Notizie dal Mondo Costume e Società

L'Iran apre gli stadi anche alle donne

Finora era loro vietato assistere alle partite maschili

Print Friendly and PDF

In Iran le donne potranno d'ora in poi andare allo stadio a vedere anche le partite maschili. Lo ha reso noto il vicepresidente iraniano, Masumeh Ebtekar, che ha le deleghe per le donne e la famiglia. Il presidente Hassan Rohani in una recente lettera al ministro dello sport, Masoud Soltanifar, aveva chiesto la revoca del divieto. Negli ultimi anni, molti attivisti e celebrità hanno fatto campagne per eliminare il divieto discriminatorio di genere. Nonostante questo, molte donne sono entrate in passato negli stadi di calcio, indossando finte barbe, per poi pubblicare immagini sui social media. Durante la Coppa del Mondo appena conclusa, per due volte le donne sono state autorizzate a guardare le partite dell'Iran contro Spagna e Portogallo nello stadio di Teheran, in un maxischermo.

ansa.it
© Riproduzione riservata
18/07/2018 22:25:32


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Costume e Società

In Irlanda del Nord celebrate le prime nozze gay >>>

La regina Elisabetta senza pace: divorziano anche i nipoti >>>

Harry e Meghan non avranno più il titolo di Altezze Reali: saranno solo i duchi del Sussex >>>

La Regina ha deciso: Harry e Meghan potranno vivere in Canada, ma solo part-time >>>

Harry e Meghan rinunciano allo status di reali >>>

Perde la finale di Miss Mondo, la reazione della "rivale" della Nigeria è incredibile >>>

Arabia Saudita, fine della segregazione delle donne nei ristoranti >>>

Iran, le donne conquistano il diritto di entrare negli stadi di calcio >>>

Naomi respinta dall'hotel perché nera >>>

Taiwan legalizza i matrimoni gay: “Siamo un esempio per tutta l’Asia” >>>