Sport Locale Altri Sport (Locale)

Il navigatore Alessio Campriani fa preoccupare il team che lo segue da terra

Campriani: “Ho preso un groppo"

Print Friendly and PDF

Nella prima mattina del 29 marzo il team tecnico del navigatore Tifernate che sta attraversando l’Oceano Pacifico da Capo Verde a Guadalupa ha avuto un brusco risveglio: da alcune ore infatti la posizione GPS della sulla sua Pinky I (la sua barca autocostruita di soli 5,5 metri) non era più visibile.
L’ultimo punto inviato era delle ore 1:00 (ora italiana) poi più niente.
Questo ha portato ad attimi di vera apprensione anche per il fatto che pochi minuti prima il monitor con i segnali AIS* aveva indicato la presenza di una nave cargo da 200 metri di lunghezza che stava navigando da Nord-Est a Sud-Ovest e che quindi avrebbe potuto tagliare la rotta di Campriani che va da Est a Ovest.
La velocità del cargo era di 20 nodi per 200 metri di dimensione mentre Campriani viaggiava a solo 3,8 nodi a bordo dei suoi 5,5 metri. Se questa montagna di acciaio ti piomba addosso, una barca a vela ha pochissime possibilità di fuga, soprattutto se priva di motore.
Le comunicazioni a Campriani vengono inviate con dei messaggi di testo che transitano nella rete satellitare Iridum.
Il team ha inviato ripetuti messaggi al navigatore dalle momento della scomparsa ma senza risposta, quando finalmente, alle ore 7:00, arriva la risposta di Campriani: “Tutto OK”. “Ho preso un groppo** di vento che mi ha fatto penare parecchio”. E precisa: “Ad un certo punto il vento è cessato completamente, poi è arrivata una raffica immediata fortissima e il Gennaker è letteralmente esploso. Il tessuto è ridotto a 'stelle filanti'. Poi vento forte con direzione variabile, infine acqua a catinelle. Ho messo in sicurezza la barca e stretto i denti fino alla fine di questa ‘centrifuga' che per fortuna è durata circa un’ora. Adesso sono ritornato in rotta ma devo navigare con il Genoa e quindi la velocità ne risente, ho riattivato tutti gli apparati elettrici di bordo e sono esausto. Cerco di riposare per un po' se l’overdose di adrenalina me lo consentirà”.

*AIS = Automatic Identification System cioè “Sistema di Identificazione Automatica”. L'AIS permette di trasmettere un insieme di informazioni riguardanti l’imbarcazione che ne è dotata in un raggio di circa 15/20 miglia tramite l’apparato VHF di bordo o anche di più per le navi che hanno il sistema di trasmissione satellitare. 

**Groppo di vento = incremento violento e veloce della velocità media del vento che è associato di solito a tempo perturbato come rovesci di pioggia o temporali. Può durare parecchi minuti e generare forti raffiche di vento.

Redazione
© Riproduzione riservata
29/03/2023 16:37:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altri Sport (Locale)

Corsa da record ai centri sportivi estivi Polisport di Città di Castello >>>

Undici incontri e tre titoli in palio nella notte de “Le stelle del ring” >>>

Un oro e un bronzo per l’Accademia Karate Casentino all’EuroCup in Austria >>>

Equitazione, a Montefalco in scena i Campionati regionali 2024 >>>

Fasi conclusive per la seconda edizione del torneo di padel dei giornalisti dell’Umbria >>>

Alessandro Pantini si è aggiudicato il Campionato Nazionale di Boxing EPS >>>

Continua il momento positivo del Canoa Club di Città di Castello >>>

Michele Mencaroni si conferma campione regionale di tennistavolo per giornalisti >>>

Una votazione social per premiare il miglior giovane sportivo della provincia >>>

Campionati Italiani Gold di fioretto femminile: Giulia Poggi si aggiudica il titolo >>>