Viaggi e Vacanze Italia

Pedalare sospesi sull’acqua, apre il primo tratto della ciclopista sul Lago di Garda

Inaugurati i primi due chilometri dei 140 km della “Garda by Bike”

Print Friendly and PDF

È stato aperto, sul Lago di Garda, il primo tratto della “ciclopista dei sogni” come è stata ribattezzata la “Garda by Bike”, la pista ciclabile più spettacolare d’Europa. Costruita a 60 metri sopra il lago, larga 2,6 metri, in legno e acciaio sembra galleggiare sulle scogliere scoscese. Alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, sono stati inaugurati i primi due chilometri dell’anello di 140 chilometri che ruoterà a filo d’acqua attorno uno dei laghi più suggestivi e visitati del Paese, che collegherà Lombardia, Veneto e Trento. 

Il progetto completato nel 2021  

La Ciclovia del Garda, la cui intera realizzazione del circuito è prevista nel 2021, percorrerà le sponde del lago attraversando 19 comuni rivieraschi, tra cui Peschiera del Garda, Salò e Limone del Garda, si connetterà all’itinerario nazionale Ciclovia del Sole che fa parte della rete europea ciclabile “EuroVelo” (Itinerario 7). Un percorso ciclabile in sicurezza che sarà funzionale sia al cicloturismo sia agli spostamenti «più sostenibili» nei centri abitati, favorendo l’intermodalità auto-treno-bici-autobus-battello. Quest’opera è un ulteriore tassello del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche che sarà costituito dai percorsi finanziati con le leggi di Stabilità 2016 e 2017. 

Il noleggio bici  

Per provare i primi due chilometri della pista a sbalzo sul lago, i ciclisti possono arrivare in auto in uno dei parcheggi pubblici nel centro di Limone sul Garda (nel Bresciano), proseguendo poi a piedi o in bicicletta per un tragitto totale di 12 chilometri tra andata e ritorno. Per chi non porterà da casa il proprio mezzo, al parcheggio multipiano sul Lungolago Marconi sarà possibile noleggiare le e-bike da utilizzare esclusivamente per percorrere la ciclovia sul lago.  

Limiti di velocità e percorso notturno  

Non solo due ruote. La nuova ciclopedonale potrà essere percorsa anche a piedi, un modo diverso per potersi godere il panorama mozzafiato del lago. Vista la convivenza fra ciclisti e pedoni, è stato fissato un limite di velocità di 10 chilometri orari, in modo da garantire la sicurezza di tutti. 

Grazie all’impianto di illuminazione a led la passerella a sbalzo sul lago sarà percorribile anche di notte, un’ulteriore emozione per godersi il paesaggio circostante. 

 

La Stampa
© Riproduzione riservata
16/07/2018 11:02:22


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Italia

Rocca di Sirmione, tesoro d'Italia sul lago di Garda >>>

La Strada del Vino del Franciacorta >>>

Il New York Times incorona Puglia e Liguria come mete turistiche del 2019 >>>

Sciare in Toscana: l'Abetone >>>

L'Albero di Natale più grande del Mondo si trova a Gubbio >>>

Una giornata a San Gimignano >>>

A piedi, in bici e in barca nel Parco del Mincio >>>

Spiagge naturiste, la Sardegna raddoppia con Piscinas >>>

Visitare l'Elba, nel Arcipelago toscano >>>

Pedalare sospesi sull’acqua, apre il primo tratto della ciclopista sul Lago di Garda >>>