Notizie Locali Eventi

Un sogno diventato realtà: il "Tappeto dei Ricordi" a Sansepolcro

Un enorme tappeto che andrà a ricoprire tutta via XX Settembre nella città di Piero della Francesca

Print Friendly and PDF

Il “Tappeto dei Ricordi” da un grande sogno sta diventando una bellissima realtà a Sansepolcro. Nato da un’idea durante il periodo del lockdown da una biturgense doc: Vania Raspini, che per la realizzazione di questo singolare manufatto si è avvalsa dell’appoggio e collaborazione di Sonia Fortunato, presidente del Centro Commerciale Naturale e dell’imprenditore Domenico Gambacci di Saturno Notizie, due persone che hanno sempre dimostrato con i fatti il loro attaccamento alla città, che hanno subito accettato la proposta. C’è un significato altamente simbolico dietro il ribattezzato “Tappeto dei Ricordi”: mettervi sotto quel virus che da inizio anno sta purtroppo caratterizzando la scena mondiale e allo stesso tempo non dimenticarlo, perché un fatto del genere è destinato a essere consegnato alla storia. In questi mesi, il progetto è cresciuto in maniera esponenziale: numerose sono state le donne che hanno dato vita a una tacita gara di collaborazione, ma a volersi unire sono state le tante associazioni e quasi tutte le amministrazioni comunali della Valtiberina, più la municipalità di Nettuno, in provincia di Roma e persino la Repubblica di San Marino. Non solo… Borgo, quindi, ma un’operazione che diverrà itinerante. In città, il mega-tappeto sarà disteso nella prima decade di settembre e andrà a occupare l’intero tragitto di via XX Settembre, il corso principale, da Porta Fiorentina a Porta Romana, per un totale di oltre 700 metri. A comporre il tappeto sono tanti quadrati delle dimensioni di 30 centimetri per 30, realizzati principalmente utilizzando gli avanzi di lana con i quali venivano realizzate coperte variopinte; gli organizzatori hanno comunque concesso la possibilità di produrre anche quadri stampati e ricamati. Un solo vincolo nelle dimensioni: la larghezza, che non potrà superare i tre quadretti, quindi i 90 centimetri, mentre a livello di lunghezza si proseguirà ben oltre la lunghezza della via maestra, fino a quando il nome di Sansepolcro non comparirà nel grande libro dei “top” su scala mondiale. L’attesa che si è creata è grande già ora e questo potrebbe trasformarsi nell’evento clou di un 2020 che sarà impossibile eliminare dalla memoria; un evento da consumare nella massima sicurezza e nel rispetto dei protocolli anti Covid-19. Vi sono stati passaggi preliminari con l’amministrazione comunale, la quale si è dichiarata ben lieta di poter supportare un progetto che potrebbe conferire particolare visibilità alla patria del grande Piero, probabilmente orgoglioso anche lui della trovata dei suoi concittadini. Da questa bella esperienza sta nascendo anche un’associazione composta da sole donne, che intende portare avanti altre iniziative. Vania, Domenico e Sonia, tre persone che uniscono e non dividono e decise ad entrare nel Guinness  World Records, il grande libro dei primati, perché Sansepolcro lo merita, per la sua storia e le sue tradizioni.     

Redazione
© Riproduzione riservata
07/08/2020 16:10:06


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Domenica nel cuore di Arezzo torna l'appuntamento con Fotoantiquaria >>>

Boom di espositori per l'edizione di settembre di Retrò: 138 dislocati in varie zone >>>

Domani a Pieve Santo Stefano Francesco Guccini per ritirare il Premio Città del diario >>>

Sansepolcro, stasera in Duomo il concerto per celebrare i 500 anni della Diocesi >>>

Al "re” del Cashmere Brunello Cucinelli il Premio San Michele d’Oro >>>

Domani a Città di Castello il passaggio del Gran Premio Nuvolari >>>

Sansepolcro: “Il significato di essere città e di essere Diocesi” >>>

San Giustino, a Villa Graziani il convegno “Sulle tracce di Caravaggio e Leonardo” >>>

Arezzo: il maestro Bruno Canino in città per celebrare i 100 anni dalla nascita di Ivan Bruschi >>>

Palio della Balestra, vince Sansepolcro con il presidente Gianni Bergamaschi >>>