Opinionisti Maurizio Bragagni

Attende Domine et Miserere

Le mie sono riflessioni e non suggerimenti

Print Friendly and PDF

Le riflessioni che faccio sotto sono frutto di analisi macroscopiche e non costituiscono suggerimenti di investimento, che se valutassi validi avrei già da me fatto.

Su queste pagine avevo già scritto che stavo alla finestra a guardare, non riuscendo a comprendere che cosa stesse succedendo sui mercati finanziari mondiali.

Il dollaro scendeva, il Pil dei Paesi mondiali calavano del 10% di media, ma i il Down Jon e gli indici delle borse salivano, insieme a oro, e materie prime.

Oggi l’oro si è riposizionato al valore dell’inizio della crisi 54.417 dollari al Kg, come ad Aprile del 2020. Ma gli altri valori sono incredibili dal 18.591,93 ad Aprile 2020 a 31.496 di venerdì scorso.

Yi Gang, governatore della Banca Centrale Cinese, ha commentato in questi giorni che le Borse mondiali sono a rischio bolla finanziaria. L’alta liquidità dovuta all’immissione di soldi delle Banche Centrali Americane ed Europee, stanno mettendo a rischio la stabilità dei mercati, per questo la banca centrale cinese sta valutando la limitazione di ingresso di capitali stranieri in Cina. Il rischio è che la bolla speculativa abbia effetto anche nel mercato delle case in Cina. Da molti anni si parla di alte speculazioni sulle seconde case, troppe persone comprano abitazioni non per viverci ma per investimento, e il livello di costruzione raggiunto nelle megacittà è ad altissimo rischio di bolla speculativa.

Lo abbiamo visto in Dubai, dove pù di ¾ degli edifici sono disabitati, e questo portò al tracollo nel 2008. Ricordo poche settimane dopo lo scandalo Lehman and Brother che fece sparire in una notte la più antica banca di affari e che dette inizio alla crisi del 2008, di essere giunto in Dubai. L’atmosfera era molta mutata rispetto ad alcune settimane prime, lo notai subito dal tempo di percorrenza dall'aeroporto al mio Hotel sulla Marina, meno di 15 minuti, quando normalmente a quell’ora del giorno ci sarebbero voluti 45 minuti. Ne ebbi conferma a cena con le autorità locali la sera stessa. Guardando i grattacieli attorno all’Hotel notai che molte delle luci degli appartamenti erano accese. Si vive fino a tardi, commentai. Il padrone di casa membro della Royal family mi prese da parte prima di congedarsi da buon ospite e mi disse: “Sono accese quelle sfitte, nessuno è dentro, solo per dare l’impressione che siano piene”. Infatti la notte rimasero accese e la mattina nessuno le spense. La prova finale arrivò alcuni giorni dopo lasciando il Dubai. Al parcheggio dell'aeroporto notai che non si trovava un posto a pagarlo oro per lasciare la macchina. Scesi, lascia la macchina con i quattro frecce accesi e vagai per i parcheggi alla ricerca di un posto, e notai che sul cruscotto di molte macchine c’era un cartello : “ Le chiavi sono dentro, abbiamo lasciato il Dubai Ciao”. Mi ricordai che per le leggi locali se hai dei debiti personali rischi la galera. Molti degli expats residenti in Dubai avevano lasciato repentinamente dopo il tracollo di alcune società di Stato il paese, non potendo far fronte ai debiti personali, avendo perso il lavoro, e per non rischiare l’arresto erano semplicemente fuggiti, lasciando l’auto aperta e con le chiavi dentro. Consegnai l’auto ad un valletto e mi accinsi al mio aereo.

Siamo di fronte ad una nuova bolla finanziaria che sta per esplodere?

Consegnando il bilancio in Parlamento il 3 marzo 2021, il Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak ha dichiarato: "Questo bilancio soddisfa il momento con un piano in tre parti per proteggere i posti di lavoro e i mezzi di sussistenza del popolo britannico. In primo luogo, continueremo a fare tutto il necessario per sostenere il popolo e le imprese britanniche in questo momento di crisi.

In secondo luogo, una volta che saremo sulla buona strada per la ripresa, dovremo iniziare a sistemare le finanze pubbliche - e voglio essere onesto oggi sui nostri piani in tal senso.

E, terzo, iniziamo il lavoro di costruzione della nostra futura economia. "

Questo bilancio segue un anno di straordinaria sfida economica a seguito della pandemia COVID-19 in corso. Gli annunci spiegano come il governo stia estendendo il suo sostegno economico per riflettere il cauto allentamento delle regole di distanziamento sociale e la riapertura dell'economia nella roadmap del governo.

