Notizie Locali Altre notizie

Il Liceo “Plinio il Giovane” di Città di Castello protagonista a livello nazionale

Nonostante la pandemia e la lontananza da scuola ottenuti importanti risultati

Print Friendly and PDF

Gli studenti del Liceo “Plinio il Giovane” continuano a farsi valere in numerosi concorsi a livello nazionale. Nonostante la pandemia e la lontananza da scuola, le molte iniziative intraprese dai vari dipartimenti del polo liceale hanno, infatti, portato risultati importanti e lusinghieri.

Iniziamo dal progetto “Mad for Science”,  giunto quest'anno alla quinta edizione, che ha visto il Plinio tra i cinquanta licei ammessi alla seconda fase del concorso, in una selezione nazionale che ha coinvolto ben diciassette regioni. La pandemia non ha, infatti, scoraggiato la partecipazione alla competizione promossa negli oltre 1.600 licei italiani dalla Fondazione Diasorin, che mette in palio oltre 175 mila euro per rinnovare il laboratorio scolastico di Chimica-Biologia.  I licei selezionati dovranno mettere a punto, entro il 14 aprile, cinque esperienze sperimentali legate agli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sdgs) dell'Agenda 2030 dell'Onu,  lavorando sul tema 'Rigenerare il futuro'. Oltre alla scuola tifernate, l’Umbria sarà rappresentata dal Liceo Scientifico “Principe di Napoli” di Assisi, che, con il Plinio, rappresenta nella regione  l’eccellenza in ambito scientifico, essendosi le due scuole posizionate, rispettivamente, prima e seconda nella classifica fornita da Eduscopio 2021. Le alunne, coordinate dalla prof.ssa Angela Gaggi,  in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Naturali del liceo  e con la supervisione delle docenti Lara Reale (del Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali) e Hovirag Lancioni (del Dipartimento di Chimica Biologia e Biotecnologie, Lab. di Genetica di Popolazione e Biologia Molecolare dell’Università di Perugia), sono: Francesca Beccafichi, Alice Chiarioni, Lisa Girelli, Adelaide Lauria, Giorgia Perioli, Ania Renghi Luvisetto (classe 3 B Scientifico), Federica Belli e Matilde Giorni (classe 4 A Scientifico Scienze Applicate).

Ma grandissimi risultati sono stato ottenuti anche dai  corsi Cambridge International. Dagli ultimi mesi dell’anno scolastico passato a quello in corso, gli studenti del Cambridge hanno continuato ad impegnarsi nei prestigiosi percorsi di studio, accettando la sfida di prepararsi e di sostenere gli esami nei mesi dell’emergenza sanitaria e delle chiusure, ovviamente nelle modalità consentite dalla normativa vigente. Nella sessione di ottobre e novembre 2020,  i nostri alunni hanno sostenuto gli esami in programma:  Mathematics, English as a Second Language (livello B2/C1) e Physics, in presenza,  ottenendo  i rispettivi diplomi e conseguendo i livelli più alti,  confermando con ciò il trend prestigioso del liceo Plinio. A questi risultati va aggiunto il numero sorprendente di certificazioni linguistiche che ogni anno vengono consegnate agli studenti, tra le quali il Cambridge English Advanced (CAE) certificate, corrispondente al livello C1 del QCER, molto elevato rispetto agli obiettivi attesi nella scuola secondaria superiore. E’ il caso di sottolineare che, nell’ultima sessione svolta, 10 erano alunni di una sola classe, il 5AS del Liceo Scientifico Cambridge International, che ha concluso, così,  il suo percorso di studi, già brillantemente terminato nel giugno 2020. Con nostra soddisfazione questi studenti hanno potuto, così, avvalersi della certificazione Advanced C1 e degli altri diplomi Cambridge International per i loro prestigiosi studi universitari.

Il lavoro e l’impegno continuano, mentre si attendono le prossime date fissate da tempo, con il solito entusiasmo e senso di responsabilità, nonostante tutte le difficoltà della situazione sanitaria e dell’insegnamento a distanza.

Questi traguardi sono stati accompagnati anche dai complimenti vivissimi di Accademia Britannica che ha sottolineato l'ottimo livello di preparazione degli studenti liceali per quanto riguarda la lingua inglese.

In linea con questa ormai consolidata apertura alla dimensione internazionale e ad una  formazione linguistica e culturale transnazionale,  nei giorni scorsi il Liceo “Plinio il Giovane” ha anche approvato l’accreditamento  di tutta la scuola  al programma Erasmus Plus 2021-2027, che potrà consentire gratuitamente a studenti e docenti, negli anni di cui al progetto,  di fruire su base volontaria di esperienze di mobilità internazionale di elevato spessore culturale, esperienze che andranno a completare un percorso liceale, classico o scientifico, già fortemente proiettato alla dimensione civica della formazione e al conseguimento di quelle competenze trasversali che, nel secondo millennio, sono richieste a tutti e a ciascuno  .

Redazione
© Riproduzione riservata
15/02/2021 11:34:46


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altre notizie

Denise Massarenti di Arezzo è la miglior Lady Chef della Toscana >>>

Ente Serristori: Approvato il bilancio 2020 >>>

Settanta cartoline con messaggi di affetto recapitate da allegri “postini” a Città di Castello >>>

Dall’idea di due giovani di San Giovanni, ecco l’unico cimitero virtuale per animali al mondo >>>

Importante ritrovamento archeologico in piazza Grande ad Arezzo: a rischio il futuro del Saracino >>>

Marzilia Ceccagnoli festeggia cent’anni a Villa I Papaveri di Cortona >>>

Anghiari c'é: Comune, Misericordia e Frates lanciano un messaggio per la campagna vaccinale >>>

Tre comuni e dieci musei dell'Alto Tevere nella APP RIM >>>

E’ nato questa mattina alle prime luci dell’alba il puledro che porterà il nome di San Francesco >>>

Arezzo, dati rifiuti 2020: oltre 1.500 tonnellate di Raee gestite da Erion >>>