicinarsi delle elezioni per il parlamento europeo non aiuta il buonsenso, tutti contro tutti per un voto, un consenso e allora i nostri politici di sinistra:

si guardano bene dal criticare le politiche monetaristiche di una Lagarde che sta mettendo in ginocchio la nostra economia e non solo;

si guardano bene dal criticare Germania e Francia quando blindano i confini per lasciarci il cerino degli immigrati;

si guardano bene dal sostenere le richieste del governo di un patto di stabilità più flessibile che tenga conto dello stato congiunturale della nostra economia postuma di una epidemia e coinvolta, come il resto dell'Europa nel sostegno militare al popolo ucraino.

Già, "tanto peggio, tanto meglio" è la parola d'ordine di questa sinistra nostrana, dimenticando che la politica non è un gioco, è una dannata scommessa sul futuro del Paese, di tutti noi e ciò dovrebbe renderli responsabili, critici si, ma responsabili a difesa degli interessi nazionali che sono di tutti e domani anche delle attuali opposizioni.

Redazione
© Riproduzione riservata
15/09/2023 12:48:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Lettere alla Redazione

A San Leo di Arezzo abbiamo la savana ora aspettiamo solo i leoni >>>

Un libro che parla di disabilità e malattia: “Come d’Aria” >>>

Grazie all'amministrazione comunale di Arezzo per il "regalo" fatto a mio figlio >>>

Abbiamo "Super Mario", ci aspettavamo un "King Kong" e abbiamo ottenuto un "Luigi" >>>

Taglio del personale alla San Marino RTV >>>

Grazie all'Ospedale San Donato di Arezzo >>>

Dipendenti del bar all'ospedale di Sansepolcro non pagati da mesi: scoppia la protesta >>>

Mettere subito in sicurezza il cantiere di via Filzi ad Arezzo >>>

Un mio pensiero agli amici e colleghi agricoltori >>>

Un cittadino preoccupato del nostro futuro! >>>