Notizie Locali Eventi

Sestino e l'associazione "Mani che lavorano" presenti alla Mostra di Arte Presepiale di Sansepolcro

Una loro opera è presente per il secondo anno consecutivo. Parla la presidente

Print Friendly and PDF

Un lavoro minuzioso la composizione dei presepi di Sestino fatti di collage, materiali in legno a sbalzo, sughero, carta, farina, lana e materiale riciclato. “Con una delle nostre creazioni - dice la collaboratrice dell’associazione ‘Mani che lavorano’, Brunella Nocentini - è nata l’idea di partecipare alla mostra presepiale per la seconda volta nella Città di Sansepolcro, all’interno della Chiesa di Santa Maria dei Servi aperta dall’8 dicembre per tutto il periodo natalizio fino venerdì 6 gennaio 2023, organizzata dall’Accademia Enogastronomica della Valtiberina. Tutto ciò è stato possibile grazie al sostegno del sindaco Franco Dori. Il successo dell’anno scorso, la nostra presenza alla rassegna suscita nel visitatore suggestione ed emozione, gli oggetti esposti fanno parte di mondi che si possono assimilare a sacre rappresentazioni fisse caratterizzato con forme e modellati usciti dalla fantasia dei nostri autori. Un mondo speciale da osservare con attenzione, lasciandosi trasportare dall’incantesimo e per tanto sono da ritenersi una sorta di liturgia di colori alla preparazione del Natale che suscita stupore e meraviglia, contribuisce a creare un’atmosfera nobile che trasforma il visitatore da semplice spettatore in attore, immerso tra sculture e opere connesse. Anche quest’anno, in mezzo ad altri presepi si spera di interpretare la nostra straordinaria abilità nel ricostruire un mondo speciale osservato con attenzione, lasciandosi trasportare dall’immaginazione del nostro territorio. Un percorso dedicato alla scoperta del presepe, rigorosamente lavorato a mano, espressione diretta del culto della bellezza, dell’ingegno e della creatività, fatti da mescolanze molto semplici, piene di gusti, in uno spazio che unisce storia, arte e abilità artigiana. Tutto questo è frutto di fatica, tenacia e della caparbietà dei soci, che con sacrifici personali, anche economici, contribuiscono a tenere viva la tradizione del presepe patrimonio storico e culturale che tutti ci invidiano. Per chi fosse impossibilitato a visitare la mostra, può sempre recarsi nella nostra sede in via Roma a Sestino”.

Francesco Crociani

Redazione
© Riproduzione riservata
05/12/2022 17:40:57


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Sabato al Teatro Papini il secondo appuntamento di Pieve Classica 2023 >>>

Pietralunga e la sua vocazione tartufigena protagoniste a Trufforum Vic >>>

Otto artiste espongono alla Rocca di Umbertide per la prevenzione e la lotta ai tumori >>>

Città di Castello: 325 piccoli e grandi spettatori per l’esordio di Teatro Ragazzi 2023 >>>

Ad Umbertide è stato illustrato il progetto artistico Digital Calling/Rockin’Umbria >>>

“Conflitti, crisi: le grandi potenze verso un nuovo ordine mondiale?”, l’iniziativa a Sansepolcro >>>

La 28esima cerimonia di premiazione dei giostratori, svelate le dediche 2023 >>>

Carnevale a Sansepolcro: una tradizione recente che torna a far divertire grandi e piccini >>>

Castiglion Fiorentino: Pupo "Su di noi"...la nostra storia >>>

Candelora al museo civico di Sansepolcro >>>