Notizie Locali Cronaca

Sansepolcro, mura imbrattate con la bomoboletta: danneggiata anche la fontana

Notti brave nel centro, ragazzi in giro con i carrelli dei supermercati

Print Friendly and PDF

Veri e propri atti di vandalismo a Sansepolcro: imbrattate con la bombolette spray le mura di via Sant’Antonio, nella zona di Porta Romana. Scritte anche offensive, una serie di disegni decisamente volgari oltre ad altri segni che sono davvero piuttosto difficili da decifrare; una sorta di firma da parte dell’autore. Come se non bastasse, poi, alcuni adolescenti sarebbero stati visti lungo le direttrici principali del centro storico spingere un normale carrello del supermercato con altre persone all’interno; prova del fatto è lo stesso carrello che poi è stato abbandonato nella zona di Porta Fiorentina. Andiamo per ordine. Un gesto, quello riferito alla scritte sui muri utilizzando una bomboletta spray di colore arancione, sicuramente senza senso e che andrebbe assolutamente condannato: si notato chiaramente i diversi tratti di vernice, eseguiti in momenti differenti; questa volta, però, sono andati anche oltre poiché hanno riportato nome e cognome di una ragazza utilizzando termini poco garbati e molto offensivi. Oltre alle mura esterne delle abitazioni del centro storico – concentrazione massima come detto lungo via Sant’Antonio – è stata deturpata della sua bellezza anche la fontana presente nell’omonima piazzetta. Elemento decorativo, però, che è stato lasciato nel completo abbandono tantoché non viene neppure più riempita di acqua: pensare che era anche un progetto interessante, frutto di uno studio realizzato alcuni anni fa da una studentessa che frequentava l’allora Istituto d’Arte (oggi Liceo Artistico) attraverso un apposito concorso, sfruttato allo stesso tempo le linee prospettiche della piazza. Purtroppo, però, non è la prima volta che si divertono a prendere di mira questo spazio: già in passato era capitato che veniva otturato il foro di scarico facendo così fuoriuscire per la strada l’acqua. Il caso è chiaramente “scoppiato” anche nei principali social network dove non sono di certo mancate foto e commenti, alcuni dei quali anche piuttosto pesanti. Dalle scritte nei muri, alle notti brave di alcuni adolescenti: non è certamente la prima volta che viene prelevato un carrello da alcuni supermercati a ridosso delle mura, per poi utilizzarlo impropriamente. Ci sarebbero testimonianze di episodi nei quali sono stati visti giovani spingere il carrello con altre persone dentro lungo i vicoli del centro; tenendo conto della pavimentazione irregolare, si sono aggiunte pure delle rovinose cadute. Insomma, una situazione che inizia a diventare piuttosto calda: il serio rischio, ora, è che per qualche bravata di troppo ne debba pagare l’intera popolazione. La speranza è quella di poter arginare il problema, magari con l’impiego della Polizia Municipale in determinati orari notturni o del weekend.

Redazione
© Riproduzione riservata
09/02/2018 11:14:08


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

2 commenti alla notizia

sanborgo
ha commentato il
09/02/2018 16:53:06

Sansepolcro è una città di artisti,non c'è dubbio. Unico dubbio è la qualità delle opere,veri affreschi del terzo millennio sparsi qua e la che spuntano di notte per poi farsi vedere nel loro splendore di giorno. Ma oltre a ciò e sarà difficile porvi un rimedio ci sono anche sportivi che tutte le sere invadono il corso e le logge delle laudi con i loro marchingegni sportivi causando dei bei solchi sulle pietre e sui mattoni delle logge senza che nessuno delle autorità competenti gli dica qualcosa.Tutto permesso in questa città,tutto.Penso che dovrebbe essere arrivata l'ora di dire basta.Carrelli della spesa in giro, tirata di orecchie a chi li porta a spasso,disegni sui muri ,si ripagano i lavori di ripristino,sport sotto le logge o per il corso con quei marchingegni di nome skateboard,basta non si fa.Ma qualcuno lo deve dire a questi giovani spesso minori senza guida e senza educazione.Ma forse siamo diventati un popolo di menefreghisti solo pronti a lamentarsi di tutto e chi se ne frega se sciupano o deturpano i muri,se fanno casino di giorno e di notte,chi se ne frega della città se è sporca piena di disegni nei muri,sembra proprio un mondo all'incontrario ma si vede che va bene così.

sanborgo
ha commentato il
09/02/2018 16:53:00

Sansepolcro è una città di artisti,non c'è dubbio. Unico dubbio è la qualità delle opere,veri affreschi del terzo millennio sparsi qua e la che spuntano di notte per poi farsi vedere nel loro splendore di giorno. Ma oltre a ciò e sarà difficile porvi un rimedio ci sono anche sportivi che tutte le sere invadono il corso e le logge delle laudi con i loro marchingegni sportivi causando dei bei solchi sulle pietre e sui mattoni delle logge senza che nessuno delle autorità competenti gli dica qualcosa.Tutto permesso in questa città,tutto.Penso che dovrebbe essere arrivata l'ora di dire basta.Carrelli della spesa in giro, tirata di orecchie a chi li porta a spasso,disegni sui muri ,si ripagano i lavori di ripristino,sport sotto le logge o per il corso con quei marchingegni di nome skateboard,basta non si fa.Ma qualcuno lo deve dire a questi giovani spesso minori senza guida e senza educazione.Ma forse siamo diventati un popolo di menefreghisti solo pronti a lamentarsi di tutto e chi se ne frega se sciupano o deturpano i muri,se fanno casino di giorno e di notte,chi se ne frega della città se è sporca piena di disegni nei muri,sembra proprio un mondo all'incontrario ma si vede che va bene così.
Archivio Cronaca

Perugia, coltellate in una sala da ballo di Ponte San Giovanni >>>

Caprese Michelangelo, trema la terra nella zona di Tramoscano >>>

Cade nel burrone mentre cerca i funghi: traumi agli arti per un 65enne >>>

La Guardia di Finanza del Valdarno sequestra una discarica abusiva di rottami >>>

Autofficina abusiva scoperta dai carabinieri forestali >>>

Aumentano i furti nelle abitazioni in tutta la provincia di Arezzo >>>

Città di Castello, 23enne arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale >>>

Auto in fiamme nella superstrada E45 >>>

L'aretino Domenico Giani non é più il capo dei gendarmi del Vaticano >>>

Scontro fra due auto a Policiano di Arezzo: due feriti in codice rosso >>>