Notizie Locali Comunicati

Il centro storico di Montevarchi trasformato in un campo informativo

Chiassai: la nostra provincia conta su grandi professionalità

Print Friendly and PDF

Il centro storico è diventato un campo base per le attività della Protezione civile rivolte ai ragazzi delle scuole dei tre Istituti comprensivi di Montevarchi. Una lezione di educazione civica “sul campo” che ha riscosso l’apprezzamento degli stessi studenti e dei loro insegnanti, accolti dai responsabili dei vari servizi del territorio e dalla Presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini.  Una dimostrazione effettuata in occasione della settimana della Protezione Civile che, con un apposita Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri, è fissata in corrispondenza del 13 ottobre di ogni anno.

In provincia di Arezzo si sono tenuti diversi eventi, compreso l’ incontro informativo con le scuole di Montevarchi sul tema del Sistema Integrato di Protezione Civile provinciale. L'iniziativa in Piazza Varchi ha dato l’opportunità ai ragazzi delle Primarie e delle Secondarie di 1 grado di visitare gli stand informativi gestiti dai singoli componenti che compongono il Sistema di sicurezza e di pronto intervento in caso di emergenze: Vigili del Fuoco, Forze di Polizia statali, Centrale operativa del 118, Polizia Municipale di Montevarchi, Servizio Antincendi Boschivi della Regione Toscana in collaborazione con l'Unione dei Comuni del Pratomagno, volontariato di Protezione civile ed infine dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. E’ stata presente anche la Dottoressa Concetta Cavaccini  in rappresentanza della Prefettura di Arezzo che svolge solitamente un ruolo di primaria importanza nel coordinamento delle emergenze su tutto il territorio provinciale. 

“La nostra provincia può contare su grandi professionalità nell’ambito della Protezione Civile che operano sempre in sinergia con il mondo del volontariato e della Forze dell’Ordine nei momenti di massima emergenza – afferma la Presidente Chiassai Martini – In piazza Varchi, abbiamo ospitato la giornata della Protezione Civile dando l’opportunità ai ragazzi delle scuole di conoscere da vicino le operazioni di pronto intervento e di controllo del territorio in caso di necessità. Questi giovanissimi sono stati a contatto con gli operatori esperti e volontari meravigliosi che si impegnano anche quotidianamente per tutelare i cittadini, l’ambiente e per salvarci la vita”.

Le scolaresche hanno visto a turno tutti gli stand informativi ricevendo da ognuno le indicazioni utili per poter essere "cittadini informati" sui rischi e sulle buone pratiche di auto-protezione in caso di eventi calamitosi. Ovviamente la giornata è stato anche l'occasione per far conoscere ai ragazzi  i materiali, i mezzi e il personale delle Forze operative che quotidianamente vengono impiegati per garantire la pubblica incolumità.

Redazione
© Riproduzione riservata
16/10/2019 10:51:01


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Maltempo per le Fiere di San Florido a Città di Castello: "Valuteremo forme di ristoro" >>>

“TECNOCAT Geometri”: battesimo con drone al Franchetti Salviani >>>

“L’accordo con Ieg è una grande occasione di rilancio per Arezzo e la sua economia” >>>

Maltempo, la Giunta su proposta di Rossi dichiara lo stato di emergenza regionale >>>

Ma i lavori di asfaltatura a Sansepolcro, sono fatti a regola d'arte? >>>

Arezzo, nuova ondata di maltempo: sarà codice arancione in tutta la provincia >>>

Consorzio di Bonifica: allerta nel territorio per gli elementi di rischio creati dalla pioggia >>>

Successo per il convegno organizzato sul crac di Banca Etruria >>>

Insieme per Anghiari interviene sulla vicenda del bilancio >>>

Sansepolcro, rifacimento degli asfalti: parla l'assessore Riccardo Marzi >>>