Notizie dal Mondo Cronaca

Stati Uniti, oltre 100mila morti per overdose. Con la pandemia aumentati del 30%

Biden ha assicurato: «Stiamo lavorando per rendere l’assistenza sanitaria più accessibile»

Print Friendly and PDF

Negli Stati Uniti mentre il virus circolava con velocità e uccideva uomini e donne, numerose persone sono morte nel totale silenzio. Stiamo parlando dei 100.000 individui deceduti per overdose. Sono i dati drammatici, e purtroppo ancora provvisori prodotti dal National Center for Health Statistics, per il periodo che va dall’aprile 2020 all’aprile 2021. Le morti per overdose, in coincidenza con il periodo della pandemia, sono cresciute di quasi il 30%, rispetto alle 78mila registrate nell’anno precedente. È anche la prima volta che negli Usa si raggiunge la soglia delle 100mila vittime della droga, una cifra che supera quella della somma delle morti per incidenti automobilistici e per armi da fuoco. Il dato, rilevano i ricercatori, è più che raddoppiato rispetto al 2015. Le cifre, sebbene mostrino un rallentamento a partire da settembre, segnalano però una vera e propria crisi di salute pubblica negli Usa, oscurata in parte dall’emergenza Covid-19 che ha catturato gran parte dell’attenzione delle autorità e dell’opinione pubblica. 

Gli esperti ritengono anzi che proprio la pandemia abbia portato ad un’impennata delle morti per overdose. «Sono numeri che non abbiamo mai visto prima. Queste morti hanno ampie ripercussioni, poiché la gran parte di esse avvengono tra le persone di età compresa tra i 25 e i 55 anni», ha commentato la dottoressa Nora Volkow, direttrice del National Institute on Drug Abuse, citata dal New York Times. S

Queste persone non hanno avuto la possibilità di accedere alle cure, aumentando così i loro problemi di salute. «Mentre continuiamo a sforzarci per sconfiggere l’epidemia di Covid-19, non possiamo ignorare quest’altra epidemia che tocca famiglie e comunità in tutto il Paese». Lo ha dichiarato Joe Biden, sottolineando che gli Stati Uniti. «A tutte le famiglie che piangono la morte di un loro caro ed a tutte le persone che soffrono per la dipendenza o sono in comunità di recupero dico che siete nei nostri cuori e non siete da soli, insieme riusciremo fermare questa epidemia» ha aggiunto il presidente ricordando che con l'American Rescue Plan sono stati stanziati 4 miliardi per rafforzare i programmi per combattere la dipendenza. «Stiamo lavorando per rendere l’assistenza sanitaria più accessibile a tutti gli americani», ha concluso, sottolineando l'intenzione di rafforzare i programmi di prevenzione e sostegno delle persone che sono in recupero. 

L’aumento dei decessi - la stragrande maggioranza causata da oppioidi sintetici - è stato alimentato dall’uso diffuso di fentanil, un farmaco ad azione rapida che è 100 volte più potente della morfina. Sempre più spesso questa sostanza viene aggiunto di nascosto ad altri farmaci fabbricati illegalmente per aumentarne la potenza. Sono aumentati anche i decessi per overdose legati all’uso di stimolanti come metanfetamina, cocaina e oppioidi naturali e semisintetici, come gli antidolorifici da prescrizione,

Le condizioni di isolamento sociale e stress psicologico causate dalla pandemia, ritengono gli esperti, hanno creato un vortice nel quale hanno finito per soccombere migliaia di persone fragili o semplicemente poco informate, sugli effetti dei farmaci e delle droghe che stavano assumendo. 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
18/11/2021 05:53:32


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Afghanistan, bambini venduti dalle famiglie in cambio di cibo >>>

Siberia, incidente in miniera: 6 morti e 49 ancora sepolti >>>

Iran, impiccato 25enne accusato dell’omicidio della fidanzata >>>

Russia, giallo per la morte della moglie di un senatore nemico di Putin >>>

Linda Batista presa a bottigliate a Dubai per aver difeso un gay >>>

Bulgaria: bus turistico si schianta e prende fuoco, 46 morti >>>

Auto su una parata natalizia, orrore nel Wisconsin: 5 morti e almeno 48 feriti >>>

Barcellona invasa dai cinghiali: cercano cibo >>>

Afghanistan, stop alle serie tv in cui recitano donne e obbligo di velo per le giornaliste >>>

Tennis, Peng Shuai parla in videocall con Bach: "Sto bene" >>>