Notizie Locali Politica

Il consiglio comunale di Città di Castello approva a maggioranza l’assestamento di bilancio

Tofanelli: “E’ importante tenere i conti in ordine per fare investimenti e assunzioni"

Print Friendly and PDF

Approvato dal consiglio comunale di Città di Castello, riunito giovedì 29 luglio 2021, l’assestamento al bilancio con il voto favorevole di PD, PSI; La Sinistra, il voto contrario di Gruppo Misto, Castello Cambia, Fratelli d’Italia, Lega, Tiferno Insieme, astenuto Luigi Bartolini, consigliere di Unione Civica Tiferno.

In apertura, Marco Gasperi, capogruppo del Gruppo Misto, ha dichiarato che “mettere al decimo punto la discussione su Sogepu chiesta da un quinto dei consiglieri è come non volerla discutere. Chiedo al segretario se, essendoci un precedente, è possibile anticiparlo e in secondo luogo lo chiedo alla presidente. Sembra che ci sia il tentativo di non voler parlare di Sogepu e di Ecocave. Che cosa rema per non parlarle”. Il capogruppo del PD Mirco Pescari ha detto: “per tranquillizzare che non c’è nessun boicottaggio, propongo di discutere l’assestamento e la delibera sugli equilibri e quindi parlare di Sogepu”. La proposta è stata approvata ed è iniziata l’analisi del DUP, poi approvato a maggioranza. “Il Documento unico di programmazione, DUP, è un adempimento sui progetti dell’ente fino al 2024 e viene adeguato periodicamente sulla base dello sviluppo dell’attività”ha detto l’assessore alle Finanze Vincenzo Tofanelli “Dentro c’è tutto dalle partecipate fino alle risorse umane. Dal bilancio preventivo non ci sono variazioni”. Vincenzo Bucci, capogruppo di Castello Cambia, ha lamentato “l’informazione sommaria. In commissione aveva parlato dei mancati introiti ad esempio. Non è giusto che chi non era in commissione sia messo in difficoltà oggettiva. E’ doveroso informare il consiglio che il Ministero ha dato 400mila euro in meno e su cui il Comune contava. Abbiamo votato contro il bilancio, sull’aggiustamento non possiamo incidere”. Tofanelli ha precisato quanto chiesto nel presentare l’assestamento generale di bilancio: “Valutiamo le previsioni e abbiamo diverse sorprese. Quelle negative: dai permessi di costruire e dalle sanzioni al codice della strada sono inferiori. Magari recupereremo ma la fotografia di adesso è negativa rispetto a quella iscritta a bilancio. L’altra sorpresa negativa sono è trasferimenti dello Stato: dai 2 milioni del 2020 si è passati nel 2021 a 178mila euro, ne prevedevamo 644mila. Alcuni comuni virtuosi sono stati penalizzati. Ma per ora oltre 400 mila euro in meno. In positivo: Sogepu e Farmacie producono un introito rispettivamente di 267mila euro e di 126mila euro. Abbiamo 296mila euro comunque con cui abbiamo fatto fronte ad alcune esigenze: strade 130mila euro, giochi per i parchi 40mila euro, 40mila euro su mostra di Raffaello per Art Bonus. Nel previsionale avevamo bloccato le tariffe e ad un confronto con gli altri comuni per la Tari il livello è molto inferiore. Il fondo di cassa è di 206mila euro e il fondo di riserva di 200mila euro e un residuo dei 720mila euro del 2020 di cui rimangono circa 126mila euro in conto capitale e per eventuali minori entrare. Siamo soddisfatti, il fondo crediti di dubbia esigibilità di 15milioni ma è in diminuzione”. Marcello Rigucci, consigliere del Gruppo Misto, ha parlato “di uno dei peggiori bilanci del comune. E abbiamo avuto meno fondi, se anziché dire di avere un tesoretto lo avessimo speso, ora il governo avremmo più soldi. Voi conservate ma non avete detto all’opinione pubblica che l’anno prossimo tutta la Tari dei capannoni ricadrà sui cittadini. Sansepolcro ha cinque bagni pubblici, noi zero. Abbiamo le barriere architettoniche, all’inizio. Il Cva di Badiali è aumentato di 50mila euro. Uno sperpero di denaro pubblico dato che i CVA ci sono, a Trestina ad esempio hanno messo altri soldi. Gli asili nido a Trestina mancano, le famiglie portano i figli a Cerbara. Ponti e passerelle quando si sistemano. 520mila euro di pista ciclabili e non le fate. Oltre un milione per il nuovo asilo Cavour che non verrà fatto. Palazzo Vitelli a Sant’Egidio fino a 52mila euro di progettazione per realizzare cosa?”