Notizie Locali Cultura

Sansepolcro: per San Valentino, al liceo "Città di Piero", ci si innamora di Dante

Il Lions Club donerà la Divina Commedia in dialetto borghese agli studenti della quinta

Print Friendly and PDF

Sarà un San Valentino speciale quello di lunedì 14 febbraio al Liceo “Città di Piero” di Sansepolcro. I versi del Quinto Canto dell’Inferno dantesco (quello dell’amore “lussurioso e mortale” di Francesca e Paolo) risuoneranno, in Aula Magna, nella magia del dialetto borghese, recitati dall’attrice biturgense Giuliana Del Barna. L’appuntamento, fortemente voluto dal Preside Claudio Tomoli, celebra la lodevole iniziativa del Lions Club di Sansepolcro, che ha deciso di festeggiare il settecentesimo anniversario dalla morte di Dante Alighieri ristampando il volume “La Divina Commedia di Don Giuseppe Gennaioli e altri testi in vernacolo borghese”, nell’edizione curata dal Professor Enzo Mattesini, un’opera che era diventata ormai introvabile. La finalità del progetto di ripubblicazione è stata innanzitutto quella di farne dono alle studentesse e agli studenti dell’ultimo anno delle Scuole Secondarie Superiori della Valtiberina. Per questo motivo, lunedì 14 febbraio, dalle ore 8:30 alle ore 10:30, il Presidente del Lions Club di Sansepolcro Federico Romolini, accompagnato dal Dirigente Scolastico Claudio Tomoli e dal Professor Andrea Franceschetti, si recherà in ogni classe Quinta di Liceo e ITE al fine di distribuire i volumi in omaggio alle ragazze e ai ragazzi. Poi, dalle 11 alle 12, le stesse classi Quinte, ognuna dalla propria aula, si collegheranno sulla piattaforma Google Meet con l’Aula Magna della sede centrale del “Città di Piero”, dove l’attrice biturgense Giuliana del Barna reciterà passi dell’opera (fra i quali anche il celeberrimo “Amor ch’a nullo amato amar perdona”), alla presenza del Professor Enzo Mattesini e delle rappresentanze del Lions Club di Sansepolcro, della Casa Editrice Cartoedit e della Banca di Anghiari e Stia, che ha sostenuto economicamente questa importante operazione editoriale e culturale. Al “Città di Piero”, quindi, il San Valentino 2022 sarà all’insegna dell’innamorarsi di un Dante capace anche di verseggiare in dialetto borghese.

Redazione
© Riproduzione riservata
09/02/2022 14:51:55


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cultura

Inaugurato il 782° anno accademico dell’Università di Siena >>>

Sansepolcro: il centro studi Dialogos riprende le proprie attività in presenza >>>

Inaugurazione del 782esimo anno accademico dell’Università di Siena >>>

Anche a Città di Castello il riconoscimento di "Città che legge 2022-2023" >>>

Umbertide: “I Camaldolesi a Fratta e nell’Alta Valle del Tevere: luoghi, uomini e spiritualità” >>>

Umbertide: inaugurata “La Fratta di Adriano”, oltre 200 visitatori nella giornata di apertura >>>

Sansepolcro: consegnato ieri il premio "Cultura della Pace" >>>

Sansepolcro: oggi la cerimonia di consegna del premio "Cultura della Pace" >>>

Il 6 novembre 1459 la morte della madre di Piero della Francesca >>>

"Il manicomio degli angeli": ad Arezzo la presentazione del libro di Lorenzo Fuligni >>>