Sport Locale Altri Sport (Locale)

L’aretino Roberto Paglicci è campione italiano master di karate

Dà seguito al bronzo vinto in estate ai Campionati Europei Master in Finlandia

Print Friendly and PDF

L’aretino Roberto Paglicci è campione italiano di karate. L’esperto atleta dell’Arezzo Karate 1979 ha vissuto una lunga trasferta fino a Taranto per combattere al Campionato Nazionale Master e, a confronto con avversari di tutta la penisola, ha vissuto la grande soddisfazione di centrare il quarto tricolore della sua carriera. Questo risultato chiude un 2023 di grandi risultati per Paglicci che ha conosciuto il proprio cuore la scorsa estate con il bronzo ai Campionati Europei Master in Finlandia e che ha trovato ora seguito con un successo che arricchisce un palmares dove già erano presenti tre titoli italiani conquistati nel 2017, nel 2018 e nel 2021 (oltre a una Coppa Italia nel 2018). La nuova affermazione tra i Master impreziosisce ulteriormente anche la bacheca dell’Arezzo Karate 1979 che ha così potuto festeggiare la vittoria del trentaquattresimo campionato nazionale in quarantaquattro anni di storia e che si consolida dunque tra le realtà sportive più blasonate della città.

Classe 1969 e impegnato nella categoria MasterC 50-55 anni di Kumite (Combattimento), Paglicci si è presentato sul tatami dopo una preparazione mirata insieme allo staff tecnico formato da Alessandro Balestrini, Enrico Pelo e Michele Luttini dove ha fatto affidamento anche su un confronto di alto livello con il gruppo di agonisti della società aretina. Il debutto al Campionato Nazionale Master ha registrato una prima affermazione per 4-0 dopo un combattuto incontro con Angelo Mondini del Karate Camuno Chinte (Bs), poi la semifinale ha visto l’aretino opposto al campione italiano del 2022: Giorgio Bravo del Karate Nakayama di Brescia. Il match ha visto Paglicci portarsi immediatamente in vantaggio sul 5-0 e resistere poi al tentativo di rimonta dell’avversario fino al 5-2 conclusivo che ha aperto le porte per l’accesso alla finalissima con Fabrizio Carpignano del Na Ka Ryu Casale (Al) che, dopo essersi portato sullo 0-3, ha subito una squalifica che ha permesso al rappresentante dell’Arezzo Karate 1979 di festeggiare la conquista del titolo tricolore. Il percorso sportivo dell’aretino proseguirà ora attraverso la partecipazione a una serie di gare internazionali. «La vittoria del titolo italiano - commenta Paglicci, - era il vero obiettivo stagionale. Il Campionato Nazionale Master si è rivelato particolarmente equilibrato per il valore di ogni atleta in gara, ma sono stato protagonista di ottime prestazioni da un punto di vista fisico e mentale con cui ho gestito nel migliore dei modi ogni incontro e con cui ho superato ogni difficoltà. Per questo motivo è doveroso ringraziare l’Arezzo Karate 1979 per la preparazione e per il costante sostegno al mio percorso sportivo».

Redazione
© Riproduzione riservata
10/11/2023 09:30:58


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altri Sport (Locale)

Campionato Promozione Raffa di Bocce: Arezzo conquista la finale >>>

Il CSI di Arezzo suona l’allarme: l’educazione nello sport è in pericolo? >>>

Città di Castello, pioggia di medaglie per i ragazzi della ASD Beata Margherita >>>

4 agosto, arriva il trail alle pendici del Subasio >>>

La casentinese Laura Abenante vince il bronzo alla Open League di Roma >>>

Sole estivo e 62 concorrenti alla gara nazionale di kart a San Giustino >>>

Anche Stefano Fumanti presente alla gara nazionale di kart a San Giustino >>>

Tanti ex campioni a San Giustino nel weekend per la gara nazionale di kart >>>

Gli atleti della Cortona Bocce conquistano il titolo in coppia e terna >>>

Sorpresa ai centri estivi sportivi Polisport di Città di Castello: arriva il padel >>>