Notizie Locali Attualità

Inaugurata la nuova sede di Nuove Acque

"Puntiamo a realizzare i 30 milioni di progetti finanziati dal PNRR"

Print Friendly and PDF

È stata inaugurata questa mattina ad Arezzo la nuova sede centrale di Nuove Acque, il gestore del servizio idrico integrato nell’area dell’Alto Valdarno. Il nastro è stato tagliato alle 11 davanti ai nuovi uffici di via Ernesto Rossi 26 dal presidente di Nuove Acque Carlo Polci e dal sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli. Presenti all’evento anche l’Amministratore Delegato di Nuove Acque Francesca Menabuoni, il direttore generale di Autorità Idrica Toscana, Alessandro Mazzei, tutti i membri del CdA attuale e del precedente CdA rimasto in carica fino all’ottobre 2022, i membri del Collegio sindacale oltre all’assessore comunale Marco Sacchetti e ad esponenti di A.I.S.A. SpA (Arezzo Impianti e Servizi Ambientali) e di EAUT (Ente Acque Umbre Toscane).

Nella nuova sede per la prima volta verranno riuniti tutti i dipendenti della direzione generale e degli uffici amministrativi, tecnici, operativi e commerciali. Ciò consentirà di accogliere il personale dedicato ai rilevanti investimenti finanziati dal PNRR e alle importanti sfide di innovazione tecnologica che la società sta perseguendo, oltre a incentivare le sinergie fra le diverse funzioni aziendali, creando un polo di gestione e ricerca nel settore ambientale a servizio del nostro territorio.

Oltre agli uffici delle varie direzioni aziendali, la nuova sede dispone di diverse sale riunioni, di spazi per uno sportello dedicato ai clienti industriali e commerciali che sarà attivato nei prossimi mesi e di una grande sala convegni a servizio prevalentemente delle iniziative rivolte alla educazione ambientale e alla promozione della economia circolare con le scuole e le associazioni del territorio.

La nuova sede offre un ambiente moderno e funzionale, dotato delle più recenti tecnologie e strutture per il contenimento dei costi di gestione, in particolare per quanto riguarda il costo energetico, progettato per migliorare l'efficienza operativa.

“Ogni inaugurazione è un nuovo inizio; Nuove Acque è azienda che – ha dichiarato il presidente Carlo Polci - giustamente, si vanta della sua normalità del suo semplicemente offrire il doveroso servizio nella maniera migliore e più scontata possibile. Un servizio frutto del lavoro di tanti addetti capillarmente disposti nel territorio e funzionalmente, da oggi, concentrati in un luogo di progettazione e organizzazione. Quella progettazione e quell’organizzazione su cui punta Nuove Acque per vincere le sfide che ha davanti: realizzare i 30 milioni di progetti finanziati dal PNRR e tutti gli altri progetti che sono previsti nei piani ordinari. In tutto questo la sede si pone anche come elemento rappresentativo nel territorio di una realtà di valori che consente l’espressione della propria professionalità agli oltre 220 addetti che la compongono”.

“Una sede nuova, moderna e funzionale – ha detto Alessandro Ghinelli, sindaco di Arezzo - adeguata agli standard operativi e strategici raggiunti da Nuove Acque. Una società che da oltre vent’anni garantisce massima qualità del servizio a vantaggio non soltanto degli utenti ma anche dell'ambiente, tema questo di stringente attualità. La nuova sede progettata per rendere più efficace l'operatività dell'azienda rientra a pieno titolo nella sua mission che è quella di essere un riferimento di servizio e di innovazione per il territorio nonché di crescita del personale”.

“Si tratta di una giornata importante e storica per noi e per tutti i dipendenti di Nuove Acque – aggiunge Francesca Menabuoni, Amministratore delegato di Nuove Acque – che finalmente potranno utilizzare spazi adeguati e funzionali. Negli ultimi anni abbiamo raddoppiato il valore degli investimenti realizzati sul nostro territorio e siamo pronti per realizzare oltre 30 m€ di lavori finanziati dal PNRR con l’apporto di nuovo personale che ora potrà formarsi in stretto contatto con tutta la struttura aziendale favorendo la crescita e lo scambio di competenze.

La nuova sede aretina oltre ad essere uno spazio dedicato ai nostri dipendenti, grazie ai suoi grandi spazi potrà essere sfruttata anche per momenti dedicati a eventi di educazione ambientale, con l’obiettivo di divenire un polo di crescita e ricerca tecnologica in stretta relazione con il territorio servito.

 

Redazione
© Riproduzione riservata
05/06/2023 20:49:44


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Si rafforza il legame tra il territorio di Sestino e l’Esercito Militare >>>

"Lavorare tutti insieme per aumentare il livello di sicurezza del settore orafo aretino" >>>

Il Comitato Marconi150 del Ministero per i Beni Culturali sceglie di patrocinare il MUMEC >>>

La Banca di Anghiari e Stia consegna le borse di studio a 37 giovani soci o figli di soci >>>

Sansepolcro, viabilità di raccordo per il secondo ponte sul Tevere: cantiere aperto >>>

Il Papa scrive al Preposto di Anghiari per la Reliquia di San Francesco >>>

Risanamento profondo della pavimentazione sulla superstrada E45 a Montone >>>

Telepass e autonoleggi: nuovi servizi all’aeroporto dell’Umbria >>>

“Sono questi i ragazzi che vogliamo”: il percorso di studi di Giada Detti >>>

Dal 3 luglio tanti appuntamenti nel centro storico con I Mercoledì di Anghiari >>>