. Giovanni Procelli, capogruppo de La Sinistra, ha detto: “in commissione ha annunciato che i 270mila euro di una partecipato sarebbero stati messi a bilancio ma c’è o non c’è. Io voto il bilancio ma non ha senso”. Bucci ha detto: “Non tornano i discorsi sul tesoretto che doveva essere speso su sociale e tariffe. L’aumento delle tariffe di Umbracque che ha avuto un bilancio positivissimo. Non dite niente che il bilancio è positivo grazie all’aumento di 800mila euro l’anno di Irpef. Tutti i dati su Sogepu tra cui la discarica che è fuori dalla gara non sono noti. I vertici di Sogepu hanno altri impegni. C’è mancata volontà di rapportarsi con il consiglio comunale che ha caratterizzato tutti questi anni. Quanto è andato dell’assestamento a favore dei cittadini? Voteremo contro”. Vittorio Vincenti, consigliere di Tiferno Insieme, ha detto: “Siamo al penultimo consiglio comunale forse. Sposo l’intervento di Rigucci. Ennesimo copione sul modo di amministrare la città negli ultimi venti anni. Il comune non ha debiti ma non ha neanche fatto investimenti che rimarranno ai cittadini. C’è stato un forte spostamento della gestione economica ai voti certi, cva, società sportive, cercare a bilancio fonti per la manutenzione ordinaria è aberrante. Mutui per asfaltare via del Polacchino e piste ciclabili con finanziamenti che speriamo arrivano per infrastrutture non usate come quella della zona industriale. Non è colpa solo della politica ma di un sistema amministrativa. Manca la capacità di osare e manca una visione in questi atti economici come è mancata negli ultimi quindici anni. Mettere a bilancio soldi che potrebbero venire ma non si sa: chi è che ha il 95% della Sogepu? Perché non possiamo saperlo. Ma tutte le strade che da qui a due mesi verranno asfaltate con quali somme verranno fatte: il tesoretto che non c’è più o somma urgenze che si ritroverà che verrà?”. Il sindaco Luciano Bacchetta ha detto: “Vincenti verrà smentito il 3 o il 10 ottobre. Ha un atteggiamento di prevenzione imbarazzante. L’intervento su Via Parini è stato fatto adesso grazie alla Provincia di Perugia altrimenti non sarebbe stata fatta. Gli investimenti ci sono e sono molti: sulle scuole sono enormi, alcuni vanno da Trestina altrove perché ci sono i lavori sulle strutture scolastiche. E’ in atto un intervento sulle mura urbiche molto costoso. Sul bilancio di Umbracque credo che la politica dovrà fare una riflessione. Spesso dobbiamo negoziare con queste società in un condizione di minorità. Ma non attiene a questa sede. Il decreto sulle elezioni non c’è perché il Consiglio dei Ministri è stato sospeso per l’uscita dei 5 stelle”. Andrea Lignani Marchesani, capogruppo di Fratelli d’Italia, ha ringraziato il presidente Bacchetta su via Parini: “Avevo perso il filo che fosse la Provincia e non il comune come hanno dichiarato il vicesindaco Secondi e l’assessore Botteghi che in tre mesi sarebbe riuscita a riasfaltare la strada. Rimarco il fatto che una partecipata del comune non ha ancora votato il bilancio in una situazione in cui una parte della maggioranza ha chiesto una discontinuità al vertice, che votando il bilancio chiuderebbe il mandato. I partiti per questioni politiche non affrontano questioni amministrative. Voto negativo”. Mirco Pescari, capogruppo del PD, ha detto: “La situazione che lasciano è molto solida. Le previsioni di competenza del Comune vengono confermate e l’intervento più rilevante riguarda una scelta che non compete l’Amministrazione, il taglio dei fondi del governo centrale. Ha ragione Lignani, solo grazie al bilancio solido per il buon andamento del governo e degli uffici e per l’attenzione che quotidianamente mettiamo al bilancio, manteniamo tutti gli equilibri e le previsione. A livello di Anci non possiamo solo lamentarci con il governo per la modifica dei trasferimenti su cui i comuni contano. L’Anci deve rivedere la normativa degli enti locali perché possano governare l’ambito tariffario. Sottoscrivo le valutazioni su Umbriacque. Dobbiamo cominciare a porsi il problema del meccanismo della Tari, sottratto agli enti locali. Come possono i cittadini stabilire chi governa bene chi governa male. Sugli utili di Sogepu: non voglio pensare che lo spostamento dell’approvazione del bilancio di Sogepu sia collegato alla dialettica del consiglio comunale. Il mio partito ha solo chiesto il rispetto del regolamento al sindaco. Nessuno ha chiesto la testa di nessuno. Se avesse ragione Lignani, se l’amministratore unico ha posticipato il bilancio per non essere sostituito, la testa dovrebbe chiederla oggi. Un gran servizio l’amministratore non avrebbe fatto”. Vittorio Morani, capogruppo del PSI, ha detto: “Gli equilibri di bilancio sono la vera sfida che i comuni devono vincere. Nella nostra città da diversi anni non si vede una gru e chi aveva delle aree sono state declassate. La burocrazia non permette di fare un tetto e dipende anche dagli uffici di competenza. Perché sono mancati gli introiti dei permessi di costruire? L’assestamento è adeguato i parametri positivi e tutto va nella direzione giusta, con i parere favorevoli dei revisori. Voteremo sì”.

