Notizie Locali Comunicati

I lavori alla scuola media Buonarroti di Sansepolcro ancora in alto mare

Pd: la data di ultimazione è ancora lontana

Print Friendly and PDF

Ancora fermo il cantiere alla Scuola Buonarroti, come del resto è stato per tutta l’estate, abbiamo chiesto spiegazioni all’Assessore Marzi sul perdurarsi di questa situazione di criticità e sui notevoli ritardi che stanno caratterizzando la ristrutturazione dell’unica scuola secondaria di primo grado di Sansepolcro.

Tutta la vicenda che interessa la scuola Buonarroti è complessa e i ritardi sono stati notevoli e su più fronti Il progetto, grazie a fondi regionali, prevede di intervenire sia per quanto riguarda il miglioramento sismico sia in ordine all’efficientamento energetico dell’immobile. Il primo finanziamento ottenuto è stato nel 2016 e dopo cinque anni è stato allestito il cantiere, a maggio 2021, e sono partiti formalmente i lavori che hanno interessato una delle quattro parti di cui è composto l’immobile. A dicembre 2021 il cantiere ha subito un arresto perché ci si è accorti di dover rimuovere delle componenti di amianto e gli studenti sono stati costretti, loro malgrado, a seguire le lezioni in didattica a distanza per due giorni con grave disagio. L’amministrazione non ha ritenuto di aspettare l’approssimarsi delle imminenti vacanze natalizie, ma ha usato la DAD, uno strumento unicamente previsto per le problematiche covid, per guadagnare tempo. Purtroppo i giorni guadagnati a scapito degli studenti si sono vanificati durante il periodo estivo quando il cantiere è stato fermato. Proprio nel momento in cui, per assenza degli studenti e per le condizioni climatiche favorevoli, di solito i lavori dovrebbero procedere con speditezza. Al momento i lavori sono fermi e il poco fatto ha interessato solo un quarto dell’intero edificio

 Alle nostre richieste di urgenti spiegazioni l’assessore Marzi, che ha seguito tutto il progetto nella precedente amministrazione e che sta continuando anche nell’Amministrazione Innocenti, ha risposto per voce dell’assessore Rivi con una nota scritta, non essendo presente in Consiglio Comunale. La sua risposta mette in evidenza, oltre alla complessità degli interventi che caratterizzano il cantiere, anche difficoltà di tipo progettuale con la necessità di fare varianti in corso d’opera per poter procedere con le lavorazioni. E pensare che l’assessore Marzi in Consiglio a novembre 2021 aveva dichiarato che” il cronoprogramma ha delle variazioni ed è stimato per dicembre 2022 (come da verbale del Consiglio).

Ci rendiamo conto che a dicembre 2022 forse ripartiranno i lavori e che la data di ultimazione è ancora lontana. L’idea che ci siamo fatti è che ci sia sempre qualche emergenza da rincorrere che non è stata prevista e questo ci preoccupa molto. Questo edificio ogni giorno ospita centinaia di studenti che hanno bisogno di strutture adeguate, a norma e in sicurezza, continueremo a vigilare e a far sentire la nostra voce perché le risposte fin qui ottenute non sono per niente soddisfacenti.

Redazione
© Riproduzione riservata
29/09/2022 18:09:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Sviluppo del turismo in Casentino: 400mila euro all'Unione dei Comuni >>>

Prosegue il maltempo, allerta gialla fino al 7 dicembre anche nell'Aretino >>>

Città del Natale e Fiera Antiquaria: boom di presenze ad Arezzo >>>

Ex-chiosco di Campo di Marte ad Arezzo oppure su Marte? >>>

Arezzo: “Oltre la siepe, meglio la luce del buio”, dice il consigliere comunale Bardelli >>>

Centrosinistra per Arezzo: Ponte Buriano? La Chiassai spende soldi trovati da noi >>>

Temporali e vento forte, codice giallo in Toscana >>>

Coronavirus in Toscana: sono1.578 nuovi casi e un decesso >>>

1000 giorni dalle elezioni amministrative di Arezzo >>>

Coronavirus in Toscana: sono 1.985 nuovi casi e nove i decessi >>>