Opinionisti Francesco Del Teglia

Troppo caldo, solo calcio

Tra conferme e certezze, ma per l'Inter è il solito mistero

Print Friendly and PDF

Il clima africano di questi giorni – per uno che poi è rientrato da poco dalla meravigliosa aria frizzantina dell’Altoadige – non invita a discussioni troppo serie. Consentitemi allora questa volta di parlare di calcio, uno degli argomenti più leggeri nonché più dibattuti nella Penisola. Siamo in piena fase di calciomercato in vista del via alla nuova stagione e voglio dire la mia su quanto sta avvenendo, con particolare riferimento ai club più tifati e seguiti alle nostre latitudini. Cominciando ovviamente da madama Juve. Che è ancora due spanne sopra tutti, senza se e senza ma. Dopo Ronaldo si è presa anche il difensore più quotato d’Europa, anche se a me sembra più forte quando attacca che quando difende. Una vagonata di soldi spesi per questo De Ligt, pure troppi, ma dietro aveva bisogno di linfa nuova data la carta anagrafica non più verde di Chiellini, l’addio di Barzagli, un Bonucci che convince a metà. Curioso semmai che ogni volta la Juve acquisti chi gli fa gol quando incrocia i destini europei: prima Ronaldo, ora questo olandese. Magari il prossimo sarà Kane, il centravanti degli Spurs che l’altro giorno le ha fatto gol da metà campo in quel torneo mondiale…L’Inter, il solito mistero. E’ arrivato Conte, in un club che dopo Marotta si porta a casa un altro simbolo juventino (chi l’avrebbe mai detto qualche tempo fa). Mi stupisce che siano finiti ai margini del biscione due giocatori di livello. Come Niangollan, acquisto boom della scorsa estate, e soprattutto Mauro Icardi, uno che quando fa male ti assicura comunque una 15ina di gol. Boh, avran ragione loro. Di sicuro, al di là della qualità dei giocatori in questione, la gestione dei due è stata pessima. Sul Milan sospendo il giudizio, come fanno i miei abbacchiati amici di fede rossonera, per un club che appare anni luce lontano dai fasti Berlusconiani, che deve vendere per poter comprare, che è stato anche escluso dalla Europa League conquistata sul campo per problemi finanziari. I Viola infine. A Firenze son tutti eccitati e felici perché è arrivato questo Commisso al posto degli odiati Della Valle, che pure tranne in un paio di occasioni avevano tenuto i gigliati sempre nelle alte quote, partecipazioni alla Champion’s comprese. L’italo-calabrese è stato accolto come un messia, ha fatto sin qui proclami a raffica, organizzato feste e partecipato a passerelle. Ma di acquisti sin qui nemmeno l’ombra per rafforzare una squadra ricordiamo lo scorso anno salvatasi all’ultima giornata con la partita-farsa contro il Genoa. C’è poi questo caso-Chiesa ad agitare i sonni dei fiorentini. Il mio giudizio sulla vicenda è che dire no alla Juventus è sempre meritorio in un Paese dove tutti paiono proni ai voleri dell’Agnelli dinasty. Però occorre fare i conti con i malumori del giocatore, che chiaramente vuol cambiare maglia e l’ha già detto, e soprattutto cambiare strategia comunicativa, dato che dichiarare “vogliamo tenere Chiesa almeno un anno” non ha alcun senso logico ed economico. Auguri ai cugini d’Appennino comunque. Permettetemi in ultimo il mio personalissimo Forza Bologna e soprattutto Forza Sinisa. Buone ferie e buon calcio a tutti.

Redazione
© Riproduzione riservata
24/07/2019 14:20:32

Francesco Del Teglia

Giornalista pubblicista di lungo corso, è inviato fisso per Sansepolcro e la Valtiberina Toscana del quotidiano Corriere di Arezzo fin dalla sua nascita, nel 1985, ma vanta esperienze anche a livello televisivo e collaborazioni con periodici vari. Politica e sport i campi di particolare competenza professionale. È stato anche addetto stampa di vari enti.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Francesco Del Teglia

Così la vedono i più piccoli >>>

Un voto fra novità e tradizione in Valtiberina >>>

Elezioni in tono minore >>>

Fiere dell'Agricoltura a Sansepolcro: mai viste cosi brutte >>>

L'amore per l'Inghilterra >>>

L'eterno inganno alle donne >>>

A proposito di Sanremo >>>

Chiusura annunciata >>>

Babbo Natale pensaci tu >>>

Bravi ragazzi >>>