Notizie Locali Eventi

Feste del Palio a Sansepolcro, Gianni Bergamaschi ringrazia eugubini e... biturgensi!

"Nel momento più difficile, sotto la pioggia, c'è stata la collaborazione di tutti

Print Friendly and PDF

Più forti e determinati del maltempo, che stava per sciupare la festa proprio nel momento clou. I balestrieri hanno avuto ragione e il Palio 2019 – seppure con oltre 40 minuti di posticipo – è potuto andare in scena ugualmente, facendo tirare un sospiro di sollievo a tutti. “L’acqua sembra caratterizzare il mio destino di presidente – ha detto scherzando Gianni Bergamaschi, massimo dirigente della Società Balestrieri di Sansepolcro – perché ci ha fatto rinviare due volte il Palio di Primavera e perché anche in maggio a Gubbio, per lo stesso motivo, abbiamo tirato in borghese e senza cortei. Se alla fine siamo riusciti a far tutto, debbo ringraziare in primis gli amici balestrieri di Gubbio, che mi hanno tranquillizzato quando pioveva e che hanno capito quanto i nostri concittadini ci tenessero ad ammirare la sfilata, per cui hanno detto di sì, anche se gli orari si erano allungati. E grazie anche ai cittadini di Sansepolcro per aver spalancato le porte e dato riparo agli spettatori durante la pioggia, poi per aver pazientato a lungo in attesa della sfilata. Per ciò che riguarda la gara, debbo ancora rinviare la mia prima vittoria da presidente: pazienza! Complimenti vivissimi, invece, a Giampiero Bicchielli, eugubino ma balestriere onorario di Sansepolcro: è stato autore di un tiro magistrale e sette trionfi al Palio è roba da leggenda. Mi dispiace per il nostro capobanco, Enzo Cestelli: si era preparato con meticolosità e il suo colpo era ottimo; il problema è che la verretta di Bicchielli aveva ostruito la visuale del centro e la coda ha un tantino deviato la traiettoria della freccia di Cestelli. Molto bravo anche Franco Brugoni: il suo è un secondo posto che vale molto”. Terminato il tour de force, quest’anno concentrato in nove giorni, che tipo di bilancio si può stilare? Senza dubbio positivo, fermo restando che tutto è perfettibile. Sulla mia pelle, ho sperimentato che si tratta di un impegno non da poco, perché tutto deve essere a posto e c’è sempre il timore di rimediare una brutta figura magari per un dettaglio, ma vale la pena adoperarsi. Mi ha fatto piacere, in sede di ispezione, che si siano rallegrati con noi a livello di sicurezza, aspetto sul quale siamo comunque preparati da tempo”.  

Redazione
© Riproduzione riservata
10/09/2019 06:16:36


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Al via il secondo weekend di Anghiari di Natale: tante le iniziative >>>

Premio Via Francigena, aperta la terza edizione del concorso letterario >>>

Tanta gente alla 1° Mostra di Arte Presepiale Città di Sansepolcro >>>

Una filiera di grani antichi in Valtiberina? >>>

Venerdì 20 dicembre la terza edizione di "Dal Borgo al Mondo" >>>

Mercatini di Natale ad Arezzo cinque settimane di magia >>>

Torna il tradizionale Panettone Solidale della Croce Rossa Italiana >>>

Mostra di presepi al Ponte alla Piera di Anghiari >>>

Tornato a Sestino un tabernacolo storico dell’antica diocesi montana >>>

Villaggio Tirolese ad Arezzo: volata finale verso il Natale con tanti eventi >>>