Notizie Locali Eventi

La città si fa bella con i fiori: via al progetto pilota lanciato dal Comune di Città di Castello

I residenti invitati a ritirare le forniture di fiori, piante, contenitori

Print Friendly and PDF

In attesta dell’estate, la città si fa bella con i fiori e il balcone del Comune affacciato su piazza Fanti, colorato stamattina da piante di geranio color lillà, invita simbolicamente a fare altrettanto tutti i cittadini del centro storico che hanno aderito al progetto pilota promosso dall’ente per migliorare il decoro urbano, trasformando i vicoli in giardini colorati e profumati. E’ infatti arrivata alla fase dell’attuazione l’iniziativa lanciata all’inizio dell’anno dall’amministrazione comunale per rendere più bella la città insieme a chi ci abita e ci lavora, mettendo gratuitamente a disposizione dei residenti e dei commercianti di via via San Florido, nel quartiere Prato, via della Mattonata, nell’omonimo rione, e via Dei Vitelli, a San Giacomo, tutto il necessario per abbellire portoni, balconi, finestre e vetrine con cassette e vasi in plastica, terriccio e ammendante per la coltivazione, piante stagionali e perennanti adatte alla crescita nei contenitori di piccole dimensioni. “Pensiamo insieme al decoro urbano” è lo slogan del progetto, che in collaborazione con le società rionali dei rioni abbracciati dalle mura urbiche si è rivolto ai cittadini, chiedendo loro di impegnarsi su una nuova idea di decoro urbano fondata sulla collaborazione con il Comune. Una proposta che ha fatto il pieno di adesioni, con il budget disponibile completamente esaurito. “Fare in modo che la città sia bella e accogliente è una responsabilità che chiama in causa tutti i cittadini e con questa iniziativa ci proponiamo di rafforzare il senso civico che è il valore aggiunto delle politiche del Comune sul versante del decoro urbano, coinvolgendo i tifernati nella bella sfida di rendere più verde e colorato il nostro magnifico centro storico”, affermano il sindaco Luca Secondi e l’assessore alle Politiche Sociali Benedetta Calagreti, che ha coordinato il progetto finanziato con le risorse di Agenda Urbana destinate al sociale insieme all’Ufficio Aree Verdi. Gli amministratori invitano i cittadini che hanno prenotato piante, contenitori e fertilizzante a rivolgersi quanto prima all’azienda fornitrice, Mariottini Garden, in viale Emilia 2 (075.8558318), e ritirare tutto il necessario per decorare abitazioni ed esercizi commerciali. Con l’arrivo della stagione calda e dei turisti, il centro storico potrà così presentarsi nel pieno della sua bellezza ed essere più accogliente, contando sul fatto che l’iniziativa possa spingere i residenti delle altre zone del cuore della città a fare altrettanto per migliorarne l’aspetto. “Parliamo infatti di un progetto pilota, che come tale si pone l’obiettivo di accendere in chi abita e lavora nel centro storico una scintilla e fare in modo che siano sempre più coloro che si prendono cura dei luoghi pubblici della città, pensando di poterli rendere ancora più belli”, sottolineano Secondi e Calagreti, con l’auspicio che si “generi l’effetto domino in grado di rendere possibile un ulteriore sviluppo del progetto”.

Redazione
© Riproduzione riservata
30/05/2023 16:05:35


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Eventi culturali sostenibili: Spring School gratuita >>>

Alla scoperta dei parchi di Arezzo in sella ad un pony >>>

Il Quartiere di Porta Sant’Andrea di Arezzo a Faenza il 20 aprile per la Festa del Rione Rosso >>>

Presentata la 49ª Mostra Mercato dell’Artigianato della Valtiberina Toscana >>>

Vanna Vinci è la protagonista del Tiferno Comics 2024 >>>

VespArezzo: il raduno del Primo Maggio farà tappa a Poppi >>>

Inaugurazione dell’Amicar alla biblioteca comunale di Bagno di Romagna >>>

Mese Blu dell'autismo: un weekend tra musica e parole >>>

Anghiari, Mostra dell'Artigianato: il taglio del nastro anticipato al 24 aprile >>>

Massimo Di Cataldo in concerto a Monte San Savino >>>