Sport Locale Tennis (Locale)

Intervista con il geometra Enrico Romano del Valtiberina Tennis & Sport

"Non possiamo sacrificare la nostra libertà e non dimentichiamo la sofferenza delle nostre aziende"

Print Friendly and PDF

È uno dei dirigenti del Valtiberina Tennis & Sport, realtà di Sansepolcro che può vantare sia un’impiantistica di primo livello (pensiamo al PalaPiccini), sia una efficiente struttura organizzativa, che però è anch’essa ai “box” a causa dell’emergenza coronavirus. Stiamo parlando del geometra Enrico Romano, che di questa società è anche uno dei fondatori.

Geometra Romano, qualcuno sostiene che l’aver sospeso anche il tennis sia stato eccessivo, perché è la disciplina agonistica nella quale la probabilità di contatti è molto bassa. Concorda?

“Sì, ma al Valtiberina Tennis & Sport si praticano anche calcetto e altre attività. Il tennis – è vero – crea meno problemi a livello di contatto, per cui spero che lo facciano ripartire velocemente, anche perché la nostra realtà è un’azienda a tutti gli effetti con tanto di dipendenti, attività di ristorazione e utenze da pagare”.

Cosa sperare da questo minimo di ripartenza con la “fase 2” per la vostra realtà e anche più in generale?

“Le certezze sono poche: l’unica speranza è quella di riuscire ad avere un minimo di introiti per pagare i mutui e garantirsi semplicemente una sopravvivenza economica. Questo per ciò che riguarda il Valtiberina Tennis & Sport. Su quello che potrà accadere dal 4 maggio in poi a livello generale non vorrei espormi più di tanto: dico però che sono stati adottati provvedimenti restrittivi anche in regioni che hanno avuto un contagio praticamente nullo. Ho un amico che vive in Sardegna: nonostante gli zero contagi, la regione si ritrova penalizzata”.

Immagino allora che sia d’accordo sulla questione particolare delle zone di confine. È giusto far prevalere il criterio del territorio provinciale?

“Sono pienamente d’accordo con la proposta del sindaco Mauro Cornioli, che di fatto ha voluto ribadire come la Valtiberina sia una entità unica e omogenea, ben oltre i confini politico-amministrativi. Abbiamo rapporti stretti più con Città di Castello e San Giustino che con determinate zone dell’Aretino”.

A quando il ritorno all’agognata normalità?

“Credo che molto probabilmente si attenderà meno del previsto: la gente – lo dico con tutta franchezza - non ne può più. Non possiamo sacrificare più di tanto la nostra libertà, senza dimenticare la sofferenza alla quale stanno andando sempre più incontro le aziende. Dico pertanto: allentiamo la morsa, pur adoperando mascherine e guanti, rispettando i distanziamenti sociali e lavandoci più spesso le mani; debbono essere questi gli elementi con i quali dovremo convivere ancora per un po’, ma è giusto così”.

E l’insegnamento che dobbiamo trarre da questo periodo di emergenza?

“Abbiamo dato per scontata una libertà che ci ha dimostrato quanto sia impagabile. Come ce ne hanno tolta un pezzo è stato un dramma, per cui dobbiamo stare attenti a prendere l’auto anche per recarsi in ufficio, oppure ad andare in due a fare la spesa, in quanto rischiamo di essere catalogati come fuorilegge. Per il resto, il risvolto positivo è stato la bellezza di stare più in famiglia e io oltretutto mi considero un privilegiato, perché dispongo di un giardino nel quale posso stare. Mi immagino piuttosto chi vive in un ambito più residenziale, o – peggio ancora – in un palazzo di diversi piani e senza spazi verdi attorno: per queste persone è senza dubbio più dura”.   

Redazione
© Riproduzione riservata
03/05/2020 08:52:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Tennis (Locale)

Il Tennis Giotto è la miglior scuola tennis della Toscana >>>

Il Tennis Club Castiglionese si conferma ai piani alti dei vivai italiani >>>

Un 2020 di grandi successi sportivi per il Tennis Giotto Arezzo >>>

Il Tennis Giotto festeggia la promozione in B2 >>>

Il Tennis Giotto vince il titolo regionale nell’Under18 femminile >>>

Il Valtiberina Tennis&Sport conquista la promozione in D1 >>>

L’Under12 del Tennis Giotto conquista le finali tricolori >>>

Tre squadre del Valtiberina Tennis&Sport debuttano in serie D >>>

Il Tennis Giotto verso il debutto in serie C e in serie D >>>

Terzo posto in Toscana per l’Under14 del Tennis Giotto >>>