Notizie Locali Sanità

Arezzo: ok alla seconda Casa della Salute e alla Cittadella della Sanità

La dichiarazione del vicesindaco Tanti e degli assessori Lucherini e Merelli

Print Friendly and PDF

“Per Arezzo oggi è un giorno importante perché abbiamo fatto il primo passo formale e concreto per il PNRR sanità. Il Consiglio comunale ha infatti approvato sia la concessione del diritto di superficie alla ASL sul parcheggio Baldaccio, sia la variante al piano operativo per la localizzazione della Centrale operativa territoriale al Pionta. Seconda Casa della Salute e Cittadella della Sanità, quindi. Mesi e mesi di lavoro che oggi hanno il via libera formale e che consolidano un nuovo modello di sanità per la nostra città. Arezzo sta mettendo a frutto tutte le opportunità che il PNRR da' sia potenziando i servizi territoriali che dando nuova vita al Pionta. Nei prossimi mesi, nella traiettoria Baldaccio/San Donato, la Città di Arezzo vedrà realizzare la più grande rivoluzione urbanistica e di servizi alla persona degli ultimi decenni”. La dichiarazione congiunta è del vicesindaco Lucia Tanti e degli assessori all'urbanistica Francesca Lucherini e al bilancio Alberto Merelli.

Redazione
© Riproduzione riservata
29/09/2022 14:37:28


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Sanità

Influenza stagionale: in anticipo e con picco di contagi >>>

In Toscana il primo trapianto al mondo da donatrice ultracentenaria >>>

Asl Tse: sempre più “vicina” agli assistiti e alla loro residenza >>>

All’ospedale di Città di Castello focus regionale sulla chirurgia ginecologica >>>

Riapre il punto prelievi a Soci dopo la pandemia >>>

Sansepolcro: ordine del giorno di Pd-InComune sullo spostamento della fisioterapia >>>

Coronavirus, in Toscana 2.011 nuovi casi: sono sei i decessi >>>

1° dicembre 2022, Giornata Mondiale contro l’AIDS >>>

Coronavirus, in Toscana 456 nuovi casi: cinque sono i decessi >>>

Infermiere di famiglia e di comunità, un anno di crescita e responsabilità: in 331 a disposizione >>>