Notizie Locali Comunicati

Tre anni dalla tragedia dell'Archivio di Stato ad Arezzo: lunedì il ricordo

Una cerimonia in Archivio e nel pomeriggio la messa in suffragio nella Pieve di Santa Maria

Print Friendly and PDF

Tre anni: 20 settembre 2018 - 20 settembre 2021, tanto è passato da quando Filippo Bagni e Piero Bruni morirono intossicati dal gas argon fuoriuscito dall'impianto antincendio dell’Archivio di Stato di Arezzo. I due impiegati erano da poco entrati al lavoro quando si accorsero che la spia dell'impianto si era accesa. Corsero nel seminterrato e aprirono la porta dello stanzino dove si trovava l'impianto. L'area era però satura di gas argon e anidride carbonica e rimasero così senza ossigeno.

Lunedì, 20 settembre, saranno ricordati dai colleghi in una cerimonia, che si terrà a partire dalle ore 12 all’Archivio di Stato, con la presenza di Don Alvaro; poi nel pomeriggio alle 18 in Pieve sarà officiata una messa un suffragio di Filippo e Piero.

Redazione
© Riproduzione riservata
19/09/2021 16:48:43


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Umbertide: Noemi Roselli è la nuova centenaria residente nel Comune >>>

Fondazione: finalmente si parla di contenuti >>>

Articolo Uno Sansepolcro esprime forte preoccupazione per il futuro della città >>>

Piano di sostegno alle famiglie: tariffe Tari Agevolate in Valtiberina >>>

Umbertide: il Pd chiede una data certa per la riapertura della RSA >>>

Bagno di Romagna, via al cantiere per la messa in sicurezza del Ponte del Fosso dell'Anguilla >>>

Coronavirus in Toscana: 280 nuovi casi, età media 45 anni >>>

A Bagno di Romagna parte il progetto "Leggo per Te" >>>

Pd Umbertide: Lavoriamo per costruire un futuro insieme >>>

Ex Fisadorelli: evitare oggi la chiusura per difendere il futuro del territorio >>>