Notizie Locali Politica

I lavori sulle mura urbiche a San Giacomo di Città di Castello partiranno subito

Secondi: valorizziamo uno dei tratti più belli e importanti che abbracciano il nostro centro storico

Print Friendly and PDF

I lavori da 1 milione di euro per il restauro e la valorizzazione del tratto delle mura urbiche di Città di Castello compreso tra porta San Giacomo e il torrione nei pressi del Liceo Plinio Il Giovane inizieranno nel giro di una manciata di giorni a partire dall’ingresso allo storico quartiere cittadino in via XI Settembre. E’ quanto hanno assicurato stamattina il direttore del cantiere Florian Castiglione, funzionario architetto della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria, e i rappresentanti dell’impresa aggiudicataria dell’intervento, la Pelucca Samuele SRL di Pianello (PG), nell’incontro con il sindaco Luca Secondi, il vice sindaco con delega all’Urbanistica Giuseppe Stefano Bernicchi, l’assessore al Patrimonio Michela Botteghi e l’assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Carletti. Accompagnati dalla responsabile comunale del settore Patrimonio e Manutenzioni Benedetta Rossi e dai consiglieri comunali Domenico Duranti, Massimo Minciotti e Rosanna Sabba, gli amministratori tifernati hanno approfittato del sopralluogo fissato per la consegna dei lavori per approfondire le questioni riguardanti il restauro e il consolidamento della cinta muraria. “Questo è un vero e proprio appuntamento con la storia per il percorso di recupero e la valorizzazione di un patrimonio simbolo della nostra città come le mura urbiche, nel quale l’amministrazione comunale è impegnata da oltre 20 anni e che, grazie all’intervento che sta per partire, taglierà un traguardo importantissimo, con la valorizzazione di uno dei tratti più belli e importanti che abbracciano il nostro centro storico”, commenta il sindaco Secondi, che ha offerto la massima disponibilità dell’ente, per quanto di competenza, a collaborare con la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria nell’attuazione dell’intervento. I lavori inizieranno con il taglio delle essenze arboree e arbustive presenti sulla superficie muraria, a proseguiranno con le operazioni di disinfestazione e pulizia delle superfici murarie per la rimozione di efflorescenze, di parti friabili o sabbiose. Nell’ambito del cantiere saranno effettuate tutte le opere di consolidamento e ripristino della pietra, con la risagomatura e impermeabilizzazione delle sommità murarie, dove sarà allestita una nuova recinzione. L’intervento si concluderà con la realizzazione di un impianto di illuminazione artificiale, studiato appositamente per valorizzazione della cinta muraria.

Redazione
© Riproduzione riservata
16/02/2024 17:35:57


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Checcaglini e Bianchi presentano due interrogazioni nel prossimo Consiglio Comunale di Anghiari >>>

Il Comune di Sansepolcro vicino ai cittadini: risorse per Tari, Affitti e Utenze >>>

Coordinamento comunale delle organizzazioni di volontariato di protezione civile e sanitario >>>

Torna a riunirsi il consiglio comunale di Arezzo >>>

Bucine: Paolo Nannini sarà il candidato sindaco del Pd alle prossime amministrative >>>

Montone: Nuovo approdo turistico e più spazio alla viabilità intermodale >>>

Monterchi, Alfredo Romanelli si presenta: progetti e nuova sede elettorale >>>

Presentata la lista del Partito Democratico a Cortona per le amministrative di giugno 2024 >>>

Carlo Toni ufficializza la candidatura a sindaco di Poppi per il terzo mandato >>>

Convegno a Marciano sulle energie rinnovabili “Valdichiana Green Valley” >>>