Notizie dal Mondo Cronaca

Guerra Ucraina-Russia, jet russo colpisce drone Usa nel Mar Nero

Il Cremlino: “Si stava avvicinando al nostro territorio”

Print Friendly and PDF

Un jet da combattimento russo nel pomeriggio ha colpito l'elica di un drone militare Usa «Reaper», costringendo gli Usa a farlo cadere nel Mar Nero: lo rende noto il Pentagono. In particolare, un jet russo ha scaricato del carburante davanti al drone, mentre un altro ne ha danneggiato l'elica, montata sulla parte posteriore del velivolo, costringendo gli operatori a far scendere il drone in acqua.

Il gruppo filorusso Wagner ha preso questa mattina il controllo a Bakhmut di uno dei locali dell'impianto Azom per la lavorazione dei metalli non ferrosi dell'azienda Vostokmash. Lo riferisce lo stesso gruppo Wagner sul proprio canale Telegram. Intanto, dopo il violentissimo attacco aereo russo su tutta l'Ucraina, il più violento in un anno di offensiva, l'intelligence militare britannica fa notare che la Russia lancia attacchi massicci meno frequentemente che nel passato perché non ha sufficienti munizioni e ha bisogno di un intervallo di tempo più lungo per raccogliere una quantità sufficiente di proiettili da lanciare sul suolo ucraino. Il ministero della Difesa del Regno Unito ne parla nel suo ultimo rapporto sul tema, una aggiornamento dedicato all'ondata di raid aerei che ieri il Cremlino ha sferrato contro le infrastrutture critiche in diverse parti del Paese. «L'intervallo tra le ondate di attacchi sta probabilmente aumentando perché la Russia ora ha bisogno di accumulare una massa critica di missili di nuova produzione direttamente dall'industria». 

Un'inchiesta del Washington Post sottolinea invece la difficoltà sul fronte ucraino. «Le forze ucraine hanno subito perdite significative di uomini e armi dall'inizio della guerra e i funzionari occidentali stanno mettendo in dubbio che resistere a Bakhmut sia una strategia saggia». Il Post riferisce che l'Ucraina potrebbe aver subito fino a 120.000 morti e feriti, rispetto ai 200.000 russi, sebbene le perdite siano tenuti segrete anche agli alleati».

Sul fronte diplomatico, si riaccende un barlume di speranza per una possibile soluzione negoziata al conflitto in Ucraina. Il presidente cinese Xi Jinping, che cerca di accreditare il suo Paese per una mediazione, sarebbe atteso già la prossima settimana a Mosca, e poi dovrebbe parlare in videoconferenza con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Questo, almeno, quanto annunciano autorevoli media internazionali, anche se dalle rispettive capitali non arriva alcuna conferma. Il presidente Usa, Joe Biden, ha annunciato che intende parlare presto con Xi Jinping.

Sulla possibilità di un viaggio di Papa Francesco in Russia il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov si mostra prudente: «Dobbiamo aspettare una dichiarazione del Vaticano». Sabato il Pontefice aveva ribadito di essere pronto ad «andare a Kiev», ma a «condizione di andare anche a in Russia».
Nella sua guerra dichiarata ai trafficanti di esseri umani, l'Italia punta il mirino contro la Russia, e i mercenari della Wagner al soldo di Mosca. Con la loro influenza in Nord Africa, è il ragionamento a più voci del governo, usano i flussi di migranti come arma ibrida, e serve l'intervento di Ue e Nato.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
14/03/2023 20:01:55


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Israele nella black list. E Netanyahu: "Onu nella lista nera della storia" >>>

Putin: "L'Occidente ci porta problemi molto seri. In Italia non c'è una russofobia" >>>

L'allarme della Germania: "Putin non si fermerà all'Ucraina, prepariamoci alla guerra" >>>

Il punto debole della Nato in caso di guerra: ecco l'isola nel mirino della Russia >>>

Massiccio attacco aereo russo: colpita base per gli F16. Kiev >>>

Biden: "Israele disposto a ritirare le truppe per sei settimane. Questa guerra deve finire" >>>

"Colpevole". Trump condannato per i soldi alla pornostar Stormy Daniels >>>

Israele-Hamas, si media per il cessate il fuoco. Usa: nuova proposta ha il sostegno di Tel Aviv >>>

Putin avverte la Nato: “Così andate verso la guerra globale” >>>

Macron lancia l'allarme da Dresda: "La Russia può arrivare qui domani" >>>