Notizie Locali Cronaca

Truffa del resto in Valtiberina: pagavano piccole cifre con banconote di grande taglio

Denunciati tre rumeni: è accaduto sia a Monterchi che a Sansepolcro in E45

Print Friendly and PDF

Grazie a un bel lavoro di coordinamento del Comando Provinciale di Arezzo e la sinergia dei suoi reparti dipendenti, il Comando Compagnia di Arezzo e la Stazione Carabinieri di Monterchi, attivati dalle segnalazioni su linea di emergenza 112 di alcuni esercenti commerciali vittime di truffa, consumate in Valtiberina nel pomeriggio di sabato 11 luglio, 3 cittadini romeni pregiudicati sono stati denunciati per aver messo a segno la truffa del rendez moi, o truffa del resto, consistente nel pagare oggetti dal modico valore con banconote di grosso taglio, cinquecento o duecento euro, inducendo in errore il malcapitato esercente commerciale, con una vera e propria confusione organizzata per poi farsi consegnare somme superiori a quelle in realtà dovute di resto. I tre hanno prima tentato di mettere a segno un colpo presso un’area di servizio sita in E-45, poi sono riusciti a truffare un bar nel comune di Monterchi, guadagnando la somma di euro 500. Entrambi gli esercenti hanno contattato il 112 e i Carabinieri sono riusciti a individuarli nel comune di Arezzo. A seguito di perquisizione i tre sono stati trovati in possesso di un’ingente somma di denaro della quale non hanno saputo fornire la provenienza e che è stata sequestrata dai militari. 

L’attività, resa possibile perché armonizzata in modo preciso da parte della Centrale Operativa di Arezzo, ha consentito di recuperare il provento della truffa consumata, che verrà riconsegnato all’esercente avente diritto.

Redazione
© Riproduzione riservata
13/07/2020 12:11:02


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Si finge funzionario di una rivista che non esiste: denunciato truffatore >>>

Città di Castello: domenica di controlli, quella di ieri, lungo la 257 Apecchiese >>>

Monte San Savino: cani incastrati in una tubazione per inseguire un istrice >>>

Covid-19: sono 9 i nuovi casi registrati nell'Aretino >>>

Assisi, basiliche aperte e messe regolari >>>

Incidente mortale vicino a Rapolano Terme: vittima un 51enne di Monte San Savino >>>

Capolona: donna 66enne cade da un dirupo nel fiume Arno >>>

Escono dal supermercato col carrello pieno senza aver pagato la merce >>>

Otto frati trovati positivi al Covid-19 ad Assisi >>>

Città di Castello, spaccia davanti l'ufficio postale: arrestato un 20enne albanese >>>