Notizie Locali Attualità

Diga di Montedoglio, in corso le verifiche per l'aggiudicazione del lavoro

Sabato 14 settembre a Sansepolcro la tavola rotonda "Montedoglio 2010 - 2110"

Print Friendly and PDF

Termine scaduto, buste già aperte e sono in corso proprio in questi giorni tutte le varie procedure per l’aggiudicazione. Nuova alba per la diga di Montedoglio. Sarà un autunno sicuramente caldo per l’invaso artificiale più grande della Toscana. Nella seconda metà del mese di settembre sarà ufficializzato il nome della ditta che dovrà ricostruire la parte di muro, oltre a un consolidamento completo, crollata nella serata del 29 dicembre 2010. Proprio in questi giorni, nella sede aretina di Eaut, la specifica commissione di esperti sta esaminando le varie domande che sono state inoltrate entro i termini di scadenza. Ma quante sono? Vige lo stato di segretezza tra i vari componenti, sia della commissione che tra i dirigenti dell’ente. “Alcune”: questa è stata l’unica risposta strappata alla domanda. Tra qualche giorno, subito dopo Ferragosto, sarà stilata una graduatoria ma ancora provvisoria per l’aggiudicazione la quale diventerà definitiva 35 giorni dopo; ovvero, nel momento in cui scadranno pure i tempi per gli eventuali ricorsi. Le altre imprese, infatti, potranno contestare l’eventuale decisione se giudicata – ovviamente secondo loro – non conforme. Insomma, entro metà settembre si dovrebbe avere il nome della ditta, salvo ovviamente ricorsi che a quel punto allungherebbero ulteriormente i tempi. Nel bando di gara, inoltre, veniva tenuto in considerazione un aspetto non secondario: il tempo previsto per completare i lavori è di un anno, ma verrà premiato chi, oltre a presentare l’offerta economica più vantaggiosa, si impegnava a realizzare l’importante opera in un tempo inferiore rispettando ovviamente tutti i criteri di sicurezza imposti da progetto. Ciò vale a dire che entro il 2020 la diga di Montedoglio dovrebbe tornare alla sua piena funzionalità, garantendo un incremento potenziale della capacità dell’invaso pari a circa 50 milioni di metri cubi aggiuntivi. L’invaso sta rispondendo sempre presente ai continui prelievi di acqua, nella maggior parte per uso irriguo: la quota attuale è di 380,50 metri sul livello del mare, che tradotto il pratica significa circa 69 milioni di metri cubi di acqua invasati. C’è quindi grande attesa per il futuro di Montedoglio e forse è il caso di iniziare a ragionare proprio in un’ottica futura di sviluppo anche in ambito turistico: manca, però, il collaudo finale; quel passaggio che era in corso quando il muro di sfioro nel 2010 cedette riversando milioni di metri cubi di acqua a valle. Tutto ciò sarà al centro della tavola rotonda in programma per sabato 14 settembre alle ore 9.30 al centro congressi “La Fortezza” di Sansepolcro; evento in collaborazione tra l’Agenzia Saturno Comunicazione, la Proloco di Santafiora e Progetto Valtiberina. “Montedoglio 2010 – 2110”: attorno allo stesso tavolo sono chiamati i vertici di Eaut, gli assessori regionali (umbri e toscani) di riferimento, oltre a tutti i sindaci coinvolti insieme a Consorzio di Bonifica, province e comunità montane.

Redazione
© Riproduzione riservata
16/08/2019 08:28:46


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Il sindaco di Arezzo si sposerà il 21 marzo con l’affascinante americana Marjorie Layden >>>

Montedoglio: lavori di rifacimento del muro di sfioro assegnati a un'azienda di Terni >>>

Costi assistenza domiciliare in Valtiberina: "Ripresentare il modello Isee", dice Romanelli >>>

L’Accademia Enogastronomica della Valtiberina fa “centro” anche nella solidarietà >>>

"Rischio basso", consegnata la relazione archeologica sulla Tiberina 3Bis >>>

Sansepolcro, interventi su scuola media e museo civico nella variazione al piano investimenti >>>

Vecchio Monastero delle Benedettine a Monterchi: che fare? >>>

Anche Luisa Zappitelli, 108 anni, alla festa dei nonni a Citta’ di Castello >>>

Città di Castello: l'abbraccio a Silvana dei genitori di Leonardo Cenci >>>

Il Rosso Plastica di Alberto Burri venduto per 2,3 milioni di euro >>>