Notizie Locali Comunicati

RSA a Sansepolcro: ancora una volta decide solo il sindaco Cornioli

"Il sindaco fa e disfa a suo piacimento, gestendo la nostra città come un padre-padrone"

Print Friendly and PDF

La trasformazione dell’attuale albergo-ristorante “La Balestra” su una RSA è sicuramente una delle questioni ultimamente più dibattute in città, su cui ci siamo già espressi, sottolineando le nostre perplessità per il fatto che venga così sacrificata una delle strutture ricettive più grandi di Sansepolcro.

C’è anche un altro aspetto di questa vicenda che riteniamo giusto sottolineare. Per avere tutte le informazioni in merito, abbiamo fatto un accesso agli atti, richiedendo tutta la documentazione disponibile a riguardo. E abbiamo appurato che la prima richiesta ufficiale fatta al Comune dalla proprietà della “Balestra”, in cui manifestava appunto la volontà di trasformare la struttura in RSA, è data ad ottobre 2019. In questa lettera, si fa inoltre riferimento a dei colloqui che erano già avvenuti tra la proprietà stessa e il sindaco Cornioli.

Questo significa che il sindaco era a conoscenza di tutta questa vicenda già molti mesi fa, da settembre almeno. E in tutto questo tempo, non ha mai ritenuto importante informare le altre forze politiche presenti in Consiglio comunale. Mai una parola, né durante un Consiglio comunale, né durante una commissione o mediante una semplice comunicazione ai capigruppo. Tutti noi eravamo a conoscenza della vicenda, avendola appresa da canali non ufficiali. Ma ci chiediamo: una questione di questo genere, che sicuramente non è di poca importanza, non meritava di essere messa al centro del dibattito politico?

Del resto, questa è una prassi alla quale il sindaco Cornioli ci ha ormai abituato: sono tre anni e mezza che fa e disfa a suo piacimento, gestendo la nostra città come un padre-padrone. Questo è un modo di procedere che non condividiamo, in quanto siamo sempre stati convinti che solo dalla collaborazione e dal concorso di più persone possano venire buoni risultati.

Ma soprattutto, a tre anni e mezza dall’inizio dell’Amministrazione Cornioli, viene spontaneo chiedersi: a cosa ha portato finora questa gestione autoritaria? Quali risultati sono conseguiti per Sansepolcro?

Lasciamo a tutti voi la risposta, anche se purtroppo è sufficiente anche solo guardarsi un po’ intorno per averla.

Catia Giorni

Movimento 5 Stelle Sansepolcro

Redazione
© Riproduzione riservata
24/01/2020 10:21:43


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

"In Valtiberina non esistono i presupposti per chiudere scuole o interrompere attività pubbliche" >>>

Umbertide: struttura mobile all'esterno dell'ospedale per la gestione del coronavirus >>>

De Robertis (Pd): “Dalla Regione quasi un milione di euro per la difesa del suolo nell'Aretino" >>>

Coronavirus, attivo fino alle 18 il numero verde 800.556060 istituito dalla Regione Toscana >>>

Comune di Perugia, le Rsu: “Al personale non pagati reperibilità e turni” >>>

Terminati i lavori alla nuova rotatoria di Terontola: maggiore sicurezza sulle direttrici >>>

Fratelli d'Italia Cortona: "Siamo dalla parte dei commercianti" >>>

Tende davanti agli ospedali per filtrare i pazienti: task-force regionale contro il Coronavirus >>>

Negativa al Coronavirus la donna che ha soggiornato a Trestina: la Usl di Pavia conferma >>>

La Lega ha presentato in Procura un esposto contro il presidente regionale Rossi >>>