Nella replica Tofanelli ha detto: “E’ importante tenere i conti in ordine per fare investimenti e fare assunzioni. L’avanzo alto è dovuto ai trasferimenti dello stato a fine anno che non siamo riusciti a spendere. Non abbiamo aumentato le tasse e i servizi a domanda individuale. I quasi 300mila euro che abbiamo sono stati distribuiti su interventi pubblici, gli investimenti sono sotto gli occhi di tutti: mura, scuola, Piazza Archeologia…Le scuole sono l’orgoglio di queste scelte. Su Umbracque l’utile stratosferico mi fa dire che si può fare di meglio. Se Sogepu non vota il bilancio, torno in consiglio con una variazione pari al mancato importo. Ringrazio gli uffici per il sostegno”.

Il sindaco ha annunciato che “l’assessore all’ambiente Massimo Massetti mi ha comunicato che il bilancio è stato approvato proprio in questi minuti con l’utile previsto. Esprimiamo una notevole soddisfazione, al comune andrà il 90% circa di poco meno di 300mila euro di dividendo. Il bilancio è più che buono”.

Redazione
© Riproduzione riservata
02/08/2021 14:57:45


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Coprogettazione nel mondo del sociale: creare una sinergia tra amministrazione e terzo settore >>>

La lista dei CiviciX é stata riammessa alle elezioni di Città di Castello >>>

L’Onorevole Lollobrigida a Sansepolcro: “Laura rappresenta il massimo dell’offerta politica” >>>

Sicurezza priorità nel territorio: estenderemo la videosorveglianza ai quartieri e alle frazioni >>>

Come si vota il 3 e 4 ottobre? >>>

Sansepolcro: dopo Giorgetti e Conte, ecco l'onorevole Francesco Lollobrigida >>>

Giuseppe Conte a Sansepolcro: "Catia Giorni una persona forte, con un progetto concreto" >>>

Agricoltura in Toscana: salgono a 100 milioni le risorse a favore del biologico >>>

Elezioni a Città di Castello: testa a testa tra Lignani Marchesani e Luca Secondi >>>

Michela Senesi (FdI): "Rientro a scuola vago e incerto" >>>