Notizie Locali Politica

Errore imperdonabile l'assenza di investimenti sulla viabilità a Castiglion Fiorentino

Milighetti: la Regione Toscana non h astanziato risorse

Print Friendly and PDF

“Ad oggi nemmeno la possibile realizzazione di una stazione dell’alta velocità in Valdichiana, indipendentemente dalla sua effettiva collocazione finale, sembra essere una condizione sufficiente a consentire la strutturazione di una rete viaria adeguata tra Arezzo-Castiglion Fiorentino-Camucia e tra la Sr71 e l’autostrada” esordisce così il vicesindaco Devis Milighetti sulla questione della viabilità funzionale collegata anche alla costruzione della nuova stazione Medioetruria.

In base allo studio di fattibilità del 2015, la soluzione di Rigutino preventivava un investimento di 16,8 milioni di euro da destinare alla realizzazione delle infrastrutture di viabilità; oggi, l’ultimo studio tecnico del 2023 riduce questi costi a 2,5 milioni di euro. Ancora inferiori risulterebbero gli investimenti qualora la nuova stazione dell’alta velocità venisse realizzata su Chiusi o su Creti con una previsione di spesa di un milione di euro: in quest'ultimo caso, anche a fronte di un'assenza totale di uno scambio ferro-ferro e, pertanto, incentivando in maniera significativa la mobilità su gomma 

Allo stato attuale delle cose, che evidenzia come le valutazioni sulle possibili location siano state affrontate in modo inadeguato, – prosegue il vicesindaco Milighettisi aggiunge che la Regione Toscana, nel proprio piano triennale degli investimenti pubblici, al di là del collegamento tra Camucia e il raccordo Perugia-Bettolle R06, già previsto da tempo, non ha stanziato risorse aggiuntive.”

“Visto anche il tasso di incidentalità già presente sulla Sr71, la realizzazione di una stazione di alta velocità in Valdichiana, ovunque collocata, avrebbe chiaramente un pesante impatto su una situazione già critica, stimando inoltre che buona parte degli utenti utilizzeranno una mobilità su gomma. L’assenza di investimenti previsti per la viabilità funzionale al raggiungimento della stessa stazione sarebbe, dunque, un errore imperdonabile. Occorre, pertanto, che ognuno si assuma le proprie responsabilità e che gli enti competenti si adoperino, garantendo sicurezza e sostenibilità ambientale, per adeguare le infrastrutture di collegamento, innanzitutto progettandole in maniera adeguata e poi reperendo le relative risorse” conclude il vicesindaco Milighetti.

Redazione
© Riproduzione riservata
17/02/2024 13:38:20


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Checcaglini e Bianchi presentano due interrogazioni nel prossimo Consiglio Comunale di Anghiari >>>

Il Comune di Sansepolcro vicino ai cittadini: risorse per Tari, Affitti e Utenze >>>

Coordinamento comunale delle organizzazioni di volontariato di protezione civile e sanitario >>>

Torna a riunirsi il consiglio comunale di Arezzo >>>

Bucine: Paolo Nannini sarà il candidato sindaco del Pd alle prossime amministrative >>>

Montone: Nuovo approdo turistico e più spazio alla viabilità intermodale >>>

Monterchi, Alfredo Romanelli si presenta: progetti e nuova sede elettorale >>>

Presentata la lista del Partito Democratico a Cortona per le amministrative di giugno 2024 >>>

Carlo Toni ufficializza la candidatura a sindaco di Poppi per il terzo mandato >>>

Convegno a Marciano sulle energie rinnovabili “Valdichiana Green Valley” >>>