Con la riapertura dell'economia, questo bilancio definisce anche le misure che il governo sta intraprendendo per sostenere la ripresa. Il Cancelliere ha affermato che la sua priorità immediata continua a essere il sostegno alle persone più colpite, con estensioni della cassa integrazione, sostegno ai lavoratori autonomi, sovvenzioni alle imprese, prestiti e tagli dell'IVA.

Ha inoltre definito piani per promuovere l'occupazione, la crescita e gli investimenti per aiutare la ripresa dell'economia e ha parlato delle scelte difficili necessarie per indirizzare le finanze pubbliche su un percorso più sostenibile.

Un breve riassunto del Bilancio annunciato dal Cancelliere:

1. Il regime di cassa integrazione si estende fino al 30 settembre 2021, dopo luglio verrà chiesto alle imprese un contributo del 10% che salirà al 20% in agosto e settembre

2. Il programma SEIS continuerà fino a settembre 2021

3. L'aumento del credito universale di £ 20 a settimana continuerà fino alla fine di settembre 2021

4. Il salario minimo nazionale aumenterà a 8,91 sterline a partire da aprile 2021

5. Aumento dell'indennità personale fino a £ 12.570 da £ 12500 e una soglia fiscale più alta da £ 50.000 a £ 50.270 da aprile 2021 e rimarrà la stessa fino ad aprile 2026

6. L'imposta sulle società aumenterà dal 19% al 25% dall'aprile 2023, ma su una scala inferiore in base ai profitti

<£ 50.000 - 19%

> 50.000 <100.000 -20%

> 100.000 <150.000 -21%

> 150.000 <200.000 - 22%

> 200.000 <250.000 -23%

> 250.000 -25%

7. Super deduzione del 130%: le aziende possono richiedere sgravi fiscali sugli investimenti in innovazioni

8. La soglia IVA rimane la stessa a £ 85.000 fino al 2024. Riduzione temporanea dell'IVA per l'ospitalità, il turismo esteso fino alla fine di settembre 2021 e poi del 12,5%

9. Richieste di prestito BBL e CBIL prorogate fino alla fine dell'anno

10. Tariffe per ferie aziendali prolungate fino a giugno 2021

11. Sovvenzioni: i rivenditori non essenziali riceveranno sovvenzioni fino a £ 9k per locale, l'ospitalità e il tempo libero riceveranno sovvenzioni fino a £ 18k

12. Dazi - Esenzione da imposta di bollo estesa fino alla fine di giugno 2021 con la fascia di aliquota zero di £ 500.000 con fascia di aliquota nulla che poi scende a £ 250.000 da luglio a settembre 2021 e poi scende a £ 125.000 nell'ottobre 2021, imposta sugli alcolici congelata , regime carburante congelato

13. Garanzia ipotecaria per le persone che prendono in prestito il 95% LTV - torna al sistema di deposito del 5%

14. Porto franco: le merci che arrivano nei porti franchi dall'estero saranno esenti da tariffe

Cosa significa Budget 2021 per i piani futuri, per le prossime generazioni?

Debiti per tutti, e problemi alle future generazioni.

Maurizio Bragagni
© Riproduzione riservata
07/03/2021 06:18:24

Maurizio Bragagni

Maurizio Bragagni - Maurizio Bragagni classe ‘75, sposato con 4 figlie, ha frequentato il Liceo Piero della Francesca a Sansepolcro per poi laurearsi in legge. Finiti gli studi entra nel mondo del lavoro all’interno della Tratos di Pieve Santo Stefano, iniziando una carriera ricca di grandi soddisfazioni e traguardi raggiunti. Attualmente oltre ad essere l’amministratore delegato Tratos Uk Ltd è Console Onorario della Repubblica di San Marino in Gran Bretagna, Vice Presidente della Camera di Commercio ed Industria di Londra, Governatore del Regent Group University and College of Uk e Membro del Management Strategy Board (MSB) International Electrotechnical Committee (IEC) a Ginevra. E’ fondatore della Fondazione Esharelife, una organizzazione di beneficenza creata per aiutare alcune delle aree più svantaggiate del mondo. Il Presidente della Repubblica Mattarella lo nomina nel 2018 Cavaliere della Repubblica. E’ un’ imprenditore, editorialista di temi politico ed economici.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Maurizio Bragagni

In and Out Club della Marina e dell'Esercito Britannico di cui Il Principe Filippo è il Presidente >>>

Intervista a Shaun Bailey: candidato sindaco di Londra per le elezioni del 2021 >>>

Domenico and I >>>

Attende Domine et Miserere >>>

Continuare a fare business in UK >>>

L’albero della Cuccagna >>>

Cultura Inglese Guy Fawkes >>>

L’Evidenza del Baratro: Iva ancora di salvezza. >>>

Economia e politica estera post Covid-19 >>>

Sto alla finestra a guardare >>>