Salute & Benessere Curiosità

Sconfiggere la forfora con i rimedi naturali

Essa è legata al ricambio cellulare del cuoio capelluto che si attiva in questa stagione

Print Friendly and PDF

Con l’arrivo dell’autunno torna a tormentarci anche l’inestetico problema della forfora.

La sua comparsa ci indica che l’equilibrio del cuoio capelluto si è rotto. La causa dell’insorgenza della forfora risiede nel il ricambio cellulare che il cuoio capelluto vive in questa stagione. Questo ricambio crea la desquamazione che si presenta sotto forma di scaglie. Le troviamo sulle nostre spalle. Sono le cellule morte del cuoio capelluto.

La forfora provoca bruciore e prurito e disagio psicologico. Essenzialmente ci sono due tipologie di forfora: una secca che è accompagnata da un fastidioso prurito e da squame secche e quella grassa che rende oleoso il cuoio capelluto. Ecco degli efficaci rimedi naturali per sconfiggerla:

Tea tree oil: uno studio ha dimostrato che lo shampoo contenente una piccola quantità di questo olio migliora significativamente il problema della forfora. Basta quindi aggiungere alcune gocce di tea tree oil al proprio prodotto preferito;

Bicarbonato di sodio: molto utile per combattere i funghi responsabili dell’insorgenza della forfora. In primis bisogna bagnare i capelli per poi applicare una manciata sul cuoio capelluto. Massaggiare accuratamente per circa 3-5 minuti e poi risciacquare abbondantemente;

Aceto di sidro di mele: l’acidità di questo aceto cambia il ph del cuoio capelluto. Occorre mescolare un quarto di tazza di aceto di sidro di mele con la stessa quantità di acqua. Mettere il tutto in una bottiglia spray e spruzzare sul cuoio capelluto. Avvolgere la testa con un asciugamano e risciacquare solo dopo un tempo che va dai 15 ai 60 minuti. Questo trattamento va ripetuto due volte alla settimana;

Olio di cocco: Prima di fare lo shampoo massaggiare 3-5 cucchiai di olio sul cuoio capelluto e lasciare in posa per circa un’ora;

Sale: toccasana per l’eliminazione di questo problema. Prima dello shampoo si applica una manciata di sale sui capelli asciutti per poi massaggiarlo sul cuoio capelluto;

Aloe vera: utile per lenire il prurito. Applicare il suo succo sul cuoio capelluto e massaggiare delicatamente prima dell’applicazione dello shampoo;

Olio di oliva: applicare sul cuoio capelluto circa 10 gocce di olio prima di andare a dormire e si lascia riposare tutta la notte. Al mattino risciacquare il tutto con uno shampoo.

Notizia e Foto tratta da Il Giornale
© Riproduzione riservata
11/10/2019 12:54:20


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Curiosità

Decalogo anti-caldo per chi rischia il colpo di calore >>>

Eccessiva sudorazione di piedi e ascelle: i rimedi naturali per combattere i cattivi odori >>>

Donne che fumano: sono il 60% in più di 20 anni fa >>>

La sauna fa dimagrire: tutti i falsi miti >>>

Tumori: lo studio, no legame tra uso telefonino e cancro cervello >>>

Ora anche i maiali possono donare gli organi all'uomo >>>

Rimedi naturali contro la stitichezza >>>

Stufo del tuo tatuaggio? Rimuoverlo si può, ma non è per niente facile >>>

Spalanca la finestra: la luce del sole fa bene a mente e corpo >>>