Rubrica Curiosità

Acquistare un'auto usata conviene, ma con le dovute precauzioni

Il mercato dell'auto è in ripresa

Print Friendly and PDF

Nel corso della vita, per i più disparati motivi, può essere necessario acquistare un'altra auto.

Magari la famiglia si è allargata è c'è bisogno di più spazio, o al contrario le esigenze potrebbero essere mutate e quindi è necessaria una vettura più piccola.

Oppure può capitare di cambiare lavoro e quindi serve un'auto per raggiungere il posto di lavoro che risulta molto lontano da casa. O, molto più semplicemente, la vecchia auto ormai è giunta al capolinea e non riesce a fornire più prestazioni soddisfacenti.

Il mercato dell'auto è in ripresa e in questi ultimi mesi stiamo assistendo ad un fenomeno sicuramente interessante, cioè il maggior acquisto di vetture usate piuttosto che nuove.

Una delle motivazioni principali sta nel fatto che un mezzo usato è più conveniente economicamente. Inoltre ci sono diverse modalità di acquisto, dalle concessionarie fisiche a quelle online.

Le concessionarie fisiche sono indicate per chi è abituato alla vendita tradizionale e preferisce chiudere la trattativa come una volta, faccia a faccia, con la canonica stretta di mano.

In alternativa, chi vuole ottimizzare i tempi, può tranquillamente rivolgersi ai rivenditori online.

Tuttavia c'è qualcosa che frena gli utenti dall'acquisto di auto usate: il dubbio sulle loro condizioni che potrebbero non essere così ottimali come sembrano.

Fino a poco tempo fa il cliente, per valutare le effettive condizioni dell'auto, doveva avere un occhio particolarmente attento e competente per individuare criticità o vere truffe che potevano sfuggire ai meno esperti.

Oppure, in alternativa, doveva affidarsi ad un parere esterno di terzi come meccanici o periti.

Oggi però le cose sono migliorate notevolmente grazie a nuovi player sul mercato, che tramite strumenti innovativi e tecnologici riescono a stimare il grado di usura di un'auto e del suo storico.

Tra le realtà più innovative del mercato c'è For Dealer, che si è imposta grazie ad un approccio moderno e basato sulle più recenti tecnologie come un software dotato di un algoritmo proprietario in grado di passare il mezzo a raggi X e valutarne le effettive condizioni.

For Dealer si propone come un partner strategico per le concessionarie, che possono così prevenire l'annoso e gravoso problema del post vendita delle auto usate. 

I titolari di concessionarie possono dormire sonni tranquilli, poiché hanno la certezza matematica che le vetture che vendono sono in perfetto stato di salute, confermandosi come player affidabili sul mercato e aumentando la loro attrattività agli occhi degli acquirenti. Gli stessi clienti che acquistano auto usate possono beneficiare di mezzi sicuri e come nuovi, ma spendendo molto di meno.

Questi nuovi strumenti sul mercato hanno sicuramente aumentato l'appetibilità delle auto usate, la cui vendita negli ultimi tempi è addirittura quadruplicata rispetto alle auto nuove rilanciando così il settore dell'automotive.

Redazione
© Riproduzione riservata
03/11/2022 17:31:31


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Curiosità

5 segreti per avviare un e-commerce regolarmente >>>

5 Aspetti da conoscere prima di acquistare una maschera all'argilla >>>

Alla scoperta delle Ladoum, i Rolex del mondo delle pecore >>>

Un rivoluzionario tipo di cartone sfida l’egemonia della plastica >>>

Recensioni online: come capire se sono affidabili? >>>

Luci e ombre dell'automotive, un mercato in crescita ma che sta cambiando >>>

Vendite immobiliari, ecco come fare per riuscirci bene e in fretta >>>

Eccezionale ritrovamento in un remoto monastero etiope: recuperata la Bibbia più antica del mondo >>>

Vivere a Milano tra costo delle vita e opportunità di lavoro >>>

Customer journey: il viaggio del cliente verso la fedeltà >>>