Notizie Locali Attualità

Giorgia Meloni si congratula con Benedetta per laurea e parto nell'arco di un giorno

"Che coraggio e che immagine meravigliosa!", ha commentato la premier

Print Friendly and PDF

"Che immagine meravigliosa. Congratulazioni a questa coraggiosa neomamma per il doppio traguardo. E i miei migliori auguri di buona vita alla piccolina". Da Palazzo Chigi il premier Giorgia Meloni legge la storia di Benedetta e Vittoria e scrive sul profilo Facebook postando la foto che ha fatto il giro d’Italia in un lampo: la madre con la coroncina della laurea tra i capelli, che coccola la figlia appena nata. Un pensiero che riassume ciò che ogni madre, e non solo, pensa di fronte all’impresa di una giovane donna che nello stesso giorno si laurea e partorisce. E’ la storia di una coppia di Pieve Santo Stefano, Benedetta Santoro e Davide Ceccherini e, da mercoledì, anche della piccola Vittoria. Lei va all’università di Perugia insieme al compagno ma ha le contrazioni e i professori invertono l’ordine di attesa dei laureandi. Benedetta riceve il sigillo al suo percorso di studi poi corre in ospedale, per il primo incontro con la sua bambina."Non pensavamo che la notizia generasse grande interesse", dice sorpreso Davide, padre di Vittoria che ora riposa accanto alla madre. Eppure questa storia è finita su giornali, tg e nell’oceano dei social. "Le continue telefonate e gli auguri dei compaesani di Pieve Santo Stefano ci hanno fatto molto piacere e siamo davvero contenti". Anche lui, in questa straordinaria vicenda, ha avuto un ruolo chiave. "Benedetta e Vittoria stanno benissimo" dice Davide che con la compagna e la figlia si prepara al rientro a casa, previsto per oggi, dall’ospedale di Città di Castello."Benedetta aveva già discusso online due settimane fa la tesi di laurea in Servizi sociali, proprio perché si trovava in stato interessante. A Perugia ci siamo andati per la proclamazione ufficiale, cerimonia che deve essere effettuata in presenza. Sapevamo benissimo che il tempo della gestazione per Benedetta era scaduto e il parto sarebbe stato vicino, però se avesse saltato l’appuntamento la data successiva sarebbe stata a febbraio e abbiamo deciso di provarci. C’era stato un ’avvertimento’ intorno alle 5 di mattina, non tale da far presagire il travaglio".L’arrivo in ateneo ha coinciso con l’inizio delle contrazioni "divenute sempre più regolari. Abbiamo chiesto alla commissione di poter modificare il programma, perché gli studenti di un’altra facoltà era programmati prima di Benedetta e i suoi colleghi di corso. Il criterio è l’ordine alfabetico. Ringraziamo coloro che hanno compreso la nostra esigenza e ci hanno dato la priorità". Davide chiama il ginecologo di Città di Castello che segue Benedetta e lui risponde senza indugio: "Partite subito che vi aspetto. Siamo arrivati alle 11.45, dopo un lungo travaglio Vittoria è nata alle 2.50 di notte".Tutto in ventiquattrore, con i nonni "rimasti svegli tutta la notte; per loro si tratta della prima nipote". Davide ha 28 anni e lavora in un’azienda di Sansepolcro (i genitori sono titolari di una pizzeria a Pieve Santo Stefano); Benedetta di anni ne ha 24 e da mercoledi ha una figlia e una laurea. Matrimonio in vista? "Ci penseremo. L’altro ieri non è stato possibile: la giornata si era rivelata fin troppo intensa!".

La Nazione Arezzo
© Riproduzione riservata
18/11/2022 08:39:50


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Il lago Trasimeno vuole l'acqua della diga di Montedoglio >>>

Ztl Sansepolcro: a rilento il rinnovo dei permessi >>>

I 70 anni di Vincenzo Mollica: gli auguri dalla "sua" Città di Castello >>>

Al santuario del Carmine di Anghiari arrivano le suore francescane di San Tommaso >>>

Sciopero dei distributori di carburante: l'elenco di chi non aderisce in provincia di Arezzo >>>

Pieve Santo Stefano: Giuseppe De Iasi reggente a pieno titolo del "Fanfani-Camaiti" >>>

Posizionati altri tre autovelox a Gubbio >>>

Pioggia in pianura, ma neve sopra i 400 metri: ancora maltempo nell'Aretino >>>

Riqualificazione del Palazzetto dello Sport di Anghiari: ci siamo, al via i lavori >>>

Bilancio attività 2022 del Gruppo Comunale Protezione Civile di Città di Castello >>>