Amore Prevenzione

Coito interrotto? Non funziona come contraccettivo

Il preservativo resta ancora il miglior metodo

Print Friendly and PDF

in che modo le ragazze si prendono cura della propria salute sessuale? Solamente il 65% delle ragazze va dal ginecologo o al consultorio almeno una volta all’anno. E così le informazioni su contraccezione, gravidanze indesiderate, pillola del giorno dopo e malattie sessualmente trasmissibili le reperiscono in rete o tramite il passaparola. Il 65% del campione infatti ha dichiarato di cercare su internet e il 33% da TV e riviste generaliste, col rischio di ottenere informazioni fuorvianti e non contestualizzate. Le conoscenze che ne risultano appaiono infatti molto frammentarie e superficiali. La FISS Giovani ha rilevato che se il 98% identifica correttamente il preservativo come il miglior metodo per evitare malattie infettive, ancora non tutte sanno (lo ignora il 5%) che il coito interrotto non è un metodo contraccettivo, anzi: è legato a un alto tasso di fallimento e quindi al rischio di gravidanza.Amore

Redazione
© Riproduzione riservata
20/06/2018 09:48:18


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Prevenzione

Fare sesso sicuro significa godersi l'intimità in maniera tranquilla >>>

Coito interrotto? Non funziona come contraccettivo >>>

La contraccezione, saperne di più >>>