Notizie Locali Cronaca

Omicidio di Arezzo, Federico Ferrini è un fiume in piena davanti al giudice

Confessa. Il racconto inizia dal momento in cui si sono conosciuti per arrivare a lunedì 26 agosto

Print Friendly and PDF

E’ un vero e proprio fiume in piena Federico Ferrini, che davanti al giudice ammette di essere stato lui a uccidere la 60enne Maria Aprecida Venancio de Sousa nella notte tra domenica 25 e lunedì 26 agosto. Stamani è arrivato in Tribunale ad Arezzo attorno alle 9 con gli agenti della penitenziaria, accompagnato pure dal suo legale Gionata Giannini. Ha pronunciato le stesse parole già dette agli agenti della Squadra Mobile, seppure non avevano validità di prova poiché dette non in presenza del legale. Un racconto che è partito dal momento in cui si sono conosciuti, prima come cliente e poi come una vera e propria relazione sentimentale fino al momento del ricatto su cui – secondo Ferrini – la 60enne spingeva molto. Al momento non sarebbe stata contestata la premeditazione, seppure l’ipotesi di reato resta quella di omicidio volontario. Il giudice ha convalidato il fermo, ma chiesto nuove indagini.

Redazione
© Riproduzione riservata
09/09/2019 12:15:53


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Pugno duro della Municipale di San Giustino: sanzionato il gestore di un locale per assembramento >>>

Evade dagli arresti domiciliari per commettere un furto ed una rapina ad Arezzo >>>

Litiga con il vicino di casa e lo minaccia con arco e frecce >>>

Sansepolcro, 14enne colpito al volto: "Mio figlio non vuole più uscire da solo" >>>

Umbertide: arresto per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio >>>

Due moto sequestrate, una patente ritirata e 14 multe sull'Apecchiese >>>

Ragazza della provincia di Perugia violentata mentre era in vacanza in Puglia >>>

Prima minaccia la compagna, poi tenta di colpire il carabinieri con un pugno: arrestato >>>

Maltempo a Città di Castello, crolla una porzione del palazzetto di Trestina >>>

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso del pm Roberto Rossi >>>