Notizie Nazionali Economia

Coca Cola si compra le acque Lurisia, prezzo concordato in 88 milioni

Il completamento dellʼacquisizione è atteso entro la fine del 2019

Print Friendly and PDF

La Coca Cola, attraverso la consociata Coca-Cola HBC Italia, ha sottoscritto un accordo preliminare per l'acquisizione di Lurisia, storica azienda di acque minerali e bibite attualmente controllata congiuntamente dal fondo d'investimento privato Idea Taste of Italy, dalla famiglia Invernizzi e da Eataly Distribuzione. Il prezzo della cessione è stato concordato in 88 milioni di euro, soggetto ad aggiustamento prezzo come da prassi di mercato. Il completamento dell'acquisizione, soggetto a condizioni, è atteso per la fine del 2019. Nell'ambito dell'operazione, Piero Bagnasco, CEO di Lurisia, e Alessandro Invernizzi rimarranno nel consiglio di amministrazione di Acque Minerali Lurisia. Entrambi sono rappresentanti di due azionisti venditori. Fondata nel 1940 a Roccaforte Mondovì, nell'Italia nord-occidentale, Acque Minerali Lurisia è un produttore e distributore di acqua minerale naturale premium e bevande gassate.

notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
19/09/2019 05:34:34


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Famiglie e taglio del cuneo, riparte il cantiere delle tasse >>>

Autostrade lancia la sfida al governo: “Senza prestiti niente investimenti” >>>

Il Dl Rilancio punto per punto: ristrutturazione gratis anche per le seconde case >>>

Alitalia ripristina dal 2 giugno i voli per New York, Spagna e Sud Italia >>>

Coronavirus, chiesti al Nord in 10 settimane il 90% dei certificati di malattia Inps >>>

Scommessa Conte: “Possiamo ottenere fino a 100 miliardi” >>>

Dal 3 giugno ci si potrà spostare in tutta Italia e in Europa senza la quarantena obbligatoria >>>

Arriva il decreto Rilancio da 55 miliardi >>>

L’ultima bozza del decreto rilancio: cosa cambia dopo tre giorni di tensioni e rinvii >>>

Via libera a negozi, bar e ristoranti. Riapertura fissata per il 18 maggio >>>