Notizie dal Mondo Politica

Elezioni Usa: Trump parla di brogli mentre Biden è oramai vicino al traguardo

Tycoon minaccia una battaglia legale: "Ci stanno rubando il voto"

Print Friendly and PDF

Joe Biden è a un passo dai 270 grandi elettori necessari per conquistare la Casa Bianca. Dopo la vittoria di Michigan e Wisconsin al candidato democratico basta vincere uno tra il Nevada, dove è in vantaggio, o degli stati chiave della Georgia, della North Carolina o della Pennsylvania dove è invece in vantaggio Donald Trump. Attualmente il candidato democratico è a quota 264 grandi elettori. Per conoscere il nome del Presidente degli Stati Uniti sarà necessario il conteggio definitivo delle schede elettorali e del voto postale degli stati ancora in bilico. Nel Michigan e in Pennsylvania la campagna di Donald Trump presenta un'azione legale. Il candidato democratico (il più votato di sempre) invita alla pazienza, chiedendo di contare ogni voto. Ma Trump torna ad agitare lo spettro dei brogli, e attacca minacciando di rivolgersi alla Corte Suprema. Lo staff di Biden giudica 'scandalose' le sue accuse: 'Rischia una sconfitta imbarazzante se ricorre alla Corte Suprema per le elezioni'. Wall Street chiude in forte rialzo. Il Dow Jones sale dell'1,35% a 27.849,84 punti, il Nasdaq avanza del 3,85% a 11.590,78 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso del 2,21% a 3.443,53 punti.

Il tycoon è sorpreso - Trump su Twitter torna ad agitare lo spettro dei brogli, nel commentare probabilmente il recupero di Joe Biden in stati come il Michigan e il Wisconsin. "La scorsa notte - afferma - ero avanti, spesso saldamente, in molti stati chiave, in quasi tutti quelli governati e controllati dai democratici. Poi, ad uno ad uno, i vantaggi sono magicamente scomparsi, nel momento in cui sono state contate discariche di schede a sorpresa. Molto strano". Trump poi attacca i sondaggisti: "Ancora una volta hanno completamente sbagliato!". Poi in un altro tweet insiste: "Stanno trovando voti per Biden ovunque, in Pennsylvania, Wisconsin e Michigan. E' un male per il paese!". La campagna di Trump denuncia irregolarità in diverse contee del Wisconsin e annuncia che Donald Trump potrebbe richiedere il riconteggio delle schede e farlo "immediatamente". "Ci sono indicazioni di irregolarità in alcune contee del Wisconsin che sollevano seri dubbi sulla validità del risultato", afferma Bill Stepien, il manager della campagna di Trump.

Redazione
© Riproduzione riservata
05/11/2020 05:26:59


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Olanda: scandalo bonus figli, si dimette il governo Rutte >>>

Cnn: Pence favorevole alla destituzione di Trump >>>

Usa, Trump: “Non andrò alla cerimonia di insediamento di Biden il 20 gennaio” >>>

Il congresso Usa proclama vittoria di Biden. Trump isolato, rischia la rimozione >>>

Audio di Trump: minacce per ribaltare il voto delle presidenziali in Georgia >>>

Brexit, il premier della Scozia alla Ue: "Noi torneremo presto" >>>

Londra ratifica l’accordo sulla Brexit, Johnson esulta: “Con il 2021 guardiamo avanti” >>>

Brexit, l'accordo raggiunto in extremis: dogane, controlli, fine dell'Erasmus >>>

Germania: Soeder in vantaggio come candidato cancelliere >>>

I “grandi elettori” incoronano Biden: “Ha vinto la democrazia, ora unità” >>>