Notizie Locali Comunicati

Cresce in volontari e mezzi la Croce Rossa di Monte San Savino

Presentato un pulmino a 9 posti con elevatore per disabili

Print Friendly and PDF

Domenica 28 febbraio presso la storica sede del Comitato C.R.I. di Monte San Savino è stato presentato il nuovo mezzo in dotazione:  un pulmino a 9 posti con elevatore per disabili che sarà utilizzato per i servizi rivolti alla cittadinanza.

Proprio nel 2021 ricorrono i 90 anni dalla costituzione del Comitato CRI di Monte San Savino, da sempre al servizio della comunità savinese con molteplici attività. 

I volontari si occupano infatti di servizi sanitari e di pronto soccorso, di raccolta e distribuzione di generi alimentari per le famiglie bisognose, di donazione di sangue, di attività di protezione civile e di progetti culturali per gli studenti e per la cittadinanza.

La Croce Rossa savinese è stata dall’anno scorso, ed è tutt’ora, in prima linea nell’emergenza Covid, instaurando una proficua collaborazione con l’Amministrazione comunale. 

Anche grazie alla campagna nazionale per l’adesione come  Volontari temporanei nel pieno dell’emergenza, sono partite una serie di iniziative in collaborazione anche con le altre associazioni del territorio per la distribuzione alla cittadinanza delle mascherine e per l’assistenza e la consegna a domicilio di generi alimentari e medicine per le categorie fragili.

“Da ottobre scorso con l'attivazione corsi di formazione on-line organizzati con l’aiuto di istruttori della CRI nazionale si sono aggiunti nuovi volontari da varie parti del territorio e della Valdichiana – conferma il Presidente Pietro Menchetti. Tutto ciò grazie al prezioso lavoro svolto dal nuovo Direttivo e a dimostrazione della voglia di partecipazione dei giovani e dei meno giovani.  Oggi infatti il Comitato C.R.I di Monte San Savino può contare su circa 70 iscritti e oltre 300 dotatori di sangue.  Ed anche su un parco mezzi costituito da due ambulanze, l’ultimo pulmino e altri due mezzi attrezzati”.

“L’Amministrazione Comunale plaude a questa nuova fase del Comitato C.R.I. di Monte San Savino - afferma Nicola Meacci Assessore alle Associazione ed alla Protezione civile - e ringrazia tutti i volontari per il lavoro svolto su numerosi fronti.   E’ da sottolineare inoltre il fatto che in questi periodi di criticità emerge lo spirito di collaborazione e la voglia di sentirsi utili e di supportare chi ha più bisogno senza distinzioni di alcun tipo. 

Va anche ribadita l’opportunità offerta dalla C.R.I di poter seguire corsi di formazione nell’ambito sanitario e anche della protezione civile di cui uno è in partenza per metà marzo, che possono essere utili per la crescita personale e professionale, per l’inserimento nel mondo del lavoro, ma anche essere una possibilità concreta di integrazione nel tessuto sociale della comunità savinese”.

Redazione
© Riproduzione riservata
01/03/2021 13:29:27


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

In piazza dell’Archeologia un’aiuola sempreverde tra i tesori di Città di Castello >>>

Covid-19 a Città di Castello, in un mese e mezzo più che dimezzati i contagiati >>>

“Orti sociali” a Sansepolcro: c’è il bando per i cittadini interessati >>>

Regione Toscana: Capo di Gabinetto di Giani indagato su inchiesta per Ndrangheta >>>

Il biturgense Massimo Braganti nuovo direttore della sanità in Umbria >>>

“Curva del contagio discendente: circa 200 gli attuali positivi a Città di Castello” >>>

Approvato dal Consiglio Comunale di Umbertide il bilancio di previsione 2021-2023 >>>

Successo per la campagna vaccinale di Croce Rossa e Circolo Velico a Città di Castello >>>

Ex Fcu: accolti gli emendamenti del consigliere umbro Bettarelli >>>

Apertura il primo maggio, Confesercenti Arezzo ci sta! >>>