Notizie Locali Comunicati

L'ospedale di Sansepolcro è privo di un progetto e di identità

Valtiberina Democratica: "Si perdono continuamente prestazioni e figure professionali"

Print Friendly and PDF

L’assemblea della Sinistra per Valtiberina Democratica nella sua ultima riunione a preso in esame le problematiche della sanità, dopo un approfondito dibattito  ha espresso  forti preoccupazioni, valutando che la Valtiberina Toscana ha pagato il più alto tributo alla riorganizzazione sanitaria della Toscana, sia in termini di risorse che di strategia e progettazione sanitaria per il futuro.

Il nostro ospedale è privo di un progetto e di identità. Nessuno sa cosa sarà fra qualche anno. Nel frattempo si perdono prestazioni e figure professionali per la loro erogazione. L’ospedale di Sansepolcro viene sempre più impoverito la sua funzionalità avviene tutta sul programmato, l’unico punto che non è programmabile “il Pronto Soccorso” infatti, soffre più di tutti la carenza di organici e professionalità specifiche,  Questo fatto è gravissimo, vista anche la vicinanza con l’Umbria che farà sempre più da polo di attrazione e noi non avremo nulla in cambio.

Lo stesso vale per il distretto che è stato accorpato con Arezzo e Casentino. Qui oltre alle responsabilità regionali occorre sottolineare la debolezza della politica Valtiberina, che non riesce a dire cosa vuole, con quali strumenti (convenzione o società della salute) intende erogare le prestazioni. In Valtiberina si stanno accumulando ritardi mentre avremmo bisogno di strategie lungimiranti per rispondere ai bisogni sociali della nostra popolazione. Un esempio per tutti: l’erogazione delle cure intermedie fondamentali per la nostra conformazione territoriale montana e struttura della popolazione sempre più anziana. La recente approvazione della legge cosi detta de Robertis reinserisce la conferenza dei sindaci come strumento di programmazione per le ex Zone Distretto. Invitiamo i nostri sindaci a farsi valere.

In Valtiberina, se consideriamo il rapporto con la popolazione, è presente una delle più alte concentrazioni del privato in attività sanitarie. Noi sosteniamo che la sanità deve essere pubblica e garantire a tutti i cittadini la stessa dignità. Se poi qualcuno vuole provare un diverso modello almeno che sia un modello di valore, che la popolazione ne abbia benefici e che non sia solo una fonte, lauta, di reddito per alcuni.

Infine la casa della salute di Sansepolcro. Le problematiche che si verificano quotidianamente erano facilmente prevedibili e noi le vogliamo con forza sottolineare e dire che vanno eliminate senza indugio. Non si può concentrare i servizzi medici e sanitari di una città di 15 mila abitanti in una soffitta privata. L’attuale situazione impone che l’assetto in essere venga superato. Si faccia un  adeguato investimento e la casa della salute venga  messa in un luogo di proprietà pubblica con la presenza di tecnologia, prestazioni e personale di massimo livello, come deve essere per una popolazione come la nostra. Soprattutto il Direttore Generale, chiunque esso sia, deve mantenere la promessa della provvisorietà dell’attuale sede e appronti quella pubblica e definitiva entro il 2019. 

Assamblea della sinistra per Valtiberina Democratica

Redazione
© Riproduzione riservata
13/12/2018 17:23:59


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

1 commento alla notizia

sanborgo
ha commentato il
14/12/2018 08:40:20

Maaaaaaaaaaaaa.Quando era l'ora tutti zitti. Ora è troppo tardi ci dovevi pensare prima a parlare e a fare in modo che la sinistra qualsiasi sia non facesse una riforma esilarante e contro la popolazione.Ma le conseguenze le pagheranno nel 2020 state sicuri. Piangere ora e lamentarsi è troppo facile e dare colpe agli altri qualdo invece bisognerebbe guardare in casa propria o stare zitti zitti che forse sarebbe meglio.
Archivio Comunicati

A Cortona il gazebo della Lega per la manifestazione del 19 ottobre a Roma >>>

La nuova sede della VAB di Castiglion Fiorentino si dota di un idrante >>>

De Robertis: “Su Arezzo Fiere massima l’attenzione della Regione” >>>

Tiberina 3Bis, il Ministro De Micheli solleciterà Anas alla riapertura >>>

Lettera di Salvini ad oltre 7000 sindaci italiani: il rapporto col territorio e’ fondamentale >>>

Viva Monterchi Viva: "I conti del Comune non sono a posto" >>>

Alessandro Ghinelli e Barbara Magi “Salario accessorio: raggiunto l’accordo” >>>

Disco verde dal MIT per gli interventi di Ponte Buriano >>>

"Tariffe disabilità: l’armata brancaleone dei sindaci della Valtiberina colpisce ancora" >>>

Partiti i lavori sul torrente Sovara a Citerna